NEWS

Jaguar XE: un “lifting” di sostanza

27 febbraio 2019

La Jaguar XE riceve una serie di interventi che rendono il design esterno più sofisticato; l’abitacolo cambia facendo un salto di qualità.

Jaguar XE: un “lifting” di sostanza

ELEGANTE E SPORTIVA - Per la berlina media Jaguar XE arriva il momento del restyling di metà “carriera” (è in vendita dal 2015). A cambiare sono alcuni dettagli esterni, che fanno apparire più moderna e ricercata questa berlina con la coda rivale delle Alfa Romeo Giulia e BMW Serie 3: ha un fascione anteriore ridisegnato con prese d’aria maggiorate, luci diurne più sottili a forma di J, una mascherina più generosa e nuovi fanali posteriori, anch’essi a led. La Jaguar XE 2019 è dotata inoltre di un rinnovato fascione posteriore. Queste novità rendono più grintosa e accattivante la XE, ma non le fanno perdere l’eleganza che contraddistingue questo modello, ordinabile per i più sportivi anche con il pacchetto di stile R-Dynamics: ha il profilo della mascherina nero, cerchi dal look più grintoso e appendici aerodinamiche dedicate.

NUOVI SCHERMI - L’interno della Jaguar XE subisce numerose modifiche alla ricerca di quella qualità e ricercatezza che erano un punto debole della berlina inglese. Grosso lavoro è stato fatto sulla qualità dei materiali: cambiano i rivestimenti delle portiere, i fianchetti della consolle e la palpebra del cruscotto. Stilisticamente la plancia viene rivista in particolare nella zona del mobiletto centrale: gli allestimenti più costosi hanno uno schermo a sfioramento di 10” per il sistema multimediale (prima era di 8”) e comandi del “clima” dall’aspetto più ricercato, integrati all’interno di uno schermo a sfioramento anch’esso di 10”. L’ispirazione arriva dalla crossover elettrica Jaguar I-Pace, che ha “prestato” alla XE anche il volante multifunzione e lo schermo di 12,3” per la strumentazione digitale. Fra le novità si segnala inoltre lo specchietto retrovisore digitale, abbinato ad una telecamera grandangolare montata nella zona del lunotto: il piccolo schermo offre una visuale più ampia, fa vedere la strada al guidatore anche se alle sue spalle siedono tre adulti (le loro teste ostruiscono la visuale) e filtra in maniera più efficace il riflesso dei fari delle auto che seguono.

DOTAZIONI PIÙ RICCHE - La casa inglese ha migliorato l’equipaggiamento di serie della Jaguar XE, che includerà nel prezzo fin dalla versione meno costosa il cambio automatico a 8 marce, le ruote di 18”, i sedili in pelle regolabili elettricamente, i fari a led, i sensori di distanza anteriori e posteriori, la retrocamera e il mantenimento in corsia. Restano gli allestimenti S, SE, HSE e R-Dynamic, mentre una serie di pacchetti renderanno più ricca la dotazione ad un costo minore rispetto a quello dei singoli accessori: il Technology Pack include ad esempio l’head-up display, la ricarica senza fili degli smartphone compatibili, lo specchietto retrovisore digitale e il sistema multimediale più evoluto. Sotto il cofano confermati i motori turbo benzina a 4 cilindri di 2.0 litri, da 250 e 300 CV, e diesel a 4 cilindri di 2.0 litri da 180 CV in attesa del nuovo 6 cilindri in linea 3.0 (qui per saperne di più). La trazione è posteriore o integrale.

Jaguar XE
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
169
198
137
59
67
VOTO MEDIO
3,5
3.544445
630


Aggiungi un commento
Ritratto di studio75
27 febbraio 2019 - 12:11
5
Con il peso operativo UE di 1695kg (dati zeperfs per la 3.0t 300cv) non hanno risolto l'handicap vero di questa XE. Mi piaceva molto di più il vecchio frontale, era più tosto. Belli gli interni, quelli li salvo.
Ritratto di tramsi
27 febbraio 2019 - 12:45
L'handicap vero della XE è la mancanza di personalità Jaguar, una volta diversa dalle altre, adesso mera alternativa tra tante, senza caratteristiche peculiari di immediata riconduzione alla tradizione del marchio.
Ritratto di Fr4ncesco
27 febbraio 2019 - 13:07
2
Concordo. Per quanto la precedente gestione Ford risultasse discutibile sul profilo tecnico, su quello estetico e percettivo aveva conservato le peculiarità del marchio, che era ben distinto nel panorama premium. Dalla gestione Indiana per quanto migliorate "sotto pelle" (con alcune lacune come il peso però) hanno perso personalità. Certo sono belle auto, credo che vogliano ricordare i felini, ma dopo averla guardata non ti lascia impresso.
Ritratto di tramsi
27 febbraio 2019 - 13:38
Il peso della XE è allineato a quello della concorrenza con layout similare. Il problema peso affligge i SUV Jag, che, tuttavia, stando alle prove, hanno comunque un ottimo comportamento. Non c'è dubbio che, cmq, vada ridotto, a meno che non sia una strategia commerciale in cui il peso in eccesso sarà poi sostituito con le batterie, senza cambiare la resa su strada del veicolo. :-D
Ritratto di Arcaik
27 febbraio 2019 - 17:15
La precedente gestione Ford era pessima per qualità e design, dato che le jag hanno sempre avuto uno stile innovativo mentre gli americani le avevano trasformate nella “macchina del nonno”. Sinceramente lo stile deve essere ancora più elegante e “innovativo”, cosa per ora riuscita bene solo con F-Type e I-Pace e parzialmente con il resto della gamma.
Ritratto di slvrkt
28 febbraio 2019 - 17:01
3
la qualita' delle jag e landrover indiane e' molto inferiore, il report finanziario dell'ultimo quarto denuncia perdite disastrose a cause della bassissima affidabilita' dei loro prodotti in tutto il mondo (oltre all'appeal molto basso dell'intera gamma)
Ritratto di Gwent
27 febbraio 2019 - 13:15
2
Un volante per me. Non la vorrei neanche regalata. Non mi piace la linea (anonima, poco o niente Jaguar), non mi piacciono gli interni (stesso motivo) e tantomeno la mancanza di un ibrido serio. Mi stupisce che in Europa venda più della IS quando io non ci cambierei mezzo bullone tra le due, credo ciò avvenga solo per questioni di marchio perché altre motivazioni non ne trovo, anche nell'handling la IS se la magna a colazione, affidabilità non ne parliamo. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Gwent.
Ritratto di Fr4ncesco
27 febbraio 2019 - 13:28
2
La IS è limitata dalla sola disponibilità ibrida e da una linea molto elaborata che a non tutti può piacere. La XE ha una più ampia offerta di motori e trasmissione e una linea più semplice, quindi si ritaglia meglio sul cliente, mentre la Lexus è un prendere o lasciare di scelte molto radicali.
Ritratto di tramsi
27 febbraio 2019 - 13:33
Non hai mai provato una XE né un concessionario, osservandoti, te lo permetterebbe. Il resto, solito spam pro-Lexus. In Europa vende più della IS, perché la IS fa numeri bassissimi. Quanto al resto, la IS non ha nulla di straordinariamente sconvolgente rispetto a questa: è ibrida da 223 cv (e prestazioni, al solito, non proporzionali), mentre la XE spazia da 163 a 300 cv. Sono entrambe 2 buone macchine, senza alcuna abissale differenza sostanziale. Anzi, la XE è del 2015, la IS del 2013.
Ritratto di AMG
28 febbraio 2019 - 14:37
Sono d'accordo per il frontale! infatti l'ho scritto anche io
Pagine