NEWS

La Mahindra XUV500 si rinnova

23 novembre 2015

La suv indiana cambia nell’estetica e guadagna optional finora non disponibili, ma conserva l’eccellente rapporto prezzo/contenuti.

La Mahindra XUV500 si rinnova
GARANZIA DI 5 ANNI - La casa indiana aggiorna in parte lo stile della suv Mahindra XUV500 ed introduce alcune novità in termini di equipaggiamento e dotazione, con l’obiettivo di rendere più accattivante una vettura che ha nel rapporto prezzo/contenuti la sua caratteristica più favorevole: la versione d’accesso costa infatti 19.427 euro, cifra decisamente vantaggiosa in rapporto ai contenuti tecnici ed alla garanzia di cinque anni o 100.000 chilometri. La XUV500 è una suv di categoria media, con abitacolo a sette posti e lunghezza di 459 cm avversaria, a livello di dimensioni esterne, di vetture come la Mazda CX-5 e la Volkswagen Tiguan.
 
DISPLAY TOUCH - Gli stilisti del costruttore indiano hanno modificato le forme dei gruppi ottici anteriori, della mascherina e del cofano. Cambiano anche le finiture interne della Mahindra XUV500, secondo un processo che viene definito di “europeizzazione”: rivestimenti di colore nero sostituiscono finiture in radica, materiale più ricercato ma allo stesso tempo più appariscente. L’aggiornamento interessa anche i cerchi in lega da 17 pollici (con design a 10 razze) e l’impianto multimediale, comandabile attraverso un monito touch da 7 pollici: il sistema prevede la connessione Aux, il navigatore satellitare, l’assistenza al parcheggio in retromarcia ed una sorta di centro informazioni, grazie al quale è possibile controllare dall’abitacolo la pressione delle gomme.
 
TRAZIONE ANTERIORE O INTEGRALE - Sotto il cofano della Mahindra XUV500 è presente un motore a gasolio da 2.2 litri: impiega una turbina a geometria variabile (migliora il rendimento), sviluppa 140 CV e percorre, secondo la casa, 15,3 km/l, mentre le emissioni di anidride carbonica si attestano a 172 g/km. Il valore è riferito alla XUV500 a trazione anteriore, mentre quella con trazione integrale produce 184 g/km di CO2. Il sistema AWD è tipo elettronico, ma il conducente può comunque inserire manualmente le quattro ruote motrici: gli basterà premere un tasto sulla plancia. La trasmissione è affidata per entrambe ad un cambio manuale a 6 rapporti.
 
NELLA PLANCIA SPAZIO PER UN PC - La Mahindra XUV500 ospita a bordo fino a 7 occupanti (su 3 file) ed offre un bagagliaio piuttosto generoso: la volumetria massima raggiunge i 1.512 litri. È possibile inoltre ripiegare i sedili della seconda e della terza fila, mentre il vano di carico ha superficie piatta e facilita così il carico di oggetti ingombranti. Nell’abitacolo si trovano poi una serie di vani in cui stivare oggetti di varie misure, compreso un computer portatile: trova posto nel doppio scomparto ricavato davanti al sedile del passeggero anteriore. La gamma colori prevede le tinte Satin White, Moondust Silver, Volcano Black, Dolphin Grey, Opulent Purple e Tuscan Red.
 
DA MENO DI 20.000 EURO - La Mahindra XUV500 arriverà sul mercato italiano negli allestimenti W6 e W8. Di serie o in opzione vengono offerti il climatizzatore automatico bizona, il controllo della velocità in discesa (utile per il fuoristrada più impegnativo), l’impianto multimediale, i fanali anteriori orientabili lateralmente, il sedile lato guida regolabile, il controllo di stabilità ed il controllo della velocità di crociera. La più ricca W8 offre di serie anche i sedili in pelle e la modanatura cromata sul portellone. Il prezzo base (19.427 euro) è riferito alla XUV500 a trazione anteriore, mentre quella a trazione integrale parte da 25.466 euro.
Mahindra XUV500
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
21
10
16
38
44
VOTO MEDIO
2,4
2.426355
129
Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
23 novembre 2015 - 18:56
Non è presente una gallery completa e accurata, tuttavia promuovo il frontale dell'auto, muscoloso e gradevole. Fiancata e fanali post. (il retro non si vede) sono sgradevoli e lasciano trasparire quella che immagino sia la qualità della vettura. Io sono del parere che l'Europa può farne anche a meno.
Ritratto di giovi11
23 novembre 2015 - 19:21
3
Mi piace
Ritratto di 11kar11
23 novembre 2015 - 21:24
"Ok" per la versione di attacco a poco meno di 20k € ma non appena si parla di 4x4 si riprende quota verso i 26/27k€ e allora dove sta la differenza che dovrebbe indurre all'acquisto rispetto ad un altro marchio magari più blasonato ed affidabile? Di questo motore 2.2 non mi sembra di ricordare grandi prestazioni e/o doti di rilievo rispetto alla concorrenza. Lo stile estetico è pesante e direi anche martoriato, il frontale sembra voler ammiccare alla più bella R.Evoque piu' cerchi di convincenti e più finisce per richiamare quelle orrende maschere giapponesi di oscure divinità samuraiche. In parole povere: brutta, pesante, sgraziatamente imponente e insensatamente ammiccante. Chi potrebbe volerla anche a meno di 20k€? Il figlio di qualxhe impiegato della Mahindra??? Nemmeno questo tipo di persona, credo. Forme e contenuti sbagliati, un tiro di fionda verso la luna, un buco nell'acqua prima ancora di buttarvi un sasso, in questo caso un bel macigno grosso grosso. Ma dai! Nemmeno regalata. Sic et simpliciter, sic est.
Ritratto di Luzzo
24 novembre 2015 - 10:21
il listino in realtà è più abbordabile la w8 ne costa 25,4 a listino e , sulla carta, non credo proprio ci sa qualcosa neanche di comparabile. Certo non è il tipico suv da aperitivo, e qualcuno la definirà sicuramente una vorrei ma non posso ec così via, ma ci sono tante persone ( e artigiani e imprese....) che non vogliono/possono spendere paccate di euri per una x3q5cirochi e quello che è e con una cifra tutto sommato modesta risolvono i problemi di mobilità della famiglia ( anche numerosa- 7 posti) e della ditta . Consideriamo anche che in certe zone il 4x4 è una necessità almeno 6 mesi all'anno già solo per un uso 'domestico' figurarsi per una impresa con necessità di spostare materiali attrezzi e operai magari in zone non urbanizzate......che fa si prende per gli stessi soldi un renegade o un jimny?
Ritratto di andrea120374
23 novembre 2015 - 21:49
2
Un abbraccio e una stretta di mano a quelli che hanno dato 5 stelle , bisogna essere solidali con chi ha dei problemi.
Ritratto di lionking69
25 novembre 2015 - 15:20
ahahaahah, Tenderei a dire che non mi piace, ma statisticamente qualcuno la comprerà (vedansi i 12) Ma non è lo stile che si vede da noi, e che in generale ci piace. Ma magari chi abitueremo chi lo sa... :P
Ritratto di Eaend
24 novembre 2015 - 11:44
2
Ok che la bellezza è soggettiva, ma ragazzi questo "coso" è davvero improponibile... Al confronto preferisco una Dacia; sarà anche quella antiestetica e spartana come un trattore, ma almeno te la porti a casa con la metà di 27k.. mah
Ritratto di pippos
24 novembre 2015 - 16:45
Amico se trovi tempo di guardare il listino vedrai come come con 25.466 euro prendi il full optional AWD. Se ti bastano le due ruote motrici il costo scende a 23.392. Se ti accontenti del modello base il prezzo di lancio è di 19.427 e ti assicuro avere molti più optional del Duster. Nel rapporto qualità prezzo l'XUV è imbattibile. Per quanto riguarda l'estetica ti dico che quella è soggettiva e rispetto ogni commento.
Ritratto di Eaend
25 novembre 2015 - 09:34
2
Senza polemiche, ma se ci aggiungi la vernice metallizzata sei già oltre i 26k. Mi permetto di farti una domanda: se decidessi di spendere diciamo circa 23k per un suv/crossover 2WD, cosa sceglieresti? Questa? Credo che la risposta sia no, perché con gli stessi soldi ti orienteresti su qualcosa tipo Qashqai e Tucson, anche se meno accessoriate. Per me questa caffettiera di Munbai ha solo un gran rapporto QUANTITA’/prezzo che non deve essere però confuso con QUALITA'..
Ritratto di Eaend
25 novembre 2015 - 09:34
2
Senza polemiche, ma se ci aggiungi la vernