NEWS

Kia Trail'ster concept: prove di Soul ibrida

12 febbraio 2015

Presentata al Salone di Chicago, riprende i tratti della Soul: è una ibrida a trazione integrale con una caratterizzazione da suv.

Kia Trail'ster concept: prove di Soul ibrida
SOTTO È IBRIDA - Si chiama Trail'ster l'interessante concept presentato oggi dalla Kia al Chicago Auto Show: la base è quella della Soul, la caratterizzazione estetica appare riuscita ma, soprattutto, è la tecnologia ibrida a destare interesse. Secondo la casa, infatti, la Trail'ster permette, rispetto alla gemella con motore tradizionale, un risparmio di carburante del 25-30% in città e del 5-10% in autostrada.
 
QUASI SUV - La Kia Trail'ster ha aspetto da piccola suv urbana, grazie a vari elementi in plastica nera, al paramotore in alluminio e agli archi passaruota lasciati volutamente grezzi; il tetto è nero con due proiettori a led ricavati nel raccordo con il parabrezza. Certo, equipararla a un fuoristrada è azzardato (i fari di profondità, ad esempio, non appaiono granché riparati nel caso di off-road), ma il risultato finale è convincente.
 
 
PICCOLO È BELLO - Il motore termico della Kia Trail'ster è un 1.6 turbo a benzina, accoppiato a un piccolo motore elettrico da 35 CV; la batteria al litio è un'unità da 1,2 kW/h. Eppure, avvertibile, secondo la Kia, nella guida a bassa velocità (dove contribuisce a erogare una coppia maggiore), nella trazione (collegato alle ruote posteriori, quando è attivo realizza una trazione integrale) e nel recupero dell'energia in frenata. I due motori non sono fisicamente connessi, ma coordinati nel funzionamento dall'elettronica. La potenza complessiva è di 216 CV e 386 Nm di coppia, 136 dei quali ascrivibili al motore elettrico.
 
QUANDO DI SERIE? - La Kia Trail'ster segue il filone delle concept Kia Soul'ster e Track'ster, viste rispettivamente nel 2009 e nel 2012: la casa ha detto che la concept potrebbe prefigurare un'auto di serie “in un futuro prossimo” senza, come da prassi, sbilanciarsi più di tanto.


Aggiungi un commento
Ritratto di fabri99
12 febbraio 2015 - 21:34
4
La Soul mi è sempre piaciuta e mi fa piacere che Kia continui a lavorarci, ma, almeno in Europa, non sembra essere molto apprezzata e probabilmente nemmeno negli States fa grandi numeri(ammetto di ignorare i dati di vendita della Soul all'estero). Quindi, credo sarebbe meglio se Kia cominciasse a lavorare su un modello nuovo, più somigliante ad un SUV "classico" che a...un cubo, che, per quanto gradevole, rimane molto strano e non apprezzatissimo. In ogni caso rimane molto interessante, a me piace anche esteticamente e la trovo un buon modello. Vedremo se l'erede, quando arriverà, avrà più successo.
Ritratto di Fr4ncesco
13 febbraio 2015 - 00:01
Negli USA va abbastanza bene, la prima serie ha venduto circa 350,000 esemplari, infatti il mercato di riferimento per questa auto è quello americano, dove in pratica è nata e dove ci sono auto dalle forme simili di origine giapponese, che qui da noi non hanno avuto successo (vedi Nissan Cube).
Ritratto di Moreno1999
13 febbraio 2015 - 07:12
4
La Nissan Cube è un caso secondo me totalmente a parte, un'auto che ha un successo esagerato in giappone e che come esperimento è stata importata anche in Europa per pochi anni con un sonoro flop. E decisamente la colpa è stata della linea
Ritratto di Fr4ncesco
13 febbraio 2015 - 12:33
La Cube come modelli simili si ispira alle kei car giapponesi, ma con le dimensioni degli standard occidentali. Negli USA hanno avuto un discreto successo, qualche anno fa sono stato un fenomeno di moda, quindi hanno tentato di venderle anche in Europa ma senza risultati.
Ritratto di fabri99
13 febbraio 2015 - 15:38
4
In effetti, avevo intuito che agli americani piacesse, se no non avrebbe avuto alcun senso continuare a produrla. Credo comunque che ci voglia un nuovo modello: è originale, ma non ha fatto il botto, come la Juke, e credo che, globalmente, una SUV tradizionale potrebbe avere più successo, soprattutto considerando anche l'Europa. Per quanto riguarda i modelli "simil-kei car", li trovo parecchio...inutili: le kei cars potrebbero funzionare ma solo per le loro dimensioni, in città sarebbero perfette. Ma sono brutte come il peccato(e non penso sia poi molto soggettivo, sono tutte quadrate, alte, corte e strette) e fare una segmento B ispirandosi allo stile di queste auto non ha senso, e non mi capacito di come agli americani possano piacere.
Ritratto di aquilone
13 febbraio 2015 - 13:15
Se non altro è molto originale. Le altre auto, a seconda della categoria, mi sembrano tutte copia e incolla
Ritratto di RIOC
13 febbraio 2015 - 08:14
E bella , ma a guardarla assomiglia molto alla panda 4x4 , in ogni caso piacevole.
Ritratto di Franck Dì
13 febbraio 2015 - 09:48
ma dove???????????????? mah.............
Ritratto di SINISTRO
13 febbraio 2015 - 12:51
3
Con richiami ai modelli cross e trekking anche di 500 X & L!
Ritratto di Paglianti
13 febbraio 2015 - 13:37
Ero in pensiero!!! Ogni volta che esce una citycar, e invece dei fari rettangolari li ha tondi, si grida subito alla copia della 500. Aspettavo con ansia che qualcuno gridasse alla copia della x... ma addirittura della inguardabile L. Comunque cari fiattari, non siete cosi' onnipotenti, ne producete auto che chiunque sogni di acquistare, tanto da farvi ritenere che tutti vogliano copiarvi!! ah ah ah come siete patetici..
Pagine