NEWS

Riparte il “Viaggio” della Fiat in Cina

23 aprile 2012

Presentata al Salone di Pechino la nuova berlina della Fiat. Costruita in Cina sarà in vendita entro la fine dell'anno con il 1.4 T-Jet da 120 e 150 CV. Grazie anche a questo modello, la Fiat punta a vendere 300.000 auto in Cina entro il 2014.

Riparte il “Viaggio” della Fiat in Cina

ENTRO FINE ANNO - Con il Salone di Pechino che ha aperto i battenti per le giornate stampa, la Fiat ha diffuso nuove immagini e informazioni sulla Viaggio, la berlina derivata dalla Dodge Dart, studiata appositamente per il mercato cinese. Costruita a partire da giugno nel nuovo stabilimento di Changsha, nella provincia di Hunan, realizzato con il parterner Guangzhou Automobile Group, la Fiat Viaggio sarà in vendita in Cina entro la fine dell'anno attraverso una rete vendita composta da 91 concessionarie e 125 autosaloni.

{C}

Fiat viaggio pechino 2012 2

MOTORE BENZINA TURBO - Disegnata dal centro Stile Fiat di Torino, la Viaggio è una berlina quattro porte dalla linea “snella”, caratterizzata da una coda piuttosto affusolata con grossi fanali a led. Il frontale, invece, ha una mascherina dalla forma trapezoidale ma dagli angoli smussati, con cornice e tre listelli cromati, e grossi fari che si allungano verso i passaruota. Lunga 468 cm, larga 185 e con un passo di 271 cm (la distanza tra le ruote anteriori e posteriori), la Fiat Viaggio sarà commercializzata con il 1.4 a quattro cilindri turbo T-Jet declinato in due livelli di potenza, 120 e 150 CV, abbinato al cambio manuale a cinque marce o al robotizzato a doppia frizione e sei rapporti.

Fiat viaggio pechino 2012 3

ARRIVANO ANCHE LA FREEMONT E LA 500C - Oltre alla nuova berlina Viaggio, alla rassegna cinese la Fiat ha presentato per il mercato interno la Freemont e la 500 nelle versioni “by Gucci” e carbriolet: ricordiamo che l'obiettivo della Fiat è riuscire a vendere in Cina 300.000 auto l'anno entro il 2014. Nel 2011, grazie anche all'importazione di modelli come la 500 e la Bravo, ha venduto poco meno di 1.500 auto. La Fiat è presente in Cina dal 1986 con la produzione dei veicoli commerciali Iveco e dal 2001 con i mezzi da lavoro Case New Holland. Nel 1999 ha creato una joint venture con la Nanjing Auto, poi interrotta nel 2007, e nel 2008 una collaborazione con la Chery Automobile, per la produzione della Fiat Linea e la fornitura di motori.

