NEWS

La Fiat riapre lo stabilimento di Mirafiori. Ma solo fino a giovedì

17 gennaio 2012

Tremila dipendenti tornano al lavoro dopo quasi un mese di cassa integrazione, ma ce ne sono altri 2500 ancora a casa, in attesa di conoscere i piani del Lingotto per la fabbrica torinese.

PRODUZIONE (MOLTO) RIDOTTA - Ha riaperto oggi lo stabilimento Mirafiori della Fiat. Gli oltre 3000 lavoratori che hanno interrotto una vacanza forzata che durava dal 22 dicembre scorso, tuttavia, è meglio che non ci si abituino: secondo i sindacati, i cancelli della fabbrica torinese resteranno aperti solo fino a giovedì. Poi si vedrà. Il calendario degli eventuali giorni di lavoro della prossima settimana non s’è ancora visto. Gli operai rientrati oggi al lavoro sono poco più della metà di quelli finiti in cassa integrazione e costituiscono la forza lavoro impegnata nella realizzazione di Fiat Idea, Lancia Musa e Alfa Romeo MiTo (nella foto sopra la linea di montaggio). Continua invece la cassa integrazione per gli altri 2500 dipendenti, rimasti a casa in seguito al pensionamento di Fiat Multipla e Lancia Thesis.

FUTURO INCERTO - La giornata d’oggi è anche la prima che vede la Fiom fuori dallo stabilimento torinese, dopo che il sindacato dei metalmeccanici della Cgil ha rifiutato di firmare il nuovo accordo aziendale, restrittivo rispetto al precedente (per questo, oggi verranno attaccati ai cancelli della porta 2 manifesti di protesta raffiguranti un operaio imbavagliato). Resta incerto il futuro della più antica fabbrica d’Europa in funzione. “Un anno fa si era detto ai dipendenti che il loro sacrificio avrebbero garantito investimenti e lavoro, ma ques’ultimo si sta invece riducendo”, denuncia Giorgio Airaudo, responsabile della Fiom per il settore auto. “Non si capisce perché continuino a cambiare i modelli da destinare a Mirafiori: prima si parlava di una monovolume, poi delle suv Alfa e Jeep, adesso di un’altra piccola suv che ancora non è chiaro a chi sia destinata”.



