NEWS

Honda EV-N: vecchia fuori, moderna dentro

30 settembre 2009

La Honda al Salone di Tokyo presenterà il prototipo di una citycar elettrica. Ha soluzioni originali per l'abitacolo, ma si ispira a linee del passato.

PER LA CITTÀ - Si chiama EV-N ed è un prototipo di citycar elettrica. Caratterizzata da forme squadrate che richiamano quelle delle auto giapponesi degli Anni 60. La Casa giapponese non ha ancora dichiarato nessuna specifica tecnica sull'auto, ma ipotizziamo che le batterie saranno agli ioni di litio e saranno poste sotto l'abitacolo per non sottrarre spazio agli occupanti.

IN ABITACOLO - Dentro c'è posto per quattro passeggeri, nonostante le dimensioni dell'auto siano molto compatte. Per sfruttare al meglio lo spazio a bordo, quando i sedili posteriori non sono in uso si possono reclinare per creare un piano di carico piatto e capiente. Curiosi i sedili anteriori e posteriori con lo schienale scomponibile, che permette di personalizzare secondo i propri gusti l'abitacolo.

 

honda_hello_zone_salone_tokio_7_rid.jpgHonda hello zone salone tokio 11

I sedili sono personalizzabili, mentre nel pannello porta trova posto il veicolo U3-X.

 

Nell'ottica di massima integrazione tra vari tipi di mobilità, nel pannello portiera trova posto l'U3-X (leggi qui la news), il “monoruota” sviluppato dalla Casa giapponese grazie alle conoscenze maturate nella robotica.

 

honda_hello_zone_salone_tokio_13_rid.jpgHonda hello zone salone tokio 14

La macherina con i vari tipi di illuminazione.

 

Un tema, quello della personalizzazione, che si ritrova anche nel frontale: la mascherina si può illuminare in modi differenti. Una funzione pensata per la clientela più giovane, alla quale piace distinguersi (Mini e 500 insegnano). Vedendo la foto qui sopra a destra viene da chiedersi se gli ingegneri della Honda non abbiano preso ispirazione da K.i.t.t., l'auto protagonista del celebre telefilm Supercar.

Vedremo al Salone di Tokyo se questo prototipo avrà possibilità di arrivare in produzione.

Aggiungi un commento
Ritratto di Fulvia72
30 settembre 2009 - 14:24
Oddio hanno rifatto l'Autobianchi A112! I fanali sono gli stessi. Inventarsi qualcosa di nuovo, no?
Ritratto di bombolone
30 settembre 2009 - 14:47
Sì, ma l'hanno peggiorata!!!!!!!!
Ritratto di Silence800
30 settembre 2009 - 19:25
1
Ora si torna indietro? Questa sembra esattamente la prima Civic degli anni '70 riproposta con un restyling futuristico.
Ritratto di Francesco-FZ1
30 settembre 2009 - 23:07
ecco qua...subito il vecchio stereotipo "jappo=copiare"... cercate su Google immagini della Honda N360 presentata nel 1967... la A112 è nata ben 2 anni dopo... stà a vedere che mo' è stata l'Autobianchi a copiare....
Ritratto di Pinorg59
1 ottobre 2009 - 13:19
1
L'autobianchi A112 è stata prodotta l'Honda N360 non mi risulta,quindi...chi ha copiato?
Ritratto di Pinorg59
1 ottobre 2009 - 13:23
1
Ho visto le foto della N360 su Google...ma Tu la ricordi bene la A112?
Ritratto di Francesco-FZ1
1 ottobre 2009 - 18:10
Io me la ricordo bene la A112, IO , infatti faccio notare che questo prototipo al limite è ispirato alla N360 . Se qualcuno qui pensa che Honda, per questo prototipo, abbia copiato la A112 ma poi si scopre che prima esisteva un'auto come la N360 (che INNEGABILMENTE somiglia a questo prototipo)... la stessa persona, per onestà intellettuale, dovrebbe pensare che a copiare in passato sia stata l'Autobianchi per prima... no? La verità è che in Giappone non sanno manco com'è fatta una A112 e che il mio intervento era atto a smontare il solito luogo comune che se un'auto giappo ricorda qualcosa di europeo " sono sempre i soliti copioni ".
Ritratto di matteofabris89
13 ottobre 2009 - 00:24
appena vista ho detto: ecco la nuova 112... la fanno anche abasrth per caso con motore elettrico potenziato e assetto ribassato... che ciofeca, sia per l'elettrico, secondo me ancora poco realistico che per la pessima estetica...
Ritratto di vagirimo
24 aprile 2012 - 17:16
4
da 2????????????????????