NEWS

La Kia annuncia la sua strategia per le elettriche

Pubblicato 16 settembre 2020

La Kia lancerà sette nuovi modelli elettrici entro il 2027, che saranno ingegnerizzati sull’inedita piattaforma modulare della casa.

La Kia annuncia la sua strategia per le elettriche

PROGRAMMI GLOBALI - La Kia, durante un evento presso lo stabilimento di Hwasung (Corea del Sud), ha annunciato la sua strategia per i veicoli elettrici, con la quale, entro il 2020, punta a far sì che le vetture a batteria rappresentino il 20% delle vendite globali nei mercati avanzati, tra cui Corea, Nord America ed Europa (quota che salirà al 25% entro il 2029).

UNA NUOVA PIATTAFORMA - Questa strategia, denominata “Plan S”, ha lo scopo di trasformare la Kia in una realtà solida nel crescente mercato delle auto elettriche. Obiettivo che sarà perseguito attraverso l’ampliamento del suo portafoglio prodotti, che la porterà entro il 2025, ad avere a listino 11 modelli elettrici. La Kia ha inoltre mostrato dei bozzetti dei sette modelli inediti a batteria (qui sopra) ingegnerizzati sulla specifica piattaforma modulare (E-GMP), che saranno lanciati entro il 2027. La prima di queste elettriche, che ha come nome in codice CV, sarà rivelata nel 2021 e sarà disponibile nei più importanti mercati mondiali. 

RICARICA E BATTERIE - La Kia, che fino a ora ha venduto 100.000 elettriche in tutto il mondo, al fine di rendere operativa la sua strategia, collaborerà con alcune società energetiche in tutto il mondo (la Kia sta installando più di 2.400 punti di ricarica in Europa e circa 500 in Nord America) e lancerà nuovi servizi in abbonamento per offrire ai clienti diverse opzioni di acquisto, tra cui leasing o noleggio, oltre a offrire la possibilità di noleggiare le batterie. Questa decisa transizione verso la mobilità elettrica comporterà anche un potenziamento della formazione dei propri addetti, sia per la vendita che per la manutenzione dei veicoli.



Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
16 settembre 2020 - 21:35
Mi piacciono molto le nuove coreane, però non capisco che strategia di marketing sia annunciare modelli, forse a vanvera, da qui al 2027...
Ritratto di Flynn
16 settembre 2020 - 21:52
FCA insegna. Intanto facciamo il fumo, per l’arrosto vedremo.
Ritratto di Giuliopedrali
17 settembre 2020 - 08:11
Però bisogna dire che tutti i nuovi modelli coreani che escono davvero, sono sempre più notevoli, mentre togliendo la 500 elettrica in FCA vedo tanto di quel fumo che non ti illudi neanche più dell'arrosto.
Ritratto di Miti
17 settembre 2020 - 10:21
1
Che Kia Hyundai o viceversa sono cresciuti è vero. Ed in poco tempo dal punto di vista automobilistico. Il senso del annuncio è anche per dare un idea che fanno sul serio. Poi ovviamente tra dichiarazioni e realtà ... Ma credo comunque che faranno di tutto per vendere ancora di più in Europa. Trovo questo gruppo insieme alla PSA tra i più innovativi. PSA avrà tantissimo da lavorare sulla parte motoristica. Ma come forma le trovo molto azzeccate. La Hyundai Kia al contrario sulle forme perché i propulsori sono più che validi. Ovviamente non parlo del premium tedesco qui. La è un altro discorso. Anche perché il premium non sarà per sempre made in germany. Prima o poi ...
Ritratto di Cancello92
17 settembre 2020 - 12:33
La PSA ora è a posto con i motori, possono usare i nuovi e efficientissimi Firefly anche nelle versioni gpl e met..ah no
Ritratto di Miti
17 settembre 2020 - 12:34
1
Spiritoso ...
Ritratto di Cancello92
17 settembre 2020 - 12:50
Edddai non era malaccio come gioco di parole, sicuramente meglio dello standard di questo forum, spesso c'è molta "tensione".
Ritratto di Miti
17 settembre 2020 - 13:37
1
Verissimo. Sicuramente siamo qui perché abbiamo questa passione. Comunque avevo apprezzato il commento, tranquillo.
Ritratto di Giuliopedrali
17 settembre 2020 - 17:44
Brutto dirlo ma PSA - FCA è 100 volte inferiore ai coreani e dico solo coreani aspettate il 2021 i cinesi, cioè i coreani sono globali, Stellantis vende alcune cose in Francia, alcune altre da noi, altre negli USA, qualcosa in Turchia e Brasile poi fine.
Ritratto di Cancello92
17 settembre 2020 - 17:55
In una direi più di qualcosa, c'è anche da dire che hyundy/kia è un colosso che si occupa anche di molti altri settori e questo credo si traduca in un vantaggio per la produzione in un mercato che diventa sempre più globale e generico
Pagine