NEWS

Fiat Punto nuova giovinezza con la Evo

03 novembre 2009

Lanciata lo scorso 10 ottobre, la nuova Punto Evo è già stata prenotata da 35.000 persone.

A GONFIE VELE – I numeri della Fiat Punto Evo (leggi qui i nostri primi contatti e qui la nostra videoprova) sono già notevoli: ben 35.000 ordini. E dire che le prenotazioni da parte dei clienti sono partire solo lo scorso 10 ottobre, con il lancio ufficiale nelle concessionarie. Un successo che sta prendendo  un po’ alla sprovvista il Lingotto: non tutte le consegne verranno soddisfatte in tempi brevi.

EVOLUZIONE RIUSCITA
- Evidentemente, il restyling (la Punto Evo altro non è che la Grande Punto con carrozzeria e abitacolo aggiornati) ha colto nel segno. Ad attrarre i consumatori, anche i nuovi motori MultiAir, che abbinano buone prestazioni e consumi non esagerati.

OLTRE 150.000 CLIENTI
– Grazie anche alla Evo, la Punto è leader in Italia, dove solo a ottobre, sono state vendute 16.076 unità (considerando anche Grande Punto e Punto Classic). Secondo i dati forniti dall’Unrae (Costruttori esteri) e dall’Anfia (Case nazionali), nei primi dieci mesi del 2009, la vettura italiana ha tagliato il traguardo delle 151.171 immatricolazioni. In leggera discesa, invece, le vendite della Fiat: in totale, 464.807 unità contro le 473.815 dello scorso anno; in ottobre, comunque, la Casa italiana ha recuperato, con un risultato globale di 49.168 unità vendute (+14,6% sullo stesso mese del 2008).





Aggiungi un commento
Ritratto di El bocia
3 novembre 2009 - 20:18
Questi dati si piegano facilmente, vi faccio un esempio : mio nonno che ha 75 anni ha sempre avuto solo fiat, e guai a toccargliela, semplicemente x il fatto che è impossibile plasmare un cervello così anziano, 50 anni fa esistevano solo quelle auto praticamente...se facciamo 2 conti vediamo che in italia il 50% della popolazione è anziana, le punto partono da 8.900 euro, ed il gioco è fatto... La fiat è vecchia per lo stesso motivo per cui le persone anziane vanno a fare la spesa sempre nello stesso supermercato, anche se ne hanno aperto uno più vicino e più economico...
Ritratto di matt
3 novembre 2009 - 20:25
bhà peccato che nn hai valutato un piccolo cavillo: quest'auto è a conti fatti fuori target per le persone over 70, per loro c'è la punto classic o la panda... p.s. si parla del 70% vendute a fascia di età compresa tra 22-40 anni, quindi tanto vecchia nn è... vai su fiat press.
Ritratto di El bocia
3 novembre 2009 - 20:40
ma sai, su fiat press possono scrivere quello che vogliono, non nego assolutamente che ci saranno molti giovani che la prenderanno, anzi sicuramente, la mia era una critica più che altro nei confronti del marchio...
Ritratto di matt
3 novembre 2009 - 21:01
fiat press nn può dire quello che vuole visto che i dati di vendita sono sotto gli occhi di tutti
Ritratto di El bocia
3 novembre 2009 - 21:08
rivelare l' età dei clienti è una violazione della privacy..
Ritratto di Fabbro
3 novembre 2009 - 22:36
Ma se questi 150.000 utenti sono anziani o giovani cosa cambia? Restano comunque 150.000 auto vendute, non capisco proprio la tua critica che significa. Comunque dichiarare l'età del singolo compratore potrà essere sotto vincolo di privacy, ma di certo non la pubblicazione di statistiche e stratificazioni delle vendite sull'età.
Ritratto di El bocia
4 novembre 2009 - 12:03
la mia era una critica ad una casa che produce auto di vecchio stampo...devono cambiare stile se vogliono puntare ad essere una casa automobilistica enorme..
Ritratto di Baglio
3 novembre 2009 - 23:43
Assolutamennte non è vero! I dati in forma anonima ed aggregata sono utilizzabili liberamente!
Ritratto di matt
4 novembre 2009 - 17:21
hanno detto l'età, mica i nomi e la residenza... la violazione della privacy rientra quando l'anonimato nn è garantito
Ritratto di miana80
9 novembre 2009 - 09:49
non voler capire che fiat riesce a vendere solo perche 6 auto su 10 sono km0, altrimenti a listino pieno non la comprerebbe quasi nessuno
Pagine