Jaguar XFR-S Sportbrake, una wagon ultrasportiva

25 febbraio 2014

La Jaguar propone una versione ultra cattiva della XF wagon: 550 CV la potenza, 300 km/h la velocità massima.

Jaguar XFR-S Sportbrake, una wagon ultrasportiva
NUOVA PROPOSTA - La novità più scintillante sullo stand Jaguar all’imminente Salone di Ginevra sarà senz’altro la Jaguar XFR-S Sportbrake: la prima wagon sportiva della casa che si affianca alla già nota XFR-S con carrozzeria berlina a quattro porte. La personalità del modello è evidente fin dal primo colpo d’occhio, per l’assetto ribassato, le appendici aerodinamiche, le gomme di basso profilo e le pinze dei freni in evidenza. 
 
 
TECNICAMENTE SUPER - E la nuova Jaguar XFR-S Sportbrake non è solo esteriorità, sia pure tutta funzionale. È infatti dotata di un V8 di 90° di 5.000 cc da 550 CV a 6.500 giri e coppia massima di 680 Nm disponibile da 2.500 a 5.500 giri. Il cambio è l’automatico ZF a 8 rapporti. Le prestazioni sono conseguenti alle superdoti del propulsore: velocità massima di 300 km/h (ed è autolimitata elettronicamente) mentre accelera da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.
 
 
SOSPENSIONI ADATTE - Per avere un adeguato comportamento stradale, sulla Jaguar XFR-S Sportbrake sono state modificate le sospensioni posteriori adottando molle nuove e modificando le regolazioni. Adattamenti hanno subito anche il differenziale autobloccante elettronico e il sistema  DSC Dynamic Stability Control. Tanta sportività impressiona su una vettura che è in grado di offrire tanto comfort (per i posti posteriori sono stati ricavati 48 mm in più di spazio verticale) oltre a un vano bagagli che può arrivare sino a 1.675 litri di volume utile (abbattendo gli schienali dei posti dietro).  
 
 
C'È ANCHE XF R-SPORT -  Assieme alla Jaguar XFR-S Sportbrake, a Ginevra saranno presentate le versioni R-Sport (foto qui sopra) sia della berlina XF che della wagon XF Sportbrake. La sportività in questo caso è più sobria e meno vistosa. Il motore è il noto 4 cilindri turbodiesel di 2.2 da 163 CV e 400 Nm di coppia. Le emissioni medie di CO2 sono di 129 g/km. Il cambio è automatico a 8 rapporti. Per contenere i consumi è previsto il sistema Twin Solenoid Starter che spegne il motore quando l’auto si ferma. Per questa funzione la Jaguar XF R-Sport è dotata di due batterie, di cui una provvede a fornire energia solo al motorino di avviamento. La seconda provvede alle altre funzioni.
Jaguar XF Sportbrake
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
37
33
8
8
9
VOTO MEDIO
3,9
3.85263
95


Aggiungi un commento
Ritratto di golfista97
25 febbraio 2014 - 16:11
Non è brutta, ma ne abbiamo abbastanza di super berline e station wagon, poi il posteriore proprio non lo digerisco
Ritratto di Veloce
25 febbraio 2014 - 16:14
sembra una vecchia Volvo V40 Station. Ma con l'estrattore e i 4 scarichi che la rendono una belva!
Ritratto di mArCo1928
25 febbraio 2014 - 16:31
cos'è sto schifo
Ritratto di PariTheBest93
25 febbraio 2014 - 16:32
3
Molto bella la versione R-Sport, la superwgon pure che, a differenza della RS berlina, è più sobria e meno vistosa specie nel posteriore... Però cosi sarà l'unica versione a benzina, chissà se arriveranno pure i 2.0 e i 3.0 da 240 e 340cv...
Ritratto di MatteFonta92
25 febbraio 2014 - 17:10
3
L'auto è molto bella, è innegabile... però io non capisco il senso di una SW con un motore V8 da 5.0 litri e 550 CV... mah!
Ritratto di stefano.zoppi56
25 febbraio 2014 - 18:35
Ma qualcuno è riuscito a vederne una? In fotografia al contrario della berlina a me questa SW sembra piuttosto anonima, poi questa versione della sotto-categoria Wagon iper-motorizzare non la aiuta di certo a renderla popolare. In definitiva questa Jag mi lascia del tutto indifferente e credo che la sua effimera esistenza non lascerà traccie.
Ritratto di sempermi
25 febbraio 2014 - 20:06
come si fà a scrivere che è uno schifo ,si può dire non mi piace de gustibus.La trovo stupenda ,cattiva ,armoniosa,spaziosa sempre personalmente parlando.Questo motore non riguarda il nostro mercato .Poi la gente si lamenta ma siamo noi con le nostre scelte a determinare i successi delle case,non mi stupirei se in futuro ci fosse una ferrari o una lambo diesel.Gran bel saund e gran bei modelli jaguar ovviamente i benzina
Ritratto di lambo96
25 febbraio 2014 - 20:12
A me sinceramente le station wagon con molti cavalli piacciono e questa jaguar non è da meno. La trovo molto bella, linea riuscitissima e il V8 che eroga 680 Nm è una bestia. Penso che il senso di queste auto sia, oltre all'immagine, il fatto che un padre di famiglia benestante possa andare in vacanza spremendo i cavalli di queste station sulle autostrade tedesche.
Ritratto di elakos
26 febbraio 2014 - 02:13
manca un poco della tipica eleganza jag, anche se in versione ultrasportiva. Discorso a parte per la xf in generale...ce ne fossero in giro di tedesche con l'eleganza di una jaguar...ma si sa, oggi va di moda l'"understandment"...
Ritratto di onavli§46
26 febbraio 2014 - 14:28
e così pure l'immagine iniziale la grande Jaguar, nata nel 1945, con Sede a Coventri, si modifica costantemente nel tempo per rimanere attiva sui mercati. Il fascino appunto iniziale, è andato via via scemando, e se non fosse per la riproduzione un po' sottotono del "jaguarino", (neppure più in statuetta riprodotta) si potrebbe confondere con altre vetture di altre marche. Se si pensa pur alla primissima jaguar MarkIV definita "saloon" cioè berlina dell'epoca, e via via con tutti i modelli sportivi più che cinquantennali prodotti, forse pensare ( ma non è la prima ) ad una sw Jaguar, fà forse sorridere. Ma per gli amatori, pur essi modificatisi nel tempo, rimane sempre una inglese di classe; ma di inglese possiede ben più poco. Comunque si difende egregiamente, ed egregiamente dice la sua sui molteplici mercati., pur sempre rincorrendo nuovi cambiamenti di linea, tecnologia, nell'icona gloriosa meritatamente conquistata nei tempi.
Pagine