NEWS

Fiat pensa alla chiusura di Termini Imerese, sciopero a oltranza

15 maggio 2009

Sciopero per i lavoratori Fiat di Termini Imerese. Alla base della manifestazione di protesta, i recenti accordi tra Fiat e Opel secondo cui lo stabilimento nei pressi di Palermo potrebbe chiudere.

Lo stabilimento di Termini Imerese (fonte: FIAT)

RIDURRE POMIGLIANO E CHIUDERE TERMINI - Tra le possibilità al vaglio del neonato gruppo Fiat-Chrysler-Opel ci sarebbe oltre alla possibilità di chiudere Termini Imerese  (nella foto lo stabilimento siciliano) anche quella di ridurre di molto la capacità produttiva di Pomigliano d'Arco, vicino a Napoli. Per discutere della questione, una delegazione di operai partirà sabato alla volta di Torino.

NON TUTTI I SINDACATI LA PENSANO ALLO STESSO MODO - “È normale che in queste fasi si creino delle tensioni, soprattutto per i giovani che rischiano molto di più rispetto a chi è più vicino alla pensione”, ha sottolineato Berto Mastrosimone, rappresendante sindacale della Cgil. “Ma non credo che gli impianti per ora chiuderanno”. Più dura invece la posizione della Fiom-Cgil, il sindacato dei metalmeccanici. “Nessun impianto deve chiudere”, ha sottolinato Enzo Masini, una dei sindacalisti che si sta occupando del caso.

COMPATTI  GLI OPERATI TEDESCHI E ITALIANI - Attualmente gli operai stanno manifestando pacificamente davanti i cancelli della fabbrica palermitana. Ora però i sindacati tedeschi e quelli italiani stanno cercando una strategia comune da adottare su scala internazionale per arginare il più possibile i tagli al perosnale, prospettati dalla possibile allanza.

Aggiungi un commento
Ritratto di marcolone
30 agosto 2009 - 06:55
concordo nella strategia sindacale, ma purtroppo l'economia non ha sentimenti, non guarda alle persone. Solo il prezzo conta, solo i costi contano, e perciò si produrrà dove costerà di meno, ci oè nei paesi del terzo mondo, dove stipendi e contributi sono bassi
Ritratto di claudio-pozzato
28 giugno 2011 - 12:39
9
Ennesima telenovela Fiat ke investe in U.S.A. Tanto chiuderanno e i nostri operai rimarranno a casa. Brava Fiat Vergogna!!!