NEWS

Gomme all season: una sfida a sette

Pubblicato 12 novembre 2019

In alternativa ai pneumatici invernali (o alle catene) molti automobilisti preferiscono gli all season, da utilizzare tutto l’anno. Abbiamo messo a confronto sette modelli.

Gomme all season: una sfida a sette

PER QUALCUNO SONO LA SOLUZIONE - I pneumatici “winter” sono la scelta migliore per viaggiare sicuri sulla neve: offrono un grip elevato in trazione, frenata e in curva. Si utilizzano da novembre fino in primavera; poi è il caso di tornare alle gomme estive, perché col caldo le invernali soffrono un’usura eccessiva e peggiorano in termini di tenuta di strada e spazi di frenata. Per evitare questo doppio cambio stagionale, chi abita in zone non particolarmente fredde può far fronte a una nevicata occasionale con le catene. Che però sono scomode da montare (e smontare), trasmettono vibrazioni e obbligano a non superare i 50 km/h. La terza soluzione sono i pneumatici all season: vanno bene un po’ in tutte le situazioni e, come le invernali, hanno la marcatura M+S che consente di rispettare le ordinanze (leggi qui per saperne di più) di enti locali e gestori di strade e autostrade.

ECCO LE PROTAGONISTE - Abbiamo messo a confronto sette prodotti all season (nella molto diffusa misura 225/45 R 17, montandoli in una Volkswagen Golf a trazione anteriore) nelle condizioni più diverse: dalle nevi delle Alpi al bagnato, stressandole infine sull’asciutto quando fa caldo. A sei prodotti di marchi molto noti (Bridgestone Weather Control A005, Continental AllSeasonContact, Goodyear Vector 4Seasons Gen-2, Michelin Cross Climate+, Nokian Weatherproof, Pirelli Cinturato All Season Plus) ne abbiamo affiancato uno low cost, il più economico che abbiamo trovato su internet per quella taglia, il Fortuna Comfort Max 4S: fa spendere 54 euro a gomma, contro i 95-110 euro degli altri. Inoltre, per capire come si comportano gli all season rispetto a un prodotto invernale e a uno estivo, abbiamo sottoposto ai nostri test due modelli di pneumatico dello stesso costruttore: i Pirelli Winter Sottozero 3 e i Cinturato P7. Nella gallery trovate le foto di ciascun prodotto.

SULLA NEVE LE DIFFERENZE SONO NOTEVOLI

Siamo partiti dai test sulla neve (lo avevamo fatto anche in occasione del test delle gomme winter, qui per saperne di più), per non deteriorare il battistrada. Abbiamo verificato anzitutto gli spazi di frenata, legati alla sicurezza, e poi le doti di trazione, da cui dipende la mobilità che queste gomme offrono. Infine, su un circuito innevato di 900 metri, abbiamo esaminato il comportamento nella guida al limite: un pneumatico potrebbe offrire un buon grip in curva, ma poi “mollare di colpo” mettendo in crisi la tenuta di strada o la stabilità della vettura, con conseguenze immaginabili. Tutti i test si sono svolti di notte, per garantire l’uniformità della temperatura: -3 °C per l’aria, -10 °C quella della neve. Ecco i risultati, con i prodotti in classifica in base al punteggio complessivo (espresso in centesimi, con il voto massimo attribuito alla gomma migliore fra le nove provate, incluse winter ed estiva): è una media di quelli attribuiti nei singoli test, dando maggior peso alle prove che riguardano la sicurezza (frenata in primis). A parità di punteggio, l’ordine è alfabetico.

