NEWS

La Google Car nella giungla cittadina

29 aprile 2014

Il veicolo a guida autonoma di Google si “specializza” nel traffico cittadino, il più difficile da gestire.

La Google Car nella giungla cittadina
DAL DESERTO ALLA CITTÀ - Google ne ha fatta di strada. Non è una metafora per indicare la continua ascesa di una delle aziende più conosciute al mondo, ma in senso letterale in riferimento alla guida autonoma sperimentata ormai da qualche anno. Dalle Toyota Prius impegnate nel Nevada (primo Stato americano a consentire la circolazione di automobili “robot”), alle Lexus RX450h che popolano la città di Mountain View in California. Ad oggi, sono state percorse circa 700.000 miglia (oltre 1 milione di km) che avvicinano l'azienda americana verso l’obiettivo di offrire un veicolo a guida autonoma capace di muoversi senza alcun intervento umano. I continui miglioramenti al software di guida autonoma consentono di rilevare centinaia di oggetti contemporaneamente come pedoni, segnali stradali, ciclisti e veicoli. Senza alcuna distrazione o sintomo di stanchezza.
 
“VEDE” E PROVVEDE - Nell’ultimo anno, il focus del progetto Google si è spostato sulla percorrenza delle strade cittadine dove la guida risulta molto più complessa che in autostrada. A giudicare dal video qui sotto, diffuso dalla stessa Google, i risultati sono più che soddisfacenti. La “speciale” Lexus RX450h imbottita di chip, sensori, radar e telecamere, se la cava egregiamente tra i mille ostacoli del traffico cittadino. Che ci siano deviazioni stradali, ciclisti impegnati in un cambio di corsia segnalato con un braccio o veicoli fermi sulla carreggiata, per la Google Car non sembra essere un problema. Certo, la strada da percorrere è ancora molto lunga e piena di insidie, ma rispetto ad un paio di anni fa di passi in avanti ne sono stati fatti eccome.
VIDEO
loading.......
Aggiungi un commento
Ritratto di Porsche
29 aprile 2014 - 17:06
Quale sarebbe l'obbiettivo ? Vendere i google glass per le auto ? Spero che almeno l'europa faccia de se, perchè va bene tutto, ma prendere lezioni sulle automobili da Google è assurdo. Si dà troppa enfasi ad una azienda, che certamente merita (ma sul lato software però), ma che fa esattamente quello che fanno i costruttori tedeschi, giapponesi ect. ect. da anni....
Ritratto di madboy
29 aprile 2014 - 18:29
l'automobile è piacere di guida, non ha alcun senso la guida roobotizata. la guida senza guidatore probabilmente per i mezzi pubblici tipo treno e/o aerei e/o grandi autobus.
Ritratto di Sprint105
29 aprile 2014 - 18:57
1
ti garantisco che, nel caos di Milano, se l'auto guiodiasse da sola ne sarei felice...
Ritratto di Mattia Bertero
29 aprile 2014 - 18:38
3
Ma se fai un incidente con ragione con questa automobile qua, l'assicurazione ti paga lo stesso anche se la macchina di Google guida da sola?? Potrebbe usarla come scusa per non pagarti visto che non è il guidatore a controllarla...
Ritratto di PariTheBest93
30 aprile 2014 - 09:23
3
Ottima domanda, credo che se in teoria non ci sarebbe bisogno di pagare un'assicurazione (in quanto i compuer non sbagliano i calcoli), ma stando in Italia....
Ritratto di Robx58
29 aprile 2014 - 18:39
11
l'aggiornamento delle mappe stradali, se funzionano come i navigatori che a volte ti portano in strade impercorribili perchè dismesse o non asfaltate, o deviazioni che sono state ripristinate e quindi non più percorribili oppure nuove rotonde che secondo il navigatore non esistono, insomma gli itinerari sono innumerevoli e le inesattezze tante, se un mezzo si deve affidare a ciò, preferisco la cara " vecchia " auto come oggi la conosciamo, forse tra 30 anni ciò sarà fattibile e sarà cosa quotidiana, ma oggi non lo è ancora, specialmente in Italia dove la burocrazia impera ovunque e gli aggiornamenti delle mappe stradali da parte dei Comuni sono un'utopia.
Ritratto di Fojone
29 aprile 2014 - 20:48
tra poco riprenderemo ad usare il carretto attaccato al cavallo o al somaro... in posti un po più evoluti può già funzionare!
Ritratto di PariTheBest93
30 aprile 2014 - 09:24
3
Te scherzi, ma io ho trovato uno su una statale che lo stava usando davvero, un vero pericolo!
Ritratto di Fojone
29 aprile 2014 - 20:52
ma il futuro è questo :)
Ritratto di PariTheBest93
30 aprile 2014 - 09:31
3
La parola futuro indica un "domani" ma non è una data precisa :) Il presente è la guida assistita, infatti persino alcune citycar possono montare questi sistemi come la frenata autonoma a bassa velocità. Mentre per i segmenti più alti (come il seg.C) ci sono le "chicche" che almeno 6-7 anni fa avevano solo le ammiraglie, come il cruise control adattivo, sensore dell'angolo ceco, rilevatore stanchezza guidatore, sensore mantenitore di corsia... Ciao furetto e ricordati che esistono anche i mezzi a due ruote, quelli si che sono per gli appassionati della guida :p
Pagine