NEWS

La Fiat Qubo si rinnova (poco)

28 luglio 2010

A quasi due anni dal lancio, la Fiat Qubo “guadagna” motori tutti Euro 5 (con il debutto del 1.3 Mjt da 95 CV) plancia, tessuti degli interni e colori della carrozzeria rivisti. I prezzi vanno da 13.200 a 18.800 euro.

La Fiat Qubo si rinnova (poco)

I MOTORI - Le principali novità della Fiat Qubo sono indubbiamente racchiuse nella nuova gamma motori. Sono tutti omologati Euro 5 e i diesel sono equipaggiati con l’impianto di iniezione Multijet di seconda generazione e dotati di filtro antiparticolato, Start&Stop e cruise control. Alla gamma si aggiunge il nuovo 1.3 Mjt da 95 CV che, rispetto al 75 CV da cui deriva, dispone di una turbina a geometria variabile che permette, secondo la casa, di ottimizzare prestazioni e consumi: questi ultimi, nonostante la maggiore potenza, sono gli stessi del 1.3 75 CV, con solo 113 g/km di CO2. Completano l’offerta dei motori il 1.4 8 valvole da 73 CV e il 1.4 8v 77 CV con la doppia alimentazione benzina/metano, per il quale la Fiat dichiara emissioni di CO2 di 114 g/km.

fiat_qubo_my2011_01.jpg

GLI INTERNI  - Completamente rinnovati i colori della plancia (foto qui sopra), nera per tutti gli allestimenti, e delle plastiche interne. Sulle versioni Dynamic e Trekking la mostrina centrale del climatizzatore si impreziosisce, passando da grigio metalluro a nero lucido. Il quadro strumenti ha una nuova veste grafica che rafforza la somiglianza con il Doblò. Un nuovo tessuto caratterizzato da elettrosaldature è stato sviluppato per l’allestimento Dynamic in due varianti di colore, rosso e grigio, mentre per le versioni Trekking (che ha di serie nuovi cerchi in lega da 15” a 10 razze) all’attuale grigio si aggiunge un accattivante rosso. Novità nelle tinte della carrozzeria: il Qubo modello 2011 può essere acquistato anche nei colori rosso Pimpante, rosso Esuberante e amaranto Fascinoso.
 

fiat_qubo_my2011_02.jpg

LA TECNOLOGIA - Inoltre, su tutti gli allestimenti può essere richiesto come optional il nuovo Blue&Me TomTom che oltre ai vantaggi offerti dalla piattaforma Blue&Me (anche questa recentemente rinnovata con compatibilità totale con tutti gli Ipod/Iphone di ultima generazione e con un incremento di memoria) permette a chi guida di disporre di un sistema di navigazione con un elevato livello di integrazione a bordo del veicolo, sia da un punto di vista elettrico/meccanico sia della connettività.

I PREZZI - Il Qubo modello 2011 ha prezzi compresi  tra i 13.200 euro della versione 1.4 Active e i 18.800 euro del 1.3 Mjt Trekking.

Fiat Qubo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
30
18
23
27
45
VOTO MEDIO
2,7
2.727275
143
Aggiungi un commento
Ritratto di SAUZER75
28 luglio 2010 - 13:16
alla luce di cio' che sta facendo fiat,esorto a boiccottare questo marchio che di italiano non ha piu' nulla
Ritratto di herbie_53
28 luglio 2010 - 13:22
Era ora che proponessero un motore un po più vigoroso!
Ritratto di Limousine
28 luglio 2010 - 13:26
... ma di auto non se ne parla neppure lontanamente. E, per giunta, fanno pure i preziosi minacciando di chiudere bottega in Italia, per andare a produrre (questi OBBROBRI) all'estero. Ma andatevene pure, tanto i vostri sarcofaghi - molto presto - non li comprerà più nessuno!!! L'utente odierno è molto ben informato dell'ottima qualità proposta dalle Case straniere, per cui - cara Fiat - tienteli pure i tuoi BIDONI serbi, polacchi o brasiliani!
Ritratto di mattypinna
28 luglio 2010 - 14:32
obrobrio sarai tu! nessuno ti obbliga a comprare fiat, ma non c'è bisogno che ti fai questi filmini mentali, se non ti piacciono le fiat pazienza, non muore nessuno.Ogni azienda che si rispetti crea fabbriche dove ci sono più agevolazioni e quindi dove più conviene.Perchè produrre in italia facendo prodotti di bassa qualità e a costi alti??
Ritratto di Limousine
28 luglio 2010 - 14:54
Anzitutto, come ti permetti di rivolgerti in modo così INCIVILE? Ti ho forse offeso personalmente? Credo proprio di no, ergo sei cortesemente pregato di esprimerti con toni più pacati e cortesi. Ho esclusivamente espresso un personale pensiero sul comportamento ALTAMENTE SCORRETTO che - da tempo, oramai - conduce la Casa torinese. Se poi DEVO o NON DEVO acquistare Fiat NON sono affari tuoi!!!
Ritratto di mattypinna
28 luglio 2010 - 14:58
STAVO SCHERZANDO!!!! cristo santo è ovvio che scherzavo rilassiamoci!!!!
Ritratto di Limousine
28 luglio 2010 - 15:16
... a me sembravi serio. Comunque, per la cronaca, pure a me piacerebbe che la Fiat cambiasse registro e modus operandi. Purtroppo, finchè non si toglieranno dai piedi alcuni "capoccioni" (Marchionne in primis), l'arroganza della Casa torinese crescerà sempre più a dismisura. Ma stiano attenti, perchè il mercato è talmente ricco e vario d'eccellenti concorrenti, da marginalizzarli vieppiù rapidamente.
Ritratto di autolog
28 luglio 2010 - 19:25
A parte, Limousine, che scrivi come un notaio depresso e non si capisce perché. A parte che dici delle cose opinabilissime - le case estere i modelli tipo il Qubo se li fanno fare da Fiat in Italia (mai sentito parlare della Sevel?), tanto obbrobriosi non devono poi essere se il secondo costruttore europeo (leggi PSA) usa gli impianti Fiat per produrre le sue versioni. A parte tutto questo, per tua informazione e anche per sradicare un pò degli stupidi pregiudizi all'italiana che circolano sul personaggio (tipo "piove governo ladro"), Marchionne la Fiat l'ha salvata dal fallimento alcuni anni fa e se non fosse stato per lui nuovi modelli di grande successo e apprezzati anche all'estero - leggi 500, Giulietta, ecc - non sarebbero mai nati.
Ritratto di bravoemotion
29 luglio 2010 - 22:51
1
6 SOLO UN BUFFONE
Ritratto di Limousine
30 luglio 2010 - 16:44
Tu, invece, SEI un EMERITO MALEDUCATO e INCIVILE!!!
Pagine