Aggiungi un commento
Ritratto di SHAOLIN QUAN
17 gennaio 2012 - 14:44
Cavolo allora mi affrettero' a fare un preventivo della Nuovissima Musa...entro giovedi'!Scappo che ho tempo fino a dopodomani..Queste notizie piu'che far girare l'economia fan girare n'altra cosa...;Ma se metti sul mercato auto di 10 anni ma come le vuoi vendere?Che colpa ne hanno i lavoratori se nn hai messo sul mercato niente di nuovo in 10 anni;Giulietta Nuova Panda e Ypsilon in un arco di tempo di cinque/sei anni son pochini per affrontare una crisi!Citroen ha prodotto una marea di modelli nuovi,Hyundai stessa cosa...stessa cosa Kia,con strategie aziendali aggressive!Voi con tre modelli dve vi imbarcate?La lancia tranne la Ypsilon e'un ricarrozzamento Usa;la Freemont e'una Dodge...;nn oso immaginare che cosa succedera'nel futuro..gia immagino la Nuova Bravo... la prenderete dalla Caliber...io son convinto che succedera'questo..3 modelli nuovi e 15modelli americani vecchi ricarrozzati..Bah..
Ritratto di gig
17 gennaio 2012 - 17:57
Concordissimo, caro Shaolin Quan. Hai detto cose sagge
Ritratto di alfa_juve
17 gennaio 2012 - 19:12
come ho già scritto fra un anno escono mito, monovolume fiat, suv alfa, punto nuova,....adesso panda nuova, giulietta, freemont "è un buon prodotto costato anche poco alla fiat....per le lancia_chrysler.... da adesso sono "una cosa sola" e quindi avranno il carattere chrysler e l'eleganza lancia non potranno più derivare dalle americane, perché sono diventate una cosa sola come anche dodge e jeep.....è normale che il gruppo fiat essendo praticamente "fallito" nel 2006 ha una gamma ristretta....ma adesso si sta muovendo bene viva l'Italia forza alfaaa ciao ciao p.s speriamo che il gruppo fiat venda tanto così potrà destinare tanto lavoro alle persone!!!!!! vai fiat forzaaaaa
Ritratto di AyrtonTheMagic
19 gennaio 2012 - 08:10
2
ah.. è una vera porcheria...
Ritratto di Bobhunter
18 gennaio 2012 - 14:05
ma alla fine dei conti citroen, hyunday, kia cosa ha venduto? la C3, la i20, la rio. Quante C4, i30 vedi? La fiat è in un momento di transizione, l'acquisizione di chrysler non è stata fatta tanto per spender un po' di milioni. Se lancia ricarrozza USA probabilmente hanno una solida spina dorsale, anche se sono d'accordissimo che la storia lancia non è paragonabile al futuro che le prospetta. D'altra parte anche Chrevolet quando rimarchiò daewoo i primi passi furono rimarchiare, ma la Spaark non ha nulla a che vedere con la prima matiz. Poi comunque con questa crisi puoi fare modelli più belli che vuoi, ma se mancano i clienti...
Ritratto di Luke_84
17 gennaio 2012 - 19:02
Ma Mirafiori, non è per caso la fabbrica dove un anno/anno e mezzo fa, si svolse il referendum della Fiat, a cui si chiese più "flessibilità" agli operai in cambio di mantenere il lavoro in Italia? Referendum in cui vinse il "si" alle nuove regole, solo per non perdere il posto... la cui vittoria poi è stata (se non mi sbaglio) abbastanza risicata... Magari sbaglio io con la memoria, ma se invece ho azzeccato, allora sarebbe vergognoso! Prima indire un referendum "stile ricatto" per gli opeari onde evitare di trasferire la produzione in altre Nazioni... (non tutti Santi, per la carità, ma nemmeno tutti colpevoli ed assenteisti, però)... poi a distanza di tempo dal "si" alle regole più rigide e flessibilità, l'azienda pare fare lo stesso quel che ha voglia... allora "barando" sono tutti capaci di vincere!
Ritratto di alfa_juve
17 gennaio 2012 - 19:32
ma infatti la fiat sta pensando soltanto che modelli destinare a mirafiori....non vuole mica chiudere....speriamo che si decidano presto così tanti tanti italiani potranno stare tranquilli....e che venda anche tanto il gruppo fiat!!!....così può garantire tanto lavoro a tanti operai guardie, impiegati, ingegneri, ecc...!!!!viva l'Italia forza alfaaaa ciao ciao
Ritratto di Gordo88
18 gennaio 2012 - 00:25
Senza offesa alfa_juve ma ci credi veramente a quello che dici?? è chiaro che Marchionne non vuole riservare un futuro certo per Mirafiori,altrimenti avrebbe avuto le idee chiare da un pezzo su modelli nuovi, tempistiche di produzione ecc. Non dico che dobbiamo essere come VW ma non si possono fare lavorare gli operai per 4 giorni e poi non sapere se la settimana dopo sono a casa o meno.. Ha riservato un contentino a Pomigliano con la nuova Panda ma il futuro dov' è ??
Ritratto di alfa_juve
18 gennaio 2012 - 23:08
io ci credo....solo il tempo ci dirà chi aveva ragione xD...viva l'Italia forza alfaaaa ciao ciao p.s john non mi deludere, io sono con te!!!!!!
Ritratto di TurboCobra11
17 gennaio 2012 - 21:27
Sta solo decidendo cosa produrre a Mirafiori no?! Che fretta c'è, se la gente muore di fame dov è il problema, tanto a mantenerli vivi ci pensa lo stato con la cassa integrazione, e marchionne continua a incassare milioni fra stipendio e Stock option, va bene, bene così, non vuole mica chiudere, vi sembra poco, non chiudono la fabbrica storica, sono già grossi risultati, meglio di così. Altro che la Vw che dà lavoro a migliaia di famiglie a Wolfsburg, fanno schifo loro, dare lavoro e per darlo produrre auto tutte uguali e che non cambiano mai, e poi ci pensate, durano anche, così tolgono lavoro ai meccanici, vergogna. Le persone serie sono quelle che usano la fantasia, quelle che fanno una macchina in dieci anni, ma con fantasia, perchè senza quella, ah no, non si fa nulla... Tutto giusto, anche viva fiat e viva l'Italia vicine ci stanno benissimo, tanto la fiat è Italiana, non chiude Mirafiori, più italiana di così cosa deve fare, se per caso arrivano a fare una macchina a Mirafiori, propongo Marchionne come presidente della Repubblica e Senatore a vita, non prima uno e poi l'altro ma contemporaneamente, olèèè. VIVA L'ITALIA, E ANDIAMO....... a fondo ma andiamo, l'importante è andareeeeee..........................................................................
Pagine