NEWS

Jeep Renegade: nel 2020 l'ibrida plug-in

8 ottobre 2018

La Renegade ibrida ricaricabile sarà costruita nella fabbrica di Melfi, che verrà aggiornata con un investimento di 200 milioni.

Jeep Renegade: nel 2020 l'ibrida plug-in

PRIMA DI DIECI - È attesa nei primi mesi del 2020 la versione con motore ibrido e batterie ricaricabili della Jeep Renegade, il primo fra i dieci modelli plug-in attesi per il 2022. La conferma è arrivata direttamente dalla FCA, il gruppo di cui fa parte la Jeep, che ha stanziato oltre 200 milioni di euro per aggiornare la fabbrica di Melfi, in Basilicata, dove la Renegade ibrida sarà costruita insieme a quelle con motori benzina e diesel alla Fiat 500X (le due vetture nascono sulla stessa base meccanica). Le auto ibride plug-in hanno batterie che si ricaricano dalla presa di corrente, in grado di immagazzinare più energia rispetto alle ibride non ricaricabili. Questo consente l’uso di motori elettrici più potenti che consentono di muoversi a emissioni zero per circa 50 chilometri.

ADDIO AL DIESEL - La Jeep ha annunciato lo scorso giugno di voler rinunciare entro il 2022 ai motori diesel in Europa, dove sono finiti nel “mirino” di tante amministrazioni locali a causa delle emissioni elevate di ossidi d'azoto, la sostanza che respirata in grandi quantità può causare problemi alle vie respiratorie. Il costruttore statunitense ha deciso pertanto di puntare sulle cosiddette auto elettrificate, ovvero le ibride (“normali” e plug-in) e le elettriche: i modelli con batterie ricaricabili sono dieci per il 2022, ma per quell'anno sono attese anche quattro automobili elettriche pure.

Jeep Renegade
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
247
136
65
44
106
VOTO MEDIO
3,6
3.62542
598
Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
8 ottobre 2018 - 17:12
Ottima Jeep il listino sarà davvero completo, che ridere su questo forum c'è gente che dice che FCA è indietro a tutti ma come si fa a dire certe cose quando in casa si possiedono eccellenze come Ferrari la massima espressione della tecnica e della tecnologia motoristica mondiale.
Ritratto di Claus90
8 ottobre 2018 - 17:15
FCA sta investendo e sviluppando auto a guida autonoma in America ma come si fanno a dire certe cose sul suo conto.
Ritratto di Mattia Bertero
8 ottobre 2018 - 17:54
3
XCLAUS90. In realtà anche qui FCA è indietro, da anni altre case automobilistiche offrono le Plug-In nella loro gamma. Per non parlare del Full-Hybrid dove FCA non è pervenuta quando Toyota c'è l'ha dagli anni 90... Meglio tardi che mai ma negare che su molti ambiti le auto FCA sono indietro è semplicemente avere fette di salame sugli occhi.
Ritratto di morino
8 ottobre 2018 - 18:50
Probabilmente sono scaduti i brevetti… ecco perchè comincia adesso.
Ritratto di Claus90
8 ottobre 2018 - 22:28
Ma se nel 1967 Antonio Giannini creò un prototipo elettrico presentato al salone dell'auto di Torino, tutto a conferma che la casa italiana ha sempre speimentato,come ogni cosa ci vogliono i tempi giusti, toyota fino a qualche anno fa vendeva auto diesel, con Lexus la sua bandiera è sempre stato l'ibrido, ma almeno in europa per decenni nessuno se le filava oggi se ne sente parlare di più, fiat al momento giusto non avrà problemi a fare una 500x full Hybrid. Stessa cosa quando le auto a guida autonoma potranno essere prodotte in larga scala.
Ritratto di Claus90
8 ottobre 2018 - 22:29
Nel 67 esisteva una 500 elettrica, tutti i produttori europei potevano sognarsi di fregiarsi di un prototipo del genere.
Ritratto di morino
9 ottobre 2018 - 08:29
Puoi fare tutti i prototipi che vuoi, ma poi se non fai nulla per metterli in pratica, senti solo il rumore delle unghie sugli specchi… adesso li dovrà fare per forza, visto che gli altri sono avanti anni luce e di solito chi parte per ultimo è sempre quello che ci guadagna meno….
Ritratto di 19andrea81
9 ottobre 2018 - 10:21
Perfettamente d'accordo
Ritratto di Luzo
9 ottobre 2018 - 10:31
A parte che dei generalisti nessuno ha una gamma vera e propria (vedi annunciò di PSA, che punta pure molto sugli incentivi statali) , a parte pure che top player di ben altro segmento non fanno altro che implementare soluzioni prese dagli scaffali di Bosch %affini, a parte che volendo MM ha a catalogo soluzioni proprie (anche brevettate, ....) per tutti i segmenti, a parte tutto questo, checcefrega se dovesse guadagnare di meno stante pure il fatto che chiunque , in questo segmento, ha venduto a margine zero se non sottocosto ( e per loro fortuna con numeri bassissimi)? Ora ė il momento per tutti, ora lo propongonoSTOP
Ritratto di Claus90
9 ottobre 2018 - 12:16
Perché dovrebbero fare una ibrida per facciata quando tutti vogliono il diesel, tutti i costruttori tedeschi in gamma da pochissimo in listino hanno ibrido o full-hybrid spacciato chissà per quale novità a prezzi folli, PSA adesso si sta muovendo quindi FCA è al passo con tutti,a parte qualche modello per pubblicità ma alla fine nessuno le compra. Oggi la tecnologia ibrida standard è sorpassata ma nessuno se ne è accorto, i clienti vogliono il diesel ancora, quando tutti vorranno ibrido FCA sfornerà, adesso questa jeep è solo per pubblicità il grosso delle vendite saranno diesel.
Pagine