NEWS

Hyundai e Canoo insieme per l’auto elettrica

Pubblicato 13 febbraio 2020

Il gruppo Hyundai svilupperà insieme alla start up Canoo la piattaforma elettrica modulare per le prossime auto elettriche.

Hyundai e Canoo insieme per l’auto elettrica

PIATTAFORMA A SKATEBOARD - Nell’ambito dell’ampliamento del proprio portafoglio prodotti elettrico, il gruppo Hyundai Motor annuncia di aver siglato una partnership con la californiana Canoo per lo sviluppo congiunto di una piattaforma modulare a “skateboard” (nel disegno qui sopra) che verrà utilizzata nei prossimi modelli Hyundai e Kia. Nell'ambito di questa collaborazione, la Canoo, azienda che si propone di sviluppare veicoli elettrici proposti in abbonamento, fornirà i servizi di ingegneria per lo sviluppo della piattaforma scalabile (all’interno del telaio, composto da due longheroni, trovano spazio gli accumulatori e le altre componenti, disegno qui sopra), equipaggiabile con uno o due motori elettrici, che verrà utilizzata sui modelli elettrici di piccole dimensioni. 

RIDUCE LA COMPLESSITÀ - Il gruppo Hyundai, grazie a questo accordo, potrà beneficiare di una notevole riduzione dei costi di sviluppo, riducendo anche la complessità delle linee di assemblaggio. Inoltre, la semplicità di questa piattaforma a skateboard, può essere sfruttata per realizzare design in grado di unire forma e funzionalità, peculiarità che può essere sfruttata nei PVB, purpose-built vehicles, veicoli costruiti per soddisfare le diverse esigenze di mobilità, settore che interessa molto al gruppo Hyundai Motor (al recente CES ha mostrato un concept di PBV).


Il veicolo presentato dalla Canoo e proposto al cliente con un abbonamento mensile.

GRANDI INVESTIMENTI - Questo investimento con la Canoo rientra negli 87 miliardi di dollari che il gruppo coreano investirà nei prossimi cinque anni, 52 dei quali saranno impiegati dal marchio Hyundai per la realizzazione di nuove tecnologie e 25 per l'elettrificazione della gamma Kia e lo sviluppo dei servizi di mobilità. La Canoo è un’azienda molto promettente che il 24 settembre 2019, appena 19 mesi dopo la fondazione, avvenuta nel dicembre 2017, ha lanciato il suo primo veicolo in abbonamento (nella foto qui sopra e nella galleria fotografica). Il punto di forza della compagnia americana, che ha spinto il gruppo Hyundai a investire, è l'architettura proprietaria a skateboard che ospita direttamente le batterie e la trasmissione elettrica.



Aggiungi un commento
Ritratto di 82BOB
13 febbraio 2020 - 13:06
Il gruppo coreano crede molto in queste collaborazioni, mi pare... non è la prima che fanno e presumo non sarà l'ultima!
Ritratto di Giulio Menzo
15 febbraio 2020 - 15:17
Proposta interessante per integrare meglio il pacco batterie nel telaio,sarà la prima di una (abbastanza) lunga serie di alleanze che il gruppo Hyundai stipulerà per l'elettrificazione della gamma