Fiat Viaggio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
13
4
0
0
0
VOTO MEDIO
4,8
4.764705
17
Aggiungi un commento
Ritratto di ypacar90
23 aprile 2012 - 11:29
La Viaggio mi piace molto e venderebbe tranquillamente anche in Europa con queste linee filanti..Sveglia Fiat!!!
Ritratto di Fr4ncesco
23 aprile 2012 - 14:26
Così devono essere le Fiat, non come la 500L e compagnia bella. Spero che la Viaggio venga costruita anche in Italia per il mercato europeo, e che le future Fiat seguano queste linee
Ritratto di yeu
23 aprile 2012 - 17:55
La Viaggio sarà fatta anche SW e prodotta a Cassino assieme alla Giulietta sw che sarà presentata al prossimo salone di Francoforte.Mentre la versione che vediamo in foto sarà costruita in Cina e verrà importata anche da noi.Questo permetterà di esportare liberamente anche altre auto del gruppo in quel paese comprese le Alfa(tutte),le Fiat(tutte) e le Lancia che li saranno marchiate Chrysler comprese Delta e Ypsilon.In questa strategia è compresa anche la Russia(che stanno realizzando uno stabilimento) e la Serbia(dove producono la 500L).Secondo alcune indiscrezioni è la nuova politica Fiat per espandersi e per far funzionare tutti gli stabilimenti al meglio.Ho sentito molti commenti negativi sul fatto che Fiat stia investendo fuori Italia,ma proprio per questi investimenti abbiamo la possibilità di tornare a produrre in quantità accettabili,perchè se non producono nei mercati dove si vende,non riescono ad accedervi e quindi,con la situazione del mercato europeo, sarebbe chiusura certa di stabilimenti.
Ritratto di Robx58
23 aprile 2012 - 21:58
11
e una politica industriale giusta. @ Yeu ciò lo hai letto, cioè sono fonti sicure oppure voci di corridoio? vabbè che quando tuona da qualche parte piove. Saluti.
Ritratto di yeu
23 aprile 2012 - 22:41
L'ho letto proprio questo pomeriggio.Mi sono creato un sistema su google dove mi arrivano delle email e si chiama Fiat chrysler rumors e ogni nuovo aggiornamento per quel che riguarda l'argomento mi arriva.Le fonti sono varie possono essere il corriere della sera,sole 24ore,quattroruote,la stampa,automotive news,auto bild,ecc ecc,anche da testate internazionali che poi traduco.Tra l'altro ho vari sistemi automatici che mi arrivano così tra cui il gruppo vw,psa,renault,toyota,ecc.Insomma quasi tutto sul mondo dell'auto.Comunque l'articolo riportava che la Viaggio da noi verrà venduta in una versione a 2 volumi,questa a 3 e una stationwagon.Non è ancora chiaro se la versione a 2 volumi sarà fatta in Cina o in Italia.Su questo articolo diceva che era sotto esame la commercializzazione della Fiat Linea con il marchio Chrysler in Cina.Marchionne proprio oggi ha dichiarato che l'Alfa Romeo sarà un marchio globale e sarà lanciato in Cina nella maniera giusta e tra l'altro anche la Giulietta per quel mercato sarà fatta in Italia.
Ritratto di Robx58
23 aprile 2012 - 23:07
11
ti ringrazio molto gentile per la notizia, credo sia ora per Fiat iniziare la rimonta. Saluti.
Ritratto di Motorsport
24 aprile 2012 - 16:39
senza alcuna personalità... poi alla fiat che nomi mettono alle macchine.... bravo, brava, punto, stilo, panda, viaggio...... che nomi di m.e.r.d.a.... senza il marchio fiat questa viaggio sembra una macchina cinese.... ma poi invece di fare modelli nuovi che non servono fatte la punto nuova.. invece di cambiare solo il paraurti e spacciarlo come nuovo modello.... la punto ormai e vecchia rispetto alla concorrenza....
Ritratto di Lelegear
24 aprile 2012 - 17:20
Sono belli i nomi:UP,POLO,GOLF,PASSAT..E MOLTI altri.Se riflettete prima di parlare fareste meglio...
Ritratto di Motorsport
24 aprile 2012 - 21:36
della vw me nè frego.... io amo solo BMW e MERCEDES... non mi sembra che la BMW abbia in listino una vettura dal nome patetico come la ''viaggio''
Ritratto di gilrabbit
25 aprile 2012 - 12:20
Partiamo dalla Isetta macchinina prodotta dalla Iso Rivolta che a causa delle scarse vendite in Italia fu venduta a i tedeschi che ne fecero un successo nazionale...beati loro. Poi tirarono fuori dal cappello a cilindro la 700 un'auto disegnata da Michelotti in chiara impronta Fiat. Poi venne la serie 2 con grossi problemi di tenuta di strada e scarse vendite in Italia dove Alfa Romeo Giulia e Fiat 125 la facevano da padrone nella classe 1600 e costavano anche meno. Quindi se parliamo di nomi la fantasia ai bavaresi non è che sia alle stelle limitando i loro esercizi ad un semplice calcolo algebrico tanto che ancora non ho capito e con me molti quale sia oggi l'auto e quale sia la diffeenza tra una 316 o 325 e di che anno essa sia. Questa non è una critica perchè molte sono le case che numerano i loro modelli ma secondo il mio parere è per paura e per scarsa fantasia. In tutto questo non discuto la qualità delle Bmw anzi però fermarsi ad un semaforo e vedere davanti a se una X1, X2, X5 ,X6 o una Q1, Q3, Q6 e scusate se sbaglio................ecco è quel scusate se sbaglio che non dovrebbe esistere!!!!
Pagine