NEWS

Lombardia: gli incentivi 2021 per l’acquisto di auto “green”

Pubblicato 14 gennaio 2021

Per i cittadini lombardi fino a 8.000 euro per l’acquisto di un’auto elettrica, cumulabili con gli incentivi statali.

Lombardia: gli incentivi 2021 per l’acquisto di auto “green”

VARI TAGLI - La Lombardia vara una serie di incentivi del valore di 100 milioni di euro per il 2021/22. Somme che verranno utilizzate  per passare a un'auto elettrica oltre che modernizzare altri settori quali riscaldamento, agricoltura ed energia. Nel prossimo biennio verranno messi a disposizione 36 milioni di euro per i veicoli privati. Il doppio di quanto previsto lo  scorso anno. Ad esempio, un’elettrica otterrà sconti regionali fino a 8.000 euro che, sommati a quelli nazionali (anche in questo caso 8.000 euro), oltre ai 2.000 di sconto obbligatorio, abbatterà notevolmente il listino dell’auto. Per tutti  gli altri veicoli gli incentivi variano da 2.000 a 5.000 euro in base alle emissioni. Sette milioni di euro sono stati poi destinati alla sostituzione dei  veicoli commerciali e altri 5 milioni saranno destinati  agli Enti pubblici per sostituire i veicoli inquinanti.

CUMULABILI CON QUELLI STATALI - Nel dettaglio sarà possibile accedere ai contributi degli incentivi per autovetture (da un minimo di 4.000 euro ad un massimo di 8.000) a fronte dell'acquisto di un'auto elettrica o a bassissime emissioni o di un motoveicolo elettrico. Oppure in caso di radiazione, per demolizione (fino a euro 2/II a benzina incluso o fino ad Euro 5/V diesel incluso) o per esportazione all'estero (solo Euro 5/V diesel). Il benefit verrà applicato a seguito dello sconto del venditore di almeno il 12% sul modello base o di 2 mila euro, almeno, per le elettriche. Sarà possibile anche acquistare senza radiazione, ma con un contributo ridotto. Inoltre gli incentivi saranno cumulabili con gli incentivi statali.

COLONNINE DI RICARICA - Da ricordare anche che a queste agevolazioni si aggiungeranno altri 52 milioni di euro per finanziare i bandi per le colonnine di ricarica (5 milioni) per gli Enti pubblici e per la sostituzione delle caldaie degli immobili pubblici (8 milioni). Il resto verrà destinato alla produzione di energia “green”, ampliamento delle aree verdi pubbliche e a una serie di interventi per adeguamenti di vario genere e tipo per l'incremento dell'efficienza energetica di  impianti e strutture pubbliche.





Aggiungi un commento
Ritratto di Check_mate
14 gennaio 2021 - 12:12
Beh, i lombardi possono cominciare a sfregarsi le mani, i prezzi delle elettriche con 13-15 mila euro in meno si fanno parecchio interessanti.
Ritratto di Claus90
14 gennaio 2021 - 12:28
Non saranno 8 mila euro, servono solo per attirare persone poi difficilmente ci si rientra nei contorti parametri, spero non sia cosi, i 4 mila euro li daranno un po a tutti, 35 mila euro per una 500 seppur bella son0 impegnativi per molti anche con le rate, chi è benestante può permettersela e usufruire anche degli sconti, invece chi deve acquistare un'auto da 10-15 mila euro è abbandonato a se stesso.
Ritratto di Road Runner Superbird
14 gennaio 2021 - 13:20
Le auto saranno destinate solo ai benestanti, il restante si dovrà muovere con i mezzi o le bici, al massimo con qualche proposta elettrica della Dacia. I tempi del ceto medio sono finiti. La 500 è una semplice citycar, la 2a o 3a auto per i più facoltosi. Paradossalmente sono più convenienti quelle ad alte prestazioni, che hanno cifre e caratteristiche simili ad altri modelli convenzionali premium, ma inaccessibili alla gran parte dei contribuenti.
Ritratto di deutsch
14 gennaio 2021 - 17:05
4
con gli stessi 35k di listino della 500 citata compri una skoda enyaq, cioè un'auto da famiglia da 4.6m
Ritratto di Oxygenerator
14 gennaio 2021 - 19:34
Che peró, adesso, da mantenere ti costa 4 volte di più. Nel futuro prossimo, sicuramente il divario avanzerà, perchè la volontà politica, giusta o sbagliata che sia, nella testa di ognuno di noi, è quella di eliminare i motori termici, quindi verranno sempre più penalizzati.
Ritratto di deutsch
15 gennaio 2021 - 10:06
4
non ho capito a cosa ti riferisci quando dici che costa 4 volte di più da mantenere
Ritratto di Oxygenerator
15 gennaio 2021 - 14:29
@ deutsch Mi riferisco a tutte le differenze di spese che ci sono, tra l’uso e la manutenzione di un’auto termica con una elettrica di pari categoria. Il costo della benzina, dei parcheggi, dei tagliandi regolari, della manutenzione in generale, nonchè l’usura del motore, dei liquidi, dei filtri. A cui poi si accumula tutto ció che lo stato puó decidere per accompagnare le persone verso la scelta elettrica, in materia di tasse, oppure penalizzazioni per l’uso di idrocarburi fossili o suoi derivati. Oltre alle solite scomodità, come la possibile alternanza nell’uso cittadino in caso d’inquinamento, o addirittura i blocchi etc etc . Se ne inventeranno altre per scongiurare l’uso del termico. Vedrà. Hanno già deciso. O elettrico, o elettrico.
Ritratto di deutsch
15 gennaio 2021 - 16:21
4
sicuramente è lo spostamento verso l'elettrico è già deciso a livello europeo ed anche oltre. anche perchè senza le case non avrebbero investito decine di miliardi. già oggi diverse città, anche estere, hanno previsto blocchi per le macchine in vendita adesso, soprattutto diesel. sicuramente col tempo stimoleranno il passaggio verso l'elettrico con limitazione sui termici
Ritratto di geko88
16 gennaio 2021 - 15:03
Guarda che la Skoda Enyaq è elettrica!!
Ritratto di Oxygenerator
16 gennaio 2021 - 16:08
@ geko88 Cavolo ha ragione lei. Non mi ero accorto. Scusate.
Pagine