NEWS

Kia Niro EV Concept: prove di futuro

9 gennaio 2018

La Kia porta al Ces 2018 la Niro EV e delinea la sua strategia sulla guida autonoma e le auto connesse.

Kia Niro EV Concept: prove di futuro

TANTE NOVITÀ - Basato sulla monovolume Kia Niro, il prototipo elettrico Niro EV è un “contenitore” delle nuove tecnologie su cui l’azienda è al lavoro in vista dei prossimi anni, quando entrerà nel vivo la strategia basata su auto guidate dall’elettronica, connesse ad internet ed ecologiche. La Kia ha definito i programmi futuri al Ces 2018 di Las Vegas e mostrato in questa occasione l’auto-laboratorio Niro EV, un prototipo ricco di tecnologie che anticipa la versione a batterie della Niro. L’auto mostrata al Ces, stando alle anticipazioni del costruttore, ha un motore elettrico da 204 CV, una batteria da 64 kWh e dovrebbe percorrere fino a 383 km/h con un ciclo di carica. La Kia Niro EV mantiene l’aspetto di quella già in vendita ma diventa più aerodinamica, a partire dalla mascherina, simile a quella classica delle Kia ma ora chiusa per migliorare l’efficienza.

AUTONOME E CONNESSE - La Niro elettrica sarà uno dei 16 modelli ibridi, ibridi con batterie ricaricabili ed elettrici che l’azienda intende far arrivare nel 2025, a complemento di una strategia (chiamata ACE) in cui troveranno spazio anche le tecnologie di assistenza alla guida e le auto connesse. L’azienda ha illustrato il programma al Ces 2018, anticipando che dal 2021 venderà in alcune città macchine con l’autopilota di livello 4 e che dal 2025 almeno un modello in ogni categoria (dalla cittadina alla suv grande) sarà connesso con le altre auto o con le infrastrutture. I test sull’autopilota di livello 4 inizieranno dal 2019, stando alla Kia, quando nelle città predisposte verranno effettuate su strada pubblica sperimentazioni su una tecnologia molto vicina all’autopilota, capace cioè di gestire le emergenze senza che il guidatore debba mantenere le mani sul volante.

VOLANTE TOUCH - A bordo della Kia Niro EV ci sarà un ripetitore ad internet ultraveloce, in grado di emettere un segnale a 5G e trasferire grandi quantità di dati in poche frazioni di secondo. E’ per merito di questa tecnologia, ancora agli albori, se le macchine dei prossimi anni saranno in grado di scambiarsi informazioni fra loro (ad esempio una coinvolta in un incidente potrà avvisare le altre) e ricevere messaggi da infrastrutture come i parcheggi, che invieranno una notifica all’auto quando si libera un posto nelle vicinanze. La Kia Niro EV è dotata inoltre di un nuovo sistema multimediale, composto da un volante con funzione di schermo a sfioramento: sulla parte laterale delle razze ci sono due superfici sensibili al tocco dove il guidatore può muovere il dito e controllare alcune funzioni dell’auto, come ad esempio il volume dello stereo o la temperatura del “clima”.

Kia Niro
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
44
42
42
23
29
VOTO MEDIO
3,3
3.27222
180


Aggiungi un commento
Ritratto di Leonal1980
9 gennaio 2018 - 13:27
3
Sicuramente piena di tecnologia, mi fa piacere che si facciano passi avanti, basta che nel 2025 mi facciano ancora guidare con le mie mani almeno fuori città..
Ritratto di Rav
9 gennaio 2018 - 15:38
3
Molto interessante la comunicazione fra auto. Aiuterebbe ad evitare incidenti quando questi succedono in zone a rischio (tipo dietro ad una curva). Ricordo un concept di Mercedes dove l'auto se incontrava difficoltà sulla strada avvertiva le altre che arrivavano sul punto con meccanica e velocità già preparate.