 

Prodotto

Frenata

40-10 km/h [metri]

Trazione

10-40 km/h [metri]

Tempo

sul giro

(900 metri)

Il nostro giudizio in sintesi

Punteggio sulla neve

Nokian Weatherproof

15,1

29,7

1’22”1

Ottimo il grip, anche in curva. Infonde molta sicurezza

92

Goodyear Vector 4Seasons Gen-2

15,8

31,6

1’23”2

Buona la trazione, meno la frenata. Nel complesso è ok

88

Michelin Cross Climate+

16,2

33,4

1’21”4

Dà sicurezza, anche perché ha reazioni ben gestibili

88

Continental AllSeasonContact

15,1

26,8

1’24”9

Fa molta presa sul dritto, ma in curva risulta un po’ brusco

86

Pirelli Cinturato All Season Plus

16,0

31,7

1’24”2

Va meglio in frenata che in trazione. Fluido tra le curve

86

Bridgestone Weather Control A005

17,5

35,5

1’22”4

Discreta l’aderenza sul dritto. In curva è impegnativo

79

Fortuna Comfort Max 4S

17,7

38,4

1’28”2

Scarso il grip, anche in curva: si scivola tanto, davanti e dietro

66

 

Ed ecco i risultati per i pneumatici invernale ed estivo

 

Prodotto

Frenata

40-10 km/h [metri]

Trazione

10-40 km/h [metri]

Tempo

sul giro

(900 metri)

Il nostro giudizio

Punteggio sulla neve

Pirelli Winter Sottozero 3 (invernale)

14,0

25,5

1’20”5

Elevati il grip sul dritto e la sicurezza offerta in curva

100

Pirelli Cinturato P7 (estivo)

26,5

46,2

(test non completato)

Spazi di frenata lunghi, e ci si ferma alla minima salita

36

 

SUL BAGNATO LA CLASSIFICA CAMBIA

Archiviato l’inverno, passiamo a vedere come si comportano le all season sul bagnato, sempre paragonandole a invernali ed estive (qui trovate un altro confronto fra queste tre tipologie di prodotti). Oltre ai problemi nella frenata e nella tenuta di strada, a mettere a rischio la sicurezza si aggiungono i fenomeni di aquaplaning: più sale la velocità, più il battistrada fa fatica a smaltire l’acqua, e la gomma può iniziare a “galleggiare”, perdendo il contatto con l’asfalto. Se avviene in curva, l’auto tende ad andare dritta oppure in testacoda, a seconda che perdano aderenza le ruote anteriori o quelle posteriori. Lo abbiamo rilevato affrontando una pozza profonda, misurando a che velocità l’auto non è più controllabile (più è alta, più la gomma è sicura), mentre nel caso dell’aquaplaning in rettilineo (tratto lungo 150 metri con uno strato d’acqua alto 7 mm) abbiamo misurato, con sensori applicati alle ruote anteriori, a quale andatura inizia a esserci una differenza di rotolamento fra le gomme davanti e quelle dietro. Anche in questo caso, trovate i risultati in ordine di punteggio, ottenuto dando un peso maggiore alle voci legate alla sicurezza piuttosto che al tempo sul giro di pista.

 

Prodotto

Frenata

80-10 km/h [metri]

Aquaplaning in rettilineo/ in curva [km/h]

Tempo

sul giro

(2460 metri)

Il nostro giudizio in sintesi

Punteggio sul bagnato

Bridgestone Weather Control A005

25,6

74,6 / 90,9

1’44”2

Ottimo in frenata e nello smaltimento dell’acqua

94

Continental AllSeasonContact

26,9

71,7 / 91,1

1’44”6

Dà sicurezza, ma nelle curve, ma non è sempre efficace

92

Goodyear Vector 4Seasons Gen-2

28,2

72,5 / 91,3

1’44”3

Così così il grip delle ruote davanti, ok per quelle dietro

91

Pirelli Cinturato All Season Plus

27,7

70,6 / 91,1

1’45”4

Non eccelle nei test, ma ha reazioni fluide: dà sicurezza

91

Michelin Cross Climate+

27,9

69,8 / 86,5

1’44”8

Ok stabilità e grip in frenata. Ma in curva, l’aquaplaning…

89

Nokian Weatherproof

27,6

69,8 / 94,9

1’45”8

Smaltisce bene l’acqua, ma nel’uso al limite è “nervoso”

88

Fortuna Comfort Max 4S

28,4

68,9 / 90,5

1’44”8

Offre poco grip in frenata, in curva e nelle pozzanghere

87

 

Di seguito, valori e giudizi per le gomme invernale ed estiva

 

