Kia Optima T-Hybrid: l'ibrida per l'Europa?

29 settembre 2014

Per la berlina Kia Optima Hybrid un powertrain ibrido, con motore termico a gasolio dotato di compressore elettrico e un piccolo motore elettrico.

Kia Optima T-Hybrid: l'ibrida per l'Europa?
OPTIMA SCELTA - Ibrida sì, ma a gasolio: la Kia Optima T-Hybrid rappresenta una bella novità per la casa coreana. Anche se la carrozzeria è quella di una berlina, sotto il cofano troviamo qualcosa in più di un mero esercizio tecnico. La Kia, ufficialmente, sottolinea come questo powertrain “potrebbe avere un futuro in serie” infatti è difficile pensare che questo sistema ibrido, che è molto adatto al mercato europeo, rimanga allo stato di prototipo. 
 
VA A GASOLIO - Il sistema T-Hybrid della Kia Optima prevede come motore termico il 1.7 CRDi a gasolio, abbinato ad un motore elettrico e ad un pacco batterie allo zinco carbone. Una specie di ritorno al passato rispetto a quelle agli ioni di litio, giustificato con la maggiore facilità nel riciclaggio e nella maggiore semplicità costruttiva, non richiedono infatti sistemi di raffreddamento complessi. La potenza combinata è di 170 CV, la coppia massima pari a 380 Nm a 1.500 giri (dunque molto in basso); la velocità massima è di 220 km/h e lo scatto da 0-100 km/h è coperto, dichiaratamente, in 9”.
 
 
FUORI DAL CORO - Il motore elettrico della Kia Optima T-Hybrid è una piccola unità da 15 CV (e 55 Nm), di peso poco superiore a 10 kg e alimentato dal già citato pacco batterie, che ne pesa solo 31. L'autonomia in modalità solo elettrica e le prestazioni, non dichiarate, saranno verosimilmente ridotte. I consumi promessi sono di 23,8 km/litro, pari a 99 g/km di CO2. Tra le particolarità del CRDi, l'uso di un compressore elettrico al posto del turbo; il cambio è manuale a 6 rapporti e non mancano né lo Stop&Start, né il recupero di energia cinetica in frenata.
Kia Optima
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
18
28
15
10
10
VOTO MEDIO
3,4
3.419755
81
Aggiungi un commento
Ritratto di giovi11
29 settembre 2014 - 19:12
3
Penso che sarebbe piaciuta ma è cosi il mercato
Ritratto di ninni55
29 settembre 2014 - 20:43
Se sarà come dicono,ottimo !,bassi consumi e buone prestazioni..
Ritratto di Moreno1999
29 settembre 2014 - 21:57
4
Davvero una bella macchina
Ritratto di alex_rm
29 settembre 2014 - 23:49
Davvero una bella macchina,ne ho viste parecchie in Polonia e dal vivo e meglio che in foto. Da noi venderebbe poco dato che le persone si indebitano per comprare Audi,BMW e Mercedes dato che L auto non è vista come mezzo di trasporto ma status sociale.
Ritratto di David_FE
29 settembre 2014 - 23:54
Sicuramente la produrranno di serie e sono sicuro che in Europa avrà un buon successo.I prezzi saranno sicuramente competitivi con una discreta qualità.Ruberà sicuramente clienti a tante europee
Ritratto di Challenger RT
30 settembre 2014 - 03:47
Sono 3 anni che Kia vende sul mercato Usa, oltre che su altri mercati, questa piacevole tre volumi ibrida. Ma non ibrida-diesel! Ovviamente ibrida a benzina! Oltre 200 cv complessivi, motore elettrico più potente e consumi che nel ciclo combinato superano realmente i 16 km/litro, per arrivare a percorrenze (sempre reali) maggiori in altre condizioni. Il tutto a partire da $25.995. Non capisco proprio, allora, perché Kia voglia investire soldi per modificare un'auto che già ha bella e pronta. Ho sempre ritenuto, come la maggior parte degli automobilisti mondiali, che l'abbinare diesel ad elettrico sia un assoluto controsenso in termini ecologici. Forse Kia vuole liberarsi dei problematici diesel 1.7, che del resto non riuscirebbe a smerciare da nessuna parte se non nella povera Europa. Poi, c'è anche da dire che non verrebbero usate le batterie al litio riservate alle Optima Hybrid vendute in Usa e Korea, ma le preistoriche e meno costose zinco-carbone. Per non parlare degli utopici 23 Km/litro... promessi sempre e solo in Europa... Il tutto, sicuramente ad un prezzo di listino più alto di quello Usa! Spero quindi che l'inutile progetto ibrido-diesel resti nel cervello di qualche ingegnere pazzo di Kia Europe e che, se proprio vogliono avere in listino una berlina media ibrida, si sbrighino ad importare la Optima Hybrid che già hanno, ma senza dire agli italiani la "spaventosa" cilindrata del benzina...
Ritratto di juvefc87
30 settembre 2014 - 11:04
e ora così è perfetta con consui davvero bassi!
Ritratto di gildo fruttaz
30 settembre 2014 - 12:30
CaroChallenger, oggi una vettura ibrida a benzina di tale cilindrata non sarebbe nemmeno presa in considerazione, credimi, vendo auto da 25 anni. Comunque il 1.7 KIA non è un motore problematico, e nessuna casa deve "liberarsi" di motori: essi vengono prodotti mensilmente e arresterebbero la produzione in caso di problemi. E le auto negli USA costano quelle cifre grazie alle imposte bassissime, da noi sarebbero prezzi impossibili da praticare
Ritratto di Challenger RT
30 settembre 2014 - 14:25
Il mercato automobilistico italiano è da decenni influenzato da scelte politiche (Stato e Regioni tassano molto di più la benzina rispetto al gasolio che invece dovrebbe normalmente costare di più o come la verde) e da credenze popolari. Per esempio, molti ancora credono che un turbodiesel moderno duri quanto un diesel aspirato di 30 anni fa e che la sua manutenzione (per non parlare degli imprevisti...) sia più economica di quella di un classico benzina. Le vendite di auto nuove, poi, in Italia funzionano solo con assurdi incentivi statali, più volte spacciati per ecologici. Il prezzo che ho riportato della Optima Hybrid venduta in Usa è esclusa "iva americana". Se allo stesso importo tradotto in Euro (€ 20.650 al cambio di oggi) aggiungiamo l'esagerato 22% vigente in Italia si arriva comunque ad un prezzo finale di € 25.195, ben lontano da quello di € 35.000 che si ventilava qualche anno fa quando Kia aveva pensato di introdurre la Optima Hybrid-benzina in Europa.
Ritratto di Challenger RT
30 settembre 2014 - 14:43
E la Optima Hybrid venduta in Germania con il più moderno benzina 2.0 CVVT arriva a €38.490...
Pagine