La Hyundai Ioniq 5 diventa un robotaxi

Pubblicato 02 settembre 2021

Ha 30 sensori e un “cervello” in grado di elaborare i dati. Sarà presentata all’IAA di Monaco per essere operativa negli Usa dal 2023.

La Hyundai Ioniq 5 diventa un robotaxi

TAXI SENZA CONDUCENTE - La casa coreana presenta la Hyundai Ioniq 5 in versione robotaxi, una vettura elettrica a guida autonoma da impiegare per il servizio di trasporto pubblico. Può contare su un hardware composto da diversi sensori e da una potente unità di calcolo in grado di renderlo conforme al livello 4 di guida autonoma, che gli consente di operare senza la presenza del conducente. Verrà mostrato al pubblico durante il Salone dell’auto di Monanco IAA Mobility 2021 (7-12 settembre).

UN “CERVELLO” CHE APPRENDE - Dal punto di vista tecnico la Hyundai Ioniq 5 robotaxi è dotata di 30 sensori, tra cui telecamere, radar e lidar in grado di fornire una visione a 360 gradi dell’ambiente circostante. I dati ricavati dai sensori vengono elaborati dal “cervello” centrale realizzato dalla Motional, che include un sistema di deep-learning (apprendimento profondo). In determinate condizioni di traffico, o in caso si eventi avversi come ad esempio un alluvione, la Ioniq 5 robotaxi può essere controllato anche a distanza.

OPERATIVA FRA DUE ANNI - La Hyundai Ioniq 5 robotaxi è il primo veicolo frutto della collaborazione tra Hyundai, Motional (joint venture siglata nel 2020 tra la Hyundai e l’Aptiv, fornitore di tecnologie destinate ai veicoli) e Lyft. L’obiettivo di questa joint venture è quello di far debuttare nel 2023 un’auto a guida autonoma destinata al trasporto di passeggeri, che verrà proposta negli Stati Uniti all’interno della flotta Lyft.

Hyundai Ioniq 5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
41
30
15
25
VOTO MEDIO
3,4
3.392155
153




Aggiungi un commento
Ritratto di francyb11
2 settembre 2021 - 15:14
Con questo RoboTaxi il mondo delle auto andrà verso la guida autonoma sempre di più.
Ritratto di Volpe bianca
2 settembre 2021 - 17:25
Che tristezza