Prodotto

Frenata

80-10 km/h [metri]

Aquaplaning in rettineo / in curva [km/h]

Tempo

sul giro

(2460 metri)

Il nostro giudizio

Punteggio sul bagnato

Pirelli Winter Sottozero 3 (invernale)

28,6

71,4 / 92,0

1’48”3

Le lamelle non aiutano in frenata. Ma sulle pozze sì

87

Pirelli Cinturato P7 (estivo)

24,6

76,4 / 94,0

1’41”7

Smaltisce bene l’acqua e offre un elevato grip in curva

100

 

E FINIAMO SULL'ASCIUTTO

In estate abbiamo messo alla prova sull’asciutto le protagoniste del nostro test, con temperature decisamente elevate (fino a 35 °C per l’aria e 50 °C per l’asfalto). Oltre alla sicurezza in frenata, abbiamo verificato la rumorosità che trasmettono all’interno dell’abitacolo. Al punteggio concorre, seppur con un peso inferiore, anche la resistenza al rotolamento (più è bassa, meglio è), a cui sono legati i consumi di carburante: l’abbiamo misurata in laboratorio, come fanno i costruttori per certificare il dato contenuto nell’etichetta (qui per saperne di più). I risultati sono tutt’altro che scontati…

 

Prodotto

Frenata

100-10 km/h [metri]

Rumorosità interna a 60 km/h [dB(A)]

Resistenza al rotolamento

[N/kN]

Il nostro giudizio

Punteggio sull’asciutto

Michelin Cross Climate+

40,5

62,3

8,3

Dà sicurezza nelle frenate ed è appagante fra le curve

95

Pirelli Cinturato All Season Plus

40,7

62,2

8,7

Reattivo nella guida sul misto, rallenta con prontezza

95

Bridgestone Weather Control A005

41,7

61,9

7,8

Discreta la frenata; ok tenuta di strada e stabilità

94

Continental AllSeasonContact

41,9

61,7

7,9

Valido in velocità, nello stretto si scalda e peggiora

93

Goodyear Vector 4Seasons Gen-2

42,2

60,3

8,4

Non è dei più pronti: va usato in souplesse. Basso il rumore

92

Nokian Weatherproof

41,8

63,0

8,2

È lento nelle reazioni, e ha una rumorosità elevata

90

Fortuna Comfort Max 4S

43,9

61,0

9,3

Lunghe le frenata e bassa la reattività in curva

84

 

Per invernali ed estivi i risultati i test dicono questo

 

Prodotto

Frenata

100-10 km/h [metri]

Rumorosità interna a 60 km/h [dB(A)]

Resistenza al rotolamento

[N/kN]

Il nostro giudizio

Punteggio sull’asciutto

Pirelli Winter Sottozero 3 (invernale)

44,7

61,8

8,7

“Soffre” molto il caldo sia nelle frenate sia in curva

85

Pirelli Cinturato P7 (estivo)

39,9

61,0

8,6

Ottimi grip e reattività. Così così, invece, la scorrevolezza

98

 

È L'ORA DI TIRARE LE SOMME

Abbiamo visto che a seconda delle situazioni le classifiche cambiano: sulla neve hanno primeggiato le Nokian Weatherproof, mentre sul bagnato sono state le Bridgestone Weather Control A005 a svettare. Sull’asciutto, invece, se la sono giocata Michelin Cross Climate+ e Pirelli Cinturato All Season Plus. Ma un pneumatico all season deve offire un buon compromesso un po’ in tutte le condizioni. Ecco perché abbiamo stilato una classifica finale che soppesa tutti i test. In molti casi i punteggi sono risultati davvero vicini, al punto da dover considerare anche un decimale. Ultima, con un notevole distacco, la gomma low cost, che paga soprattutto gli scarsi risultati nei test che riguardano la sicurezza.

 

Prodotto

Punteggio finale

Michelin Cross Climate+

90,6

Pirelli Cinturato All Season Plus

90,5

Goodyear Vector 4Seasons Gen-2

90,2

Continental AllSeasonContact

90,1

Nokian Weatherproof

89,9

Bridgestone Weather Control A005

88,9

Fortuna Comfort Max 4S

78,8



Aggiungi un commento
Ritratto di Dr.Torque
12 novembre 2019 - 17:33
Stavo giusto per affrontare questa scelta con questa misura di pneumatici quindi l'articolo mi è stato molto utile anche se ha confermato ciò che già pensavo. Bravi, ottimo lavoro!
Ritratto di oretaxa
12 novembre 2019 - 18:18
A casa abbiamo Bridgestone AllSeason A005 e Continental AllSeason Contact: - Bridgestone AllSeason A005: ottima tenuta su bagnato e asciutto - Continental AllSeason Contact: ottimo su neve, un po' più scarso del Bridgestone su acqua e asciutto Se abitate sulla costa o cmq in aree dove la neve è rara ma piove tanto, vi consiglio le Bridgestone.
Ritratto di Mbutu
12 novembre 2019 - 18:46
Delle all season, più che il rendimento con il caldo mi lascia perplesso la durata. Che poi magari è solo un preconcetto mio. Chi li usa abitualmente cosa ne dice?
Ritratto di Davnet75
12 novembre 2019 - 20:00
La durata dovrebbe essere inferiore rispetto alle gomme estive e più simile a quelle invernali, specie per l’utilizzo invernale. In questo campo dovrebbe essere migliore Michelin, che con la versione plus ha proprio lavorato per garantire una maggior durata, presumibilmente eguagliando le classiche estive. Inoltre dovrebbe garantire un comportamento omogeneo per tutta la durata dello pneumatico, a differenza di altri brand che perdono progressivamente efficacia. L’ho notato ad esempio sui Nokia Weatherproof. In ogni caso bisogna tenere in conto che anche laddove gli all seasions avessero una maggior usura, alla fine si parla di un singolo treno di gomme e non di 2 differenti treni d dover poi cambiare. Inoltre a prescindere gli invernali al massimo al 4 anno sarebbero da cambiare, anche se oche pochi chilometri alle spalle, perché indurendosi perderebbero la loro efficacia.
Ritratto di Roomy79
12 novembre 2019 - 21:01
1
SOno perfetti su mezzi non troppo prestazionali, se d’estate non fai piu di 10.000 km e se non abiti in alta montagna. Io sono al secondo treno, vado a sciare e anche su forti nevicate me la son cavata senza problemi, certo ho una macchina da 86 cv e con bimbi in macchina la mia andatura e turistica. Il fatto che si consumino un filo di più per me e un bene cosi ogni 2-3 anni metti gomme fresche e nuove, anziché alternarne 8 finendo per tirarle troppo alla lunga soprattutto le invernali (che decadono dopo 3-4 anni a prescindere dall’usura). Primo treno nokian, secondo nexen, prestazioni paragonabili (buone) forse le nexen un pelo meglio sul bagnato con temperature autunnali, le nokian piu forti (di poco) su neve, ma piu rumorose su asciutto estivo.
Ritratto di trautman
12 novembre 2019 - 23:11
Sto cominciando il quarto inverno con le Goodyear Vector, avro' 50000km con utilitaria e guida tranquilla. In questi giorni di pioggia le sento ancora efficienti, in curva e nelle rotonde non sembrano dure. Se continuano cosi' le cambio il prossimo inverno.
Ritratto di anarchico2
13 novembre 2019 - 08:52
Pirelli Scorpio verde su Discovery sport: 54000 km non alla frutta controllando pressione e inversione ogni 10000.
Ritratto di anarchico2
13 novembre 2019 - 08:53
Scorpion
Ritratto di Mbutu
13 novembre 2019 - 17:41
Grazie a tutti per le dritte.
Ritratto di EZIO 42
13 novembre 2019 - 21:27
Ho letto un pò tutte le opinioni, ma dato che mi reputo un pò navigato con l'auto avendo percorso oramai più di 1.500.000 Km e 20 anni di corse, reputo che alcune opinioni possano confondere chi chiede consiglio, personalmente sono per il doppio treno di gomme, catene a rombo e tanto sale in zucca quando c'è la neve.Le famose termiche o all-season vanno bene ma se c'è neve seria rischiate di stare fermi, quindi qualsiasi sia la scelta degli pneumatici tenetevi sempre una serie di catene a bordo (io le ho tutto l'anno perchè mi capitò una volta su strade sterrate dopo un diluvio il fango era terribile) Tornando alle gomme da neve, non fidatevi se hanno un battistrada inferiore agli 8 mm perchè la neve satura fra i tasselli e voi rimanete a piedi! Le trermiche hanno il vantaggio che con il freddo la mescola non si indurisce come quelle estive e nel limite del ragionevole vanno bene, bisogna poi sempre vedere lo stile di guida di chi è al volante! Spero di essermi spiegato e buon inverno a tutti!!!!
Ritratto di Mc9
12 novembre 2019 - 21:39
Non capisco dove stia il problema di superare i 50 kmh quando si montano le catene. Se occorre montarle è perché ci sono le condizioni per andare più veloci?
Ritratto di bravehearth
12 novembre 2019 - 21:57
Perché 50 km/h sono davvero pochi su una statale
Ritratto di Paolo-Brugherio
13 novembre 2019 - 11:07
6
Mc9: prova una volta a guidare con le catene, poi mi dirai perchè è bene non superare i 50 km/h. Le vibrazioni ed i contraccolpi che devono sopportare le sospensioni, i braccetti e la scatola dello sterzo, sono peggiori di quelle che si hanno viaggiando su terreno accidentato o in fuoristrada: l'ho constatato di persona.
Ritratto di Boys
13 novembre 2019 - 21:11
1
Paolo forse non hanno capito che guidare con le catene da neve a oltre 50 km/h. oltre alla sicurezza rovini alcune parti meccaniche che tu hai elencato.
Ritratto di Mc9
14 novembre 2019 - 00:03
Mi hai frainteso: mi domando perché occorre andare a più di 50 km/h se la strada non lo permette per neve alta.
Ritratto di EZIO 42
13 novembre 2019 - 21:37
Come ha già detto qualcun'altro forse qualcuno non ha mai visto la neve quella vera, normalmente si guida nelle rotaie che si formano sulla strada e se si è un pò capaci si possono superare i 50 km ma.... quando si avvicina una curva occhio potreste trovarvi con il sedere che passa davanti al muso e li sono cavoli, a dimenticavo, questo con le catene a rombo, quelle normali di tenuta laterale non sanno neanche cosa è e pure la frenata, se lo pneumatico mentre freni si trova nell'intervallo fra un settore e l'altro buon divertimento!!!
Ritratto di ziobell0
13 novembre 2019 - 00:12
Ho sempre optato per il doppio treno ma da questa prova sembra che ci siano dei progressi con le all seasons. Mi piacerebbe leggere qualche altro parere
Ritratto di oretaxa
13 novembre 2019 - 10:31
Come ho scritto più sopra, a casa abbiamo Bridgestone e Continental All Season. La classifica della prova svantaggia enormemente il Bridgestone a causa delle sue prestazioni inferiori sulla neve rispetto agli altri; ti assicuro però che su bagnato è il top (sollecitati su un tornante viscido, non hanno fatto una piega) e anche sull'asciutto rispetto al Continental è più equilibrato. Il Continental, come ha potuto verificare mio fratello, sulla neve è quasi pari a un invernale; sull'asciutto tende invece a bloccarsi presto in frenata. Se vivi sulla costa, neve evento raro e di breve durata, Bridgestone sicuramente (tra l'altro sono stati progettati e testati in Italia in zona Roma); altrimenti opterei per un modello più prestante sulla neve. Come durata max 4-5 anni, non ti dico i chilometri perché ne faccio pochi. Sono montati su auto segmento B.
Ritratto di Mimmo 75
13 novembre 2019 - 00:16
Peccato che non siano state prese in considerazione le Vredestein Quatrac 5....un ottimo all season! Buona trazione sulla neve fresca, rischio aquaplaning basso, abbastanza silenziose e sicure in tutte le situazioni di guida. Soffrono un po' di grening dai 30.000 Km, ma il problema è solo estetico, in quanto le prestazioni sono sempre all' altezza. Il pneumatico è asimmetrico e la parte esterna è estiva, per garantire in appoggio nelle curve, la massima tenuta.
Ritratto di Blueyes
13 novembre 2019 - 12:15
1
ne ho sentito parlare in effetti...quanto le hai pagate e di che misura?
Ritratto di Mimmo 75
13 novembre 2019 - 13:32
205/55 R16 91V le trovi a meno di 80 euro su internet... Sono ottime...parola d' istruttore di guida sicura
Ritratto di Blueyes
13 novembre 2019 - 14:33
1
ok grazie
Ritratto di Mimmo 75
13 novembre 2019 - 14:41
Di nulla
Ritratto di dededp
13 novembre 2019 - 09:08
Ho scelto le Michelin Cross Climate per il mio suv ma si consumano solo a guardarle, al punto di rivalutare il doppio treno estate inverno. Oltretutto, con i notevoli trasferimenti di carico tipici del suv, la carcassa risulta essere a mio giudizio eccessivamente morbida ed i fianchi del battistrada sono quelli a soffrirne di più in termini di consumo. Gomme da 25/30.000 km, non di più, con uno stile di guida "tranquillo" come il mio.
Ritratto di NoTrendy
13 novembre 2019 - 10:33
Ho una utilitaria e guido tranquillo, 2 anni fa ho messo le Nexen All Season e non ho mai avuto gomme migliori.
Ritratto di Blueyes
13 novembre 2019 - 12:17
1
225/45 r17 è esattamente la misura che monto, ottimo articolo! Dopo anni di doppio treno quando ho cambiato macchina ho volutamente tenuto solo le gomme normali (cosiddette estive) con catene nel baule, ma quando dovrò cambiarle valuterò il tutto.
Ritratto di andrea120374
13 novembre 2019 - 13:19
2
Io ho 225/45 R18 Michelin cross climate su Mercedes classe A ottime gomme, 235/40 R19 vredestein quatrac ( non testate qui )su BMW X1 molto buone .
Ritratto di Mimmo 75
13 novembre 2019 - 13:28
Si sono fantastiche le Vredestein Quatrac 5
Ritratto di Andre_a
13 novembre 2019 - 16:52
9
La prova sul bagnato a che temperatura é stata fatta? Abito in una zona in cui la neve é un miraggio, mi interesserebbe sapere quali siano le gomme piú adatte a una piovosa giornata invernale.
Ritratto di oretaxa
13 novembre 2019 - 19:08
Sopra c'è la tabella delle prestazioni sul bagnato
Ritratto di C.Antonio
13 novembre 2019 - 20:28
Ho le Sottozero 3 montate nuove l’anno scorso e confermo il voto che hanno dato nel test 100/100 sto a circa 800 m di altitudine e le nevicate di pochi cm sono frequenti oltre a eventi importanti devo dire sulla neve ottime misura come quella del test 225/45/17 su giulietta
Ritratto di emivolante
13 novembre 2019 - 21:39
Primi 30.000km (in 11mesi) con le Michelin cross climate+ mis. 225/70 17’ montate su una Tucson e girate a 15.000. Posso dire di essere soddisfatto, soprattutto sul bagnato. Presto per dire quanto dureranno ma, non andando mai sulla neve, la comodità di non dover cambiare estive/invernali è impagabile. Con le invernali già il terzo anno sembra di pattinare sul sapone...
Ritratto di EZIO 42
13 novembre 2019 - 22:10
Continua a non andare sulla neve perchè avrei dei dubbi, si è a posto con le regole ma la neve è un'altra cosa e se ne fregs delle regole!
Ritratto di C.Antonio
13 novembre 2019 - 22:48
Concordo perfettamente io ricordo nel 2012 nel mio paese in Abruzzo fece 110 cm di neve e vi garantisco che sono uscito dopo tre giorni a fine bufera a piedi e dopo una settimana con la punto seconda serie con catene montante camminando nei rotai delle macchine e dove la neve era battuta con la neve quando è battuta solo catene andrebbero bene anche le termiche ma se esci dalla neve battuta resti la anche solo con due ruote su neve fresca quindi ricordate che sulla neve alta ammesso che la macchina non tocca sotto ci vogliono le catene e gomme strette tipo vecchia panda 135/80/13 estive o termiche nn fa differenza
Ritratto di emivolante
13 novembre 2019 - 22:56
Abito in Liguria dove di solito non nevica, dove nevica ci sono gli spazzaneve e comunque ho sempre le catene a bordo.
Ritratto di ziobell0
13 novembre 2019 - 23:23
bene, per le gomme della volvo v40 di mia moglie ho scelto le michelin cross climate +. Sulla mia mi rimane il doppio treno, è un po' una rottura il cambio.....
Ritratto di Sabia80
14 novembre 2019 - 01:04
Premetto che ovviamente in zone fredde o montane l'optimum rimarrà sempre il doppio treno di gomme. Se come me abitate in collina o in città tipicamente poco nevose l'all season (di oggi) è un alternativa molto valida. Cercherò di rispondere alle vostre perplessità essendo del settore: DURATA: molto dipende dallo stile di guida, dai tratti che percorriamo, dalla presenza o meno di traffico che obbliga a continue ripartenze e quindi ad attrito statico ecc ecc. In media calcolate un 10% in meno a parità di marca. M+S: qui l'articolo è carente di informazioni, il simbolo indica solo il fatto che il pneumatico sia adatto a fango e neve, ma il pericolo maggiore in inverno è il ghiaccio, quindi scegliete solo pneumatici 4 stagioni che abbiano anche il simbolo della montagna a 3 punte con il fiocco di neve all'interno. Questa marcatura indica la presenza di componente termica all'interno del battistrada (tipico dei pneumatici invernali) e consente l'effetto adesivo per differenza di temperatura tra pneumatici e ghiaccio. Esempio che faccio sempre il tipico effetto del ghiacciolo che si "incolla" alla lingua. EFICACIA: i pneumatici invernali e 4S hanno bisogno di raggiungere una temperatura d'esercizio, ecco perchè difficilmente a freddo è quasi impossibile affrontare una salita ghiacciata o molto innevata. Questo non significa che le gomme non siano buone ma che semplicemente non sono pronte. VREDESTEIN: è uno dei marchi leader e se non erro il precursore delle 4 stagioni (termiche) ottimo e valido prodotto, peccato lo abbiano inspiegabilmente escluso dalla prova. QUALITÀ: trattandosi di un compromesso è praticamente sconsigliato scegliere prodotti economici. Se vogliamo scegliere un prodotto 4S puntare sempre ai grandi brand che in ricerca e sviluppo spendono per davvero. Le sottomarche solitamente ci propongono tecnologie di almeno 15 anni fa. Personalmente uso da molti anni le 4S e devo dire che i test sono abbastanza veritieri ma conta molto anche il tipo di veicolo. Personalmente su utilitarie ho usato sempre le Vector gen 1 e ora gen 2 della Good Year, ottime ho attraversato spesso il Gran Sasso innevato percorrendo anche oltre gli 80 orari senza alcun problema di stabilità in rettilineo. Sulle vetture più pesanti tipo Range Rover o Q7 consiglio le Pirelli Scorpion all season. Testate in settimane bianche al Nord. Impeccabili. Sulle vetture medie e medio piccole le Vredestain hanno delle ottime rese. Spero di esservi stato d'aiuto. P.S. Sugli pneumatici non risparmiate mai, questo è il miglio consiglio in assoluto
Ritratto di tristano
14 novembre 2019 - 10:53
Ottimo articolo, davvero utile. Tra l'altro conferma la mia esperienza, uso le Michelin Cross Climate da anni e non posso che confermare che sono un'ottima soluzione per chi usa l'auto in zone dove nevica poco.
Ritratto di francesco.visentin
28 settembre 2020 - 21:09
Buonasera, in questi giorni faccio un anno con i Bridgestone. Confermo che sulla poggia sono ottimi. Per la neve così così. Ma a me interessava esclusivamente la migliore performante sul bagnato