NEWS

Le gomme invernali si potranno cambiare fino al 15 giugno

Pubblicato 30 aprile 2020

Lo ha deciso il Ministero dei Trasporti, andando incontro alle richieste dei gommisti: la scadenza posticipata di un mese.

Le gomme invernali si potranno cambiare fino al 15 giugno

SOLO PER NECESSITÀ - Il 15 aprile sono scadute le ordinanze che impongono l’uso di pneumatici invernali, o la presenza nell’auto di dotazioni equivalenti (come le catene da neve), nelle strade in cui vige l’obbligo. Per molti automobilisti, ciò significava recarsi dal gommista e far sostituire le gomme invernali con quelle estive. Ma quest’anno la situazione è differente: a causa delle restrizioni imposte dal Governo per l’emergenza sanitaria, è vietato circolare per motivi non lavorativi, di salute o di necessità. A chi mancano i requisiti per spostarsi, dunque, deve rimandare il cambio gomme, con il rischio di farlo dopo il termine ultimo fissato dalla legge (il 15 maggio). 

UN MESE IN PIÙ - La situazione è stata con risolta una circolare pubblicata oggi dal Ministero dei Trasporti, in cui si precisa che la data ultima per sostituire i pneumatici invernali non sarà il 15 maggio, come avviene normalmente, ma il 15 giugno

ATTENZIONE AL CODICE DI VELOCITÀ - Bisogna ricordare che il cambio gomme non è obbligatorio, purché il codice di velocità delle gomme invernali montate è uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione. Se è inferiore, entro il 15 giugno vanno obbligatoriamente tolte le invernali e messe le estive. Il codice di velocità, che indica appunto la velocità massima sostenibile dal pneumatico, è indicato da una lettera dell’alfabeto ed è visibile nel fianco del pneumatico, mentre sul libretto di circolazione è individuato dall’ultima lettera a seguito delle misure delle gomme consentite sul veicolo. I trasgressori saranno soggetti alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 84 a 335 euro. 

DAL GOMMISTA SOLO PER URGENZE - La deroga è stata ben accolta dalle associazioni dei gommisti, che nelle scorse ore avevano diffuso una comunicazione per fare il punto dopo la pubblicazione dell’ultimo Decreto Ministeriale, con cui dal 4 maggio si dà il via libera ad un parziale allentamento delle misure restrittive. Fra il 4 e il 17 maggio, i gommisti potranno effettuare il cambio gomme solo ai clienti in grado di motivare lo spostamento, dunque a coloro che hanno bisogno dell’auto per motivi lavorativi, di salute o di necessità.





Aggiungi un commento
Ritratto di Andre_a
30 aprile 2020 - 20:32
5
Mah... il 15 giugno con le gomme invernali mi sembra quasi pericoloso.
Ritratto di Scatnpuz
1 maggio 2020 - 07:35
Solo se usi l’auto....se rimane in garage come x il 90% dei cittadini non é pericoloso ;-)
Ritratto di Andre_a
1 maggio 2020 - 10:18
5
Stando al sondaggio pubblicato ieri quasi il 50% dei lettori andrà a lavoro in macchina a partire dal 4 maggio. Secondo me dovrebbero permettere l’uso delle invernali anche dopo giugno, ma solo se si sta andando dal gommista per cambiarle.
Ritratto di treassi
1 maggio 2020 - 11:18
AHAHAHA AHAHAHAH AHAHAHAH AHAHAHAH AHAHAHAH AHAHAHAH AHAHAHAH AHAHAHAH
Ritratto di Benjamin
1 maggio 2020 - 15:38
Se non ci si reca in Germania, dove in metà della rete autostradale è consentito premere a volontà, anche gli indici più modesti di alcune M+S sono superiori ai limiti vigenti in tutta Europa. Il legislatore italiano ha totalmente ignorato le minori prestazioni o la maggiore usura delle invernali in uso estivo, infatti, da norma, se l'indice di velocità è ok, indipendentemente da ogni altra seppur validissima considerazione, si può circolare con le invernali tutto l'anno. Uno dei miei veicoli raggiunge i 137 km/h e da libretto vuole le "T" 190 km/h, e le invernali "R" carico C da 170 km/h in estate sarebbero fuorilegge, anche con il limite di 130. È un po' assurdo.
Ritratto di sesamo74
1 maggio 2020 - 15:59
Premesso che sono un libero professionista, che da oltre un mese e mezzo sto lavorando in smart working e che abito in Piemonte, io il cambio ruote l'ho fatto fare ieri 30 aprile, prenotando l'appuntamento ad inizio aprile. Il 27 aprile per scrupolo ho comunque contattato il centralino della questura per accertarmi se potevo recarmi dal gommista, e mi è stato risposto che non c'erano problemi allo spostamento, con l'unica accortezza di avere oltre all'autocertificazione anche la conferma della prenotazione da parte del gommista. Inoltre, se è vero che da due mesi l'auto è poco usata dalla maggior parte degli italiani e prevalentemente in ambito urbano è anche vero che dalla metà di maggio, con il probabile allentamento delle misure restrittive (speriamo...), ci sarà un probabile uso normalizzato delle auto, che dotate di pneumatici invernali e temperature prossime ai 30°C potrebbero avere un significativo decadimento delle prestazioni e quindi della sicurezza di marcia. Concludo scrivendo che a mio avviso il governo avrebbe dovuto prevedere la possibilità di far fare regolarmente il cambio ruote vista anche la normativa che prevedeva (fino a ieri) l'obbligo di fare il cambio entro il 15 maggio ed il potenziale pericolo di usare pneumatici invernali con temperature quasi estive.
Ritratto di toniomusk
1 maggio 2020 - 22:02
il mio gommista si trova in un altro comune ma nella stessa regione, posso recarmi per la sostituzione delle invernali?
Ritratto di Andre_a
2 maggio 2020 - 11:39
5
Secondo me si, ma solo se nel tuo comune non ci sono gommisti.