NEWS

Incentivi 2021 per le auto verso l’esaurimento

Pubblicato 06 aprile 2021

Sarà presto esaurito il fondo di 250 milioni messo a disposizione dallo Stato per l’acquisto di autovetture con emissioni di CO2 tra 61 e 135 g/km.

Incentivi 2021 per le auto verso l’esaurimento

TRA 61 E 135 G/KM - Gli incentivi statali per l'acquisto di auto nuove vengono richiesti con sempre maggior frequenza dagli automobilisti e hanno rappresentato una vera e propria “ancora di salvataggio” per invertire, almeno in parte, la contingenza del mercato dell’auto dovuta alla pandemia. Incentivi che tuttavia stanno andando verso l’esaurimento. Nello specifico, consultando l’apposita piattaforma messa a disposizione dal Mise, si può vedere che il fondo di 250 milioni messo a disposizione con la legge del bilancio 2021 per l’acquisto, previa rottamazione, di autovetture con emissioni di CO2 comprese tra 61 e 135 g/km, sta per terminare poiché attualmente ammonta a 7,9 milioni. Si tratta della fascia più richiesta che comprende diversi modelli Euro 6 benzina e diesel e che, molto probabilmente, entro questo fine settimana andrà esaurita.

TRA 0 E 60 G/KM - Più lontani dall’esaurimento i fondi relativi all’acquisto di vetture elettriche e ibride ricaricabili, che rientrano nella fascia 0-60 g/km di CO2; sono infatti disponibili 77 milioni dei 120 stanziati per tutto il 2021. Tuttavia, anche in questo frangente, non c’è da cullarsi troppo sugli allori, perché, secondo una proiezione dell’associazione Motus-e che si occupa di mobilità elettrica, entro agosto 2021 andranno esauriti anche questi fondi. Tendenza che è da ricercare nel positivo andamento delle vendite di vetture elettriche e ibride plug-in. Nei primi tre mesi dell’anno sono state infatti vendute in Italia complessivamente 15.011 unità “green”, tra cui 7.314 elettriche e 7.697 ibride ricaricabili, che hanno comportato il consumo del 37% dei fondi disponibili.

Ricordiamo lo schema degli incentivi:

Auto con emissioni di CO2 0-20 g/km: con rottamazione 8.000 euro di bonus più 2.000 euro di contributo concessionario
Auto con emissioni di CO2 0-20 g/km: senza rottamazione 5.000 euro di bonus più 1.000 di contributo del concessionario
Auto con emissioni di CO2 21-60 g/km: con rottamazione 4.500 euro di bonus più 2.000 euro di contributo del concessionario
Auto con emissioni di CO2 21-60 g/km: senza rottamazione 2.500 euro di bonus più 1.000 euro di contributo del concessionario
Auto con emissioni di CO2 61-135 g/km: 1.500 euro di bonus con rottamazione che si aggiungono alle 2.000 euro di contributo concessionario

LE RICHIESTE - Per assicurare la ripresa del mercato dell’auto in Italia, ed evitare bruschi stop dovuti all’esaurimento delle misure di incentivazione, tra le richieste delle associazioni di categoria vi è quella di rifinanziare gli incentivi in esaurimento e rendere strutturale fino al 2026 l’ecobonus.





Aggiungi un commento
Ritratto di Truman200
6 aprile 2021 - 19:12
Troppo pochi, almeno 10000 euro x le euro 6 ,Se no x gli endotermico e finita
Ritratto di desmo3
6 aprile 2021 - 19:39
6
ma è proprio quello che vogliono...
Ritratto di Check_mate
6 aprile 2021 - 19:51
In effetti vorrebbero essere più un disincentivo all'acquisto di termiche pure che un incentivo vero e proprio. La cosa che mi fa piacere è che, polverizzando quelli per le emissioni da 61g in poi, legati solo alla rottamazione, hanno contribuito consistentemente a svecchiare il parco auto.
Ritratto di desmo3
6 aprile 2021 - 19:54
6
condivido ma toglierei l'avverbio "consistentemente"... ci vorrebbe ben altro per abbassare l'età media, ma anche le punte più alte di anzianità delle auto in circolazione
Ritratto di desmo3
6 aprile 2021 - 19:56
6
dubito che chi viaggiava finora in Euro 0/1/2 sia passato di colpo a una HEV o PHEV
Ritratto di Check_mate
6 aprile 2021 - 20:03
No infatti intendevo solo gli incentivi delle termiche o al massimo mild/full, emettendo da 61g in su. Quelli si possono ottenere solo con rottamazione, quindi essendo già terminati ed essendo vincolati alla rottamazione hanno introdotto una bella iniziativa. Io la estenderei e la continuerei. Bisogna togliere un po' di ferri vecchi.
Ritratto di AndyCapitan
6 aprile 2021 - 20:38
1
aleeee...ci mancano pure 10 mila per gli endotermici.....piuttosto...a buona parte di chi ha ordinato ad esempio la dacia spring non gli arrivera' il bonus allora?...se e' in consegna a ottobre sarebbero fregati dalla fine dei fondi?
Ritratto di desmo3
6 aprile 2021 - 20:47
6
che io sappia vale la data del contratto e quindi di inserimento a sistema da parte del concessionario, non la consegna
Ritratto di Check_mate
7 aprile 2021 - 09:35
Si, vero. C'è l'ordine di prenotazione poi, "chi prima arriva meglio alloggia" insomma.
Ritratto di Meandro78
6 aprile 2021 - 20:25
Solo I 1.500,00 del supercashback di Stato sono una regalia maggiore agli incentivi sulle elettriche. E la scarsa penetrazione ne è una dimostrazione, giacché una fetta consistente della popolazione è tagliata fuori da queste "regalie" non avendo uno stallo dedicabile per la ricarica domestica.
Pagine