NEWS

Italiani, peggiori automobilisti d’Europa

09 agosto 2012

Un sito internet che si occupa di viaggi e turismo, ha svolto un’indagine tra i suoi visitatori, chiedendo quale fosse il peggior automobilista tra quelli delle diverse nazionalità. Gli italiani sono risultati i meno apprezzati, con ampio margine sui secondi.

SONDAGGIO TRA I VIAGGIATORI - Gli automobilisti italiani sono giudicati come i peggiori d’Europa. Ad affermarlo è un sondaggio condotto via Internet dal sito Zoover, specializzato in viaggi e pubblicato dal settimanale francese Auto Plus. L’indagine si è svolta mediante un questionario a cui gli internauti visitatori del sito in questione hanno potuto rispondere. L’interrogativo posto chiedeva di indicare quale fosse ritenuto il conducente peggiore tra quelli delle diverse nazionalità.

AMPIAMENTE “PRIMI” - All’iniziativa hanno risposto in 30 mila e l’esito è stato categorico nei confronti degli automobilisti italiani: il 23,7% delle risposte ha indicato gli italiani come i peggiori automobilisti; seguono i greci (15,6%), i polacchi (14%), i tedeschi (7,9%), i francesi (7,7%) poi gli olandesi (5,6%) e gli spagnoli (5%), giù giù fino ai conducenti più stimati: i finlandesi, che sono stati giudicati male soltanto dall’1,5% degli internauti che hanno aderito all’indagine. 

METODI DEMOSCOPICI - Un quesito posto in un sito che si visita con finalità completamente diverse dalla materia del quesito stesso, senza selezione di chi risponde, evidentemente non è il massimo della scientificità per un sondaggio demoscopico, ma tant’è. Ce n’è a sufficienza per etichettare gli italiani di peggiori automobilisti d’Europa. 





Aggiungi un commento
Ritratto di panda07
9 agosto 2012 - 15:47
1
non ha niente di scientifico!
Ritratto di gig
9 agosto 2012 - 19:14
:)
Ritratto di panda07
9 agosto 2012 - 19:16
1
che gli stiamo anche antipatici!!!
Ritratto di Jean Marc
10 agosto 2012 - 15:14
Caro "panda07", ho vissuto 35 anni in Francia non ho mai sentito uno solo francese parlare male dell'Italia...o degli italiani ! Ti consiglio di non fidarti troppo di quello che raccontano i giornali ! E questo vale anche per la politica ! Essendo francese e residente in Italia dal 1990 posso affermare che i francesi, sopratutto sull'autostrada, non sano guidare e sono come dei pesci morti sulla corsia di sinistra...e ricordati che tutti i francesi non sono nazionalisti o parlano tutti i giorni della "grandeur" !!!!
Ritratto di Graziano22
10 agosto 2012 - 14:41
Domandate ai romeni che prima di venire da noi stavano in Germania, ce ne sono molti, se rispettavano le regole? E gli stranieri che in Italia tirano via i fazzoletti di carta dal finestrino o per terra mentre camminano se nel suo paese lo fanno? Il problema è che in Italia le regole non vengono fatte rispettare (B. docet) per gli interessi dei più furbi e questo è il nostro principale problema.
Ritratto di bmwe34
9 agosto 2012 - 20:20
6
allora se lo pensi in questo modo allora non hai capito mai come guida in italia la gente!!! se pensimo cosi andiamo bene veramente lo sai panda!!!! io sono d'accordo al 100 % con questo sondaggio...le gente qui non sa cosa sono le regole e non dico di rispettare i limiti perchè in germania esistono strade senza limite che però gli indicenti sono molti inferiori rispetto alla strade con il limite....quindiiii...cmq pensa come vuoi ma non hai capito niente....qui la gente fa sorpassi a destra...di cosa vogliamo parlare
Ritratto di panda07
9 agosto 2012 - 20:59
1
ti faccio un'esempio, stavamo con la panda, e stavamo sorpassando un'auto quando a un certo punto una d.e.f.i.c.e.n.te con una smart straniera (e stavamo per sorpassare anche lei) è uscita senza freccia, senza vedere dallo specchietto (per sorpassare a sua volta un'altra auto), mio padre fece una frenata da paura e momenti ci spiccicavamo a 120 all'ora su un cipresso e se non frenavamo ce la potevamo dietro, e questa è gente che non è capace a portare la macchina!!!! ma c'è gente brava e la sa portare, ma non sono solo gli italiani non capaci a guidare, qualche settimana fa stavamo sempre con la panda e abbiamo imboccato un traversa a 40km/h che inizia subito con una curva, appena sotto curva ci compare davanti un bmw serie 5 del 2003 con targa straniera e se non fosse stato per i riflessi di mio padre, la frenata della macchina avremmo fatto un frontale, distrutto la macchina e molto probabilmente andati all'ospedale!!!!, quindi non sono solo gli italiani..... ciao
Ritratto di osmica
10 agosto 2012 - 12:55
Immagino che tutte le volte che rischi un incidente guardi la targa? Magari erano italiani col leasing tedesco... Porgo la mia esperienza: sono di Trieste (diciamo una città certamente non caotica come MI-RM-NA, ogni giorno passo il confine con la Slovenia. Spesso anche Croazia e Austria. Gli automobilisti più spericolati, pericolosi, che non rispettano le regole (limiti di velocità, precedenza, frecce per girare o cambiare corsia, scooter in città da tutte le parti, ecc ecc ecc), rispetto delle persone (dopo aver quasi comesso un incidente, tagliandoti la strada, da loro è obbligatorio l'uso del dito medio, oppure tagliarti per bene la strada e frenare bruscamente davanti a te) ecc ecc, sono quelli italiani. Sia in Italia, sia all'estero. Ma all'estero diventano un pò più rispettosi delle regole. Sia perchè oltre all'italiano non parlano altre lingue, sia perchè i controlli stradali e la polizia in genere è più frequente. Se dovessi farti una lista di quanti incidenti rischio ogni giorno, dovrei fare un diario con la lista per ogni giorno.
Ritratto di UCCIO
10 agosto 2012 - 23:09
se lei é italiano o di minoranza slovena e ha deciso di vivere in slovenia,sono affari suoi ma non è giusto(leggendo sempre i suoi commenti)che lei critichi gli italiani.io abito a 200metri dal confine sloveno e le assicuro che anche loro non sono messi bene in quanto a disciplina stradale.volevo aggiungere che io parlo abbastanza lo sloveno(mio padre perfettamente)però ci sentiamo italiani.non si offenda ,ma sputare nel piatto dove mangiava qualche tempo fà,onestamente mi dà fastidio
Ritratto di osmica
10 agosto 2012 - 23:36
Basta vedere come si comportano gli automobilisti. Sei pedone? In Italia qualcuno rallenta sulle stirsce? No... e il pedone ha precedenza, l'automobilista non solo è obbligato ad arrestarsi quando c'è il pedone, ma dovrebbe rallentare sempre per accertarsi della presenza/non presenza del pedone... Vai "oltreconfine", es. a fare la spesa, e si fermano. Parliamo delle rotonde? Gli italiani la fanno con la freccia a sinistra per poi a volte toglierla quando escono (per fortuna, almeno a Ts, sono poco diffuse). E' palese che la formazione degli automobilisti è pessima. Situazione che ho già varie volte criticato. Prendere la patente è (o era) troppo facile. Ti pare normale che con il foglio rosa ti vietano di guidare sulle autostrade e extraurbane proncipali, anche con l'istruttore della guida, e poi... una volta presa la patente (il foglio) puoi guidare tranquillamente. Seppur non hai mai fatto quel tipo di strada e mai hai fatto la corsa di accelerazione? "oltre confine" per prendere la patente devi fare tot ore di guida, compresa guida notturna , sotto la pioggia, ed in autostrada. Forse non vuol dire molto, ma almeno è qualcosa. Come hai detto giustamente, sono affari miei cosa dove come faccio. Non mi pare di sputare da nessuna parte. Esprimo solo la mia opinione, cioè di quello che vedo ogni giorno. Sei libero di pensarla come vuoi. Ma non mi puoi dire che in Italia, come pedone, puoi attraversare la strada in sicurezza, ne che puoi fare la rotonda senza pensieri (ovvero pensando solo alla tua corsia).
Pagine