NEWS

La Lotus vuole rivaleggiare con la Ferrari

08 ottobre 2009

La piccola Casa inglese spera di tornare ai fasti di un tempo. Entro il 2012 metterà in produzione una super sportiva, erede della Esprit. Mentre l'anno prossimo è previsto il rientro in Formula Uno.

TEMPI MATURI – La piccola, ma gloriosa Casa inglese, dopo anni di stallo sta vivendo un momento d'oro. Ha appena lanciato la Evora che ha accumulato già molti ordini, e ha in programma per i prossimi anni altre due auto altrettanto importanti: le eredi della Esprit e della "mitica" Elise (foto sopra), sul mercato ormai da 13 anni.

Impegnata anche nella ricerca di soluzioni tecnologiche, come il motore a tre cilindri ibrido (leggi qui la news), o lo sviluppo insieme alla Tesla della prima sportiva elettrica (la vedi qui), la Lotus è una delle poche Case automobilistiche con i conti in ordine ed è pronta ad investire per i prossimi anni. Per far fronte alla grande richiesta di Evora, rispetto a quanto pianificato per il 2010, la produzione sarà di 1.200 unità in più. Per questo la forza lavoro sarà aumentata del 30%.

 

Lotus evora press 1Lotus evora press 2

La Evora è la Lotus meno "estrema": è una coupé 2+2 nata per competere con la Porsche Cayman.

 

Proprio alla Evora è affidata una buona parte del futuro della Lotus. Nei prossimi sei anni, dalla Evora deriveranno una versione da corsa, già presentata al recente Salone di Francoforte, una spider e una versione più potente. La versione spider della Evora, attesa per l'anno prossimo o al più tardi per il 2011, potrebbe portare al debutto un cambio automatico che verrà montato anche sulla coupé. Dal telaio della Evora sarà ricavata anche la futura super sportiva erede della Esprit.

 

Lotus evora type 124 racing 2Lotus exige cup 260 my2010 1

La Evora Type 124 (a sinistra) è un modello da corsa, mentre la Exige Cup 260 (a destra) è un'"arma da pista" omologata per la strada.

ESPRIT - Secondo quanto ha dichiarato Dany Bahar, nuovo amministratore delegato della Lotus, entro il 2012 dovrebbe arrivare la nuova Esprit (l'originale è stata prodotta dal 1974 al 2004), probabilmente spinta dal motore Toyota V10 della Lexus LF-A (leggi qui la news). Quest'auto è pensata per riportare la  Lotus a competere con Ferrari e Lamborghini.

 

lotus_esprit_v8_2002.jpg

Nella foto l'ultima Lotus Esprit prodotta: la V8 da 350 CV del 2002.

 

Secondo i piani originali, l'erede della Esprit sarebbe dovuta arrivare prima della Evora. Al suo arrivo alla Lotus nel 2006, l'ex numero uno della Casa inglese Mike Kimberly, decise di metterla momentaneamente da parte quando era già in fase avanzata di sviluppo. Una scelta strategica, la sua, dato che la Evora si colloca in una fascia di prezzo più bassa della Esprit e si rivolge a una clientela potenzialmente più ampia. 

UN GRANDE RITORNO – Il rilancio dell'immagine Lotus passerà anche attraverso il ritorno in Formula 1. Dopo avervi partecipato dal 1958 fino al 1994, con piloti del calibro di Stirling Moss, Jim Clark, Mario Andretti e Ayrton Senna, la Lotus prenderà parte al prossimo Campionato con una vettura spinta da motori Cosworth.

Fondata da Colin Chapman, la Lotus resta uno dei costruttori più vittoriosi con 7 campionati mondiali di Formula 1, 79 vittorie e 107 pole positions.

Lotus Evora
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
55
43
26
15
16
VOTO MEDIO
3,7
3.68387
155


Aggiungi un commento
Ritratto di FED 88
8 ottobre 2009 - 12:56
L'evora e davvero bella finalmente una lotus decente. Qui a cagliari ho gia visto 2 esemplari è sono fantastiche e molto meno spartane dei modelli precedenti... e mi piace molto anche il suo ritorno alla formula 1!!!!
Ritratto di komoguri
8 ottobre 2009 - 21:20
Pensavo fosse il primo aprile!! Invece è vero! La Lotus che vuole insidiare la Ferrari?? hahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha
Ritratto di cyftm
5 dicembre 2009 - 22:40
lotus è simbolo di perfezione, potrebbe anche competere con ferrari ma non in velocità massima...........