Jaguar

Jaguar
XE

da 38.510

Lungh./Largh./Alt.

467/185/142 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

455/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

3/illimitati
In sintesi

La più recente delle berline della casa di Coventry, la Jaguar XE, è anche la più “compatta”: con i suoi 467 cm di lunghezza si colloca alla base della gamma, al di sotto della XF. La linea è quasi da coupé, con ridotto sbalzo anteriore che accentua visivamente la lunghezza del cofano (il motore è longitudinale e la trazione posteriore), contrapposto a una coda appena accennata; la scocca è in gran parte costruita in alluminio. All’immagine sportiva corrispondono qualità di guida adeguate: aggrappata alle large gomme installate su cerchi di ampio diametro (da 17” a 20”), la XE è efficace anche fra le curve. Il tutto senza rinunciare al comfort: l’abitacolo è spazioso e insonorizzato a dovere. Alle finiture lussuose si accompagnano soluzioni tecnologiche come lo schermo inControl Touch di 8” nella plancia, dal quale si gestiscono non solo l’impianto di navigazione ma anche hi-fi, telefono, radio e “clima”. Ampia la scelta di motori per la Jaguar XE, tutti sovralimentati e provvisti di stop&start: la gamma diesel prevede un 2.0 a quattro cilindri con potenze che spaziano da 163 o 241 CV, abbinabile sia al cambio manuale, sia all’automatico a 8 marce. Quest’ultimo è standard per le unità a benzina, che sono la 2.0 da 200, 250 e 300 CV. Di serie o a pagamento a seconda degli allestimenti, sono disponibili molti dispositivi di ausilio alla guida che aumentano la sicurezza, fra i quali l’All Surface Progress Control che, fra i 3,6 e i 30 km/h, ottimizza la trazione sui fondi viscidi. L’ampia scelta di accessori include anche elementi di personalizzazione estetica.

 

Versione consigliata

La 2.0 i4 diesel da 179 CV, ovviamente con cambio automatico: non costa molto di più della 2.0 a benzina da 200 CV, è quasi altrettanto brillante e fa risparmiare al distributore. Di serie per tutte le versioni della Jaguar XE ci sono, fra l’altro, l’airbag per le ginocchia del guidatore, il dispositivo Torque Vectoring che migliora la percorrenza delle curve e il sistema d’accesso senza chiave, ma per avere inclusi nel prezzo anche gli interni in pelle ci si deve orientare sui ricchi allestimenti Prestige e Porfolio.

 

Perché sì

Guida La vettura è leggera; telaio, assetto e qualità dello sterzo sono adeguati anche alle motorizzazioni più potenti.

Immagine Dinamica e raffinata, ha i numeri per sedurre coloro che sinora hanno scelto le “solite” Audi A4, BMW Serie 3 e Mercedes C.

Interni Sono di gran classe, lussuosi ma non gratuitamente appariscenti.

Tecnologia Dall’head-up display a laser ai sistemi di assistenza alla guida, fino allo sblocco delle porte tramite app per smartphone, è disponibile il meglio della “modernità”.

 

Perché no

Bagagliaio Contiene 450 litri: non molti in rapporto alle dimensioni della carrozzeria.

Quinto posto Chi siede al centro del divano viaggia con le gambe divaricate a causa dell’ingombro del tunnel e del mobiletto fra le poltrone.

Tasto hazard Dovrebbe essere più in evidenza, invece è “annegato” fra gli altri pulsanti nella consolle.

Visibilità posteriore Con il lunotto inclinato e la coda in stile coupé, in retromarcia conviene contare su sensori e telecamere.

Jaguar XE
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
153
189
131
57
62
VOTO MEDIO
3,5
3.530405
592
Photogallery