NEWS

Jeep: gli accessori Mopar e le wallbox per le ibride 4xe

Pubblicato 24 luglio 2020

Per le Renegade e Compass ibride la Mopar fornisce oltre 100 accessori aftermarket dedicati e le soluzioni di ricarica da casa tramite wallbox.

Jeep: gli accessori Mopar e le wallbox per le ibride 4xe

100 ACCESSORI - La Jeep Renegade 4xe e la Jeep Compass 4xe, entrambe costruite nello stabilimento di Melfi, sono le prime due ibride ricaricabili della casa americana, disponibili, rispettivamente, a un prezzo di 38.500 e 42.650 euro (qui per saperne di più). La Mopar, il marchio che si occupa di produzione di accessori appartenente alla FCA, ha deciso di accompagnare il lancio delle due ibride con oltre 100 accessori studiati ad hoc, come ad esempio gli elementi stilistici in blu sul cofano e sulle calotte o i tappetini dedicati. Il pack sarà acquistabile sia in concessionaria che su Mopar e-Store a partire dal prossimo autunno.

RICARICA CASALINGA - La stessa Mopar si occuperà poi della commercializzazione dei wallbox casalinghi con cui ricaricare la batteria. Le soluzioni proposte sono tre: la prima è la easyWallbox che si collega alla rete di casa senza interventi di tecnici per l’installazione e può ricaricare la batteria delle Jeep 4xe in 5 ore avendo una potenza massima di 2,3 kW. La stessa easyWallbox è predisposta per l’upgrade a 7,4 kW, potenza che permette di ripristinare l’accumulatore in circa 2 ore. La terza soluzione proposta è la Connected Wallbox disponibile con due potenze di ricarica (3,7 kW o 7,4 kW) e gestibile a distanza con l’app My Uconnect attraverso la quale è possibile avere anche uno “storico” di tutte le sessioni di ricarica effettuate). In alternativa, è possibile ricaricare la batteria nelle colonnine pubbliche attraverso il cavo “Mode 3” in dotazione.


 
4X4 ELETTRICO - La Jeep Renegade e Compass 4xe abbinano al 1.3 turbo a benzina (da 130 o 180 CV) un’unità elettrica da 60 CV e 250 Nm, che muove le ruote posteriori: la ripartizione della coppia è regolata elettronicamente, in base all’aderenza e alla modalità di guida impostata. La batteria agli ioni di litio, che alimenta il motore elettrico è da 11,4 kWh alimentata a 400 volt, posizionata sotto il tunnel centrale e il divano; la presa per la ricarica si trova nella fiancata sinistra. L’autonomia elettrica è di 50 km.

Jeep Compass
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
185
86
59
49
64
VOTO MEDIO
3,6
3.629795
443


Aggiungi un commento
Ritratto di Luca Cagnesco 90
24 luglio 2020 - 16:39
2
Quindi.... Fatemi capire un po bene sta' storia: Io mi compro il Renegade elettrico e per ricaricarmelo a casa, devo comprare a parte un trasformatore di corrente? E sta centralina quanto verrebbe a costare? Perché mesi fa ,quando si ventilava l'uscita della Jeep ibrida, parlavate di in millino di euro solo per la walbox. Luca.
Ritratto di deutsch
24 luglio 2020 - 21:02
4
@luca. Si infatti se non compri l'accessorio deve sempre usare l'auto a benzina....ahahhaah ma dai....
Ritratto di Rover96
27 luglio 2020 - 10:04
Puoi anche non comprare il Wall-box ma ci metteresti circa 6 ore a ricaricarla.
Ritratto di deutsch
27 luglio 2020 - 10:24
4
di solito la mia macchina resta ferma in box dal 10 alle 12 ore per notte, quindi 6 ore (l'articolo dice 5 partendo da batteria completamente scarica) è un tempo che non crea problemi con una ricarica da 3 kw senza nessun accessorio ulteriore. la wallbox non fa aumentare la velocità di ricarica perchè dipende sempre dal contratto, il vantaggio della wallbox sta nella gestione avanzata della ricarica
Ritratto di neuropoli
25 luglio 2020 - 07:11
una Wallbox per caricare una plug-in mi sembra uno spreco.
Ritratto di Badboyberna
27 luglio 2020 - 08:15
in teoria é come per tutte le elettriche e ibride, si può decidere di avere il wallbox oppure no, il wallbox serve per evitare di sovarccaricare la normale presa casalinga in quanto fa da tramite, in buona sostanza é un trasformatore. Il concetto di auto ibride (come per le elettriche) é quello di fare "rabbocchi" e non il pieno, esattamente come con il cellulare. Poi per esempio viaggiando in autostrada o strade "veloci" si può impostare la ricarica tramite motore che fa evidentemente da alternatore.
Ritratto di neuropoli
30 luglio 2020 - 12:30
i "rabbocchi" per le plug-in hanno poco senso visto i pochi km che si riescono a fare in elettrico. Se possibile sempre il pieno.
Ritratto di Stefano1985
24 luglio 2020 - 17:20
leggo 50 km , vuol dire forse 30, dopo un anno sono 20
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
24 luglio 2020 - 17:52
Si e dopo 2 quanti ne fa secondo te 0?????? Ma va va va va.
Ritratto di desmo3
24 luglio 2020 - 18:03
però se ci pensi per cellulari, power bank e computer portatili è così... e usano anche loro batterie al litio
Pagine