NEWS

Jetta: un nuovo marchio per la Cina

27 febbraio 2019

La Volkswagen punta al mercato cinese con il nuovo brand, introducendo una berlina classica e due suv.

Jetta: un nuovo marchio per la Cina

RAPPORTO QUALITÀ PREZZO - La Volkswagen annuncia l’introduzione nel mercato cinese del suo nuovo marchio Jetta, con l’offerta di una berlina con la coda e due suv che saranno sviluppate dalla FAW-Volkswagen, una società mista nata dalla partnership tra il gruppo tedesco e l’azienda automobilistica cinese. In molte città situate fuori dalle aree metropolitane come Pechino e Shangai, il livello di diffusione dell’automobile è ancora molto basso: secondo fonti interne alla Volkswagen, il numero di veicoli non supera le 100 unità ogni 1.000 abitanti. Con il nuovo marchio Jetta la Volkswagen punta alla diffusione della mobilità di massa, rivolgendosi soprattutto ad un pubblico giovane; l’obiettivo è offrire una gamma di veicoli il cui punto di forza sia rappresentato dal rapporto qualità prezzo.

FORME DI VENDITA INNOVATIVE -  La gamma Jetta potrà contare su una sua rete di concessionarie e si approccerà ai clienti attraverso forme di marketing innovative, tra cui esposizioni digitali, presenza nei centri commerciali e stand allestiti in modo tale da essere dei veri e proprio concessionari itineranti.

I NUMERI DELLA VOLKSWAGEN IN CINA - Nel 2018 in Cina, La Volkswagen ha consegnato 3,11 milioni di veicoli; sebbene i numeri siano in calo del 2,1% rispetto all’anno precedente, il continente cinese rappresenta per il marchio tedesco il primo mercato mondiale (circa il 50% delle consegne avvengono proprio in Cina), e la quota continua a crescere. Per la Volkswagen, è essenziale consolidare ulteriormente la propria presenza in Cina, uno dei paesi più avanzati al mondo in tema di innovazioni tecnologiche, come la guida autonoma, la digitalizzazione, la connettività e la mobilità elettrica.





Aggiungi un commento
Ritratto di tramsi
27 febbraio 2019 - 10:34
Questo è un articolo (che m'interessa meno di niente) per Pedrali: commenta qui e... non uscire altrove.
Ritratto di Alfiere
27 febbraio 2019 - 11:34
1
Ti piacerebbe! E li che aspetta la news sull'alfa c-suv e sulla wagoneer per sfracellarci i maroni sull'armata rossa di SUV con reattori a gatto imburrato e motori a velocità smodata che verranno a sconvolgere il mondo europeo dell'automotive da domattina alle 8:30.
Ritratto di tramsi
27 febbraio 2019 - 12:50
Lo facesse con un post, almeno. Invece, innumerevoli post off topic, a ripetere sempre le stesse cretinaggini, sotto lo stesso articolo.
Ritratto di Giuliopedrali
27 febbraio 2019 - 13:36
Interessa talmente poco al mondo il mercato cinese, mentre interessa a tutti la 8C/6C da 150 esemplari, che la Cina rappresenta solo il 50% delle vendite di VW... Chiedetevi perché VW ha passato indenne il dieselgate per esempio o 1000 altri quesiti su VAG e la risposta è sempre Cina, poi qui sono l'unico a parlarne o quasi, neanche fosse un blog di caccia e pesca.
Ritratto di tramsi
27 febbraio 2019 - 13:45
Purtroppo, invece, parli, Pedrali, spesso e sempre a sproposito.
Ritratto di Giuliopedrali
27 febbraio 2019 - 14:52
Evitiamo di parlare di 1/3 del mercato mondiale, quello che sta influenzando tutto il resto da anni ormai, solo perché qualcuno qui dentro vuole così...
Ritratto di tramsi
27 febbraio 2019 - 18:40
Non è 1/3. A parte ciò, è intollerabile farlo perennemente off-topic. Già che ci siamo, perché non parliamo in ogni post anche di modelli dei modelli del mercato, russo, sudamericano e di tutte le giapponesi e coreane qui non circolanti??? ATTIENITI AGLI ARTICOLI, rispetta i topic. non sei a casa tua!
Ritratto di Giuliopedrali
28 febbraio 2019 - 08:57
Sono a casa tua.
Ritratto di tramsi
28 febbraio 2019 - 13:32
E' un blog pubblico. Mai sentito parlare di netiquette?
Ritratto di littlesea
27 febbraio 2019 - 10:59
1
Jetta Ateca? O ciofeca?
Pagine