NEWS

Kia Xceed: ne parliamo con il designer

Pubblicato 27 giugno 2019

Gregory Guillaume, il responsabile del design della Kia in Europa, ci ha spiegato com’è nata la crossover Xceed.

Kia Xceed: ne parliamo con il designer

PERSONALITÀ DECISA - Seppur basate sullo stesso pianale, le Kia Ceed e Kia Xceed hanno poco in comune a livello di design: la Ceed è una tradizionale berlina a 5 porte dall’aspetto sobrio, mentre la crossover Xceed (qui per saperne di più) ha un look più dinamico e slanciato. Questa netta distinzione rispecchia la strategia della Kia, che sta evolvendo il design delle sue auto rendendolo più distintivo e sempre più curato. Ne abbiamo parlato con il responsabile del design della Kia in Europa, il francese Gregory Guillaume (nella foto qui sopra), che ha usato proprio una metafora culinaria per spiegare questa filosofia. “Se fossimo in ristorante etnico - ci ha spiegato -, la Ceed sarebbe un piatto poco piccante e la Xceed avrebbe un gusto decisamente più forte al palato. Ma non fino a dare fastidio, perché lo stile delle Kia non deve mai essere esagerato”.

SENZA ESAGERAZIONI - Nella visione di Guillarme, infatti, le Kia devono essere automobili riconoscibili ma non sovraccariche di dettagli, perché linee troppo marcate, dettagli vistosi o cromature eccessive possono rendere l’auto gradevole da nuova ma poi farla apparire “pesante” con il passare del tempo. Guillarme insomma non vuole che le Kia passino di moda o invecchino in fretta. Lo stile inoltre non deve andare a scapito della praticità, da sempre una virtù delle Kia. È per questo che il designer non ha voluto “calcare” troppo la mano con la Kia Xceed. Si veda ad esempio il tetto, ha proseguito Guillarme, spiovente nella parte posteriore per dare slancio alla sagoma laterale, ma non troppo da penalizzare lo spazio per la testa, consentendo anche i più alti di avere centimetri a sufficienza. Il portellone inclinato non penalizza nemmeno il baule, ampio 426 litri con il divano in posizione d’uso, quanto basta per le esigenze di una famiglia.

COLPO DI GENIO - Per Guillarme ed i suoi collaboratori non è stato facile disegnare la Kia Xceed, a maggior ragione considerando l’importanza di questo modello sul fronte delle vendite, perché le crossover compatte sono fra le auto oggi più richieste in Europa: ne è una prova il successo (anche in Italia) della rivale Volkswagen T-Roc. Il designer ci ha raccontato però che la Xceed inizialmente non era prevista, tanto è vero che sarebbero dovute arrivare solo le Ceed a cinque porte e station wagon, avendo si da subito escluso la tre porte. Il reparto stile però voleva cimentarsi con un modello più “emozionale” delle Ceed e quindi ha proposto alla dirigenza una serie di alternative, più accattivanti nello stile ma sempre all’insegna della praticità. I manager hanno apprezzato le proposte, due delle quali sono diventate la wagon sportiva ProCeed e la crossover Xceed, il terzo e quarto modello nella “famiglia” Ceed.

Kia XCeed
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
66
73
41
23
26
VOTO MEDIO
3,6
3.567685
229




Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
27 giugno 2019 - 18:59
Bravo il designer, perchè oggi l'obiettivo non è arrivare ad una grande originalità, ma equilibrio, e qui ci siamo.
Ritratto di alex_rm
27 giugno 2019 - 21:05
Io non ci vedo tutto questo gran lavoro da parte del designer,linea classica scopiazzata dalla gla.
Ritratto di Gwent
27 giugno 2019 - 20:39
2
Il designer adora le Lexus.
Ritratto di 82BOB
27 giugno 2019 - 21:32
2
Quel frontale sembra scarabocchiato! Rispetto a Stonic e Sportage, che pure non hanno un bel frontale, questo sembra quasi appiccicato!
Ritratto di probus78
27 giugno 2019 - 22:26
Il posteriore riprende un po' troppo quello della Gla. Nel complesso cmq il design è piacevole, proprio come mi piace quello della Gla. Appare Un crossover slanciato ed elegante, con interni sobri e di qualità.
Ritratto di supermax63
27 giugno 2019 - 23:56
Per me non ha nulla in comune con la GLA
Ritratto di Gwent
28 giugno 2019 - 00:15
2
Penso ricordi molto più la Lexus UX. Tra l'altro Lexus vende tantissimo in Corea (fonte Matt's blog) ed è normale e anche furbo ispirarsi alle linee di auto gradite anche (ma non solo) al mercato interno. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Dr.Torque
28 giugno 2019 - 09:40
SIgnori, se vogliamo fare delle chiacchiere sotto l'ombrellone va tutto bene, ma questa è aria fritta.
Ritratto di Sepp0
28 giugno 2019 - 10:43
Ha le bocchette posteriori per il clima, per me è già promossa a prescindere, le auto senza bocchette clima per i passeggeri posteriori andrebbero vietate per legge.
Ritratto di Chicharito
28 giugno 2019 - 11:42
Stupenda. Il frontale magari non mi fa impazzire, ma per tutto il resto ci siamo. Adesso rimane da aspettare la prova. Tra mazda CX-30 e questa Xceed la competizione è dura. Andando un po' oltre ci potremmo mettere Ford Kuga e Alfa Tonale (che rimane solo una concept, ma che attendo con ansia). Ma queste coreane stanno sfornando nuovi modelli e restyling su tutta la linea. Con l'ottima esperienza di Hyundai i20 (85.000 km e mai uno scricchilio o qualcosa fuori posto), penso che questa Xceed sarà la prossima macchina. Quella mezza misura giusta per chi non vuole una macchina ingombrante come una Wagon o uno Sportage, ma non rinuncia all'abitabilità. E vogliamo metterci i 7 anni di garanzia o 150.000 km e soccorso stradale inclusi??
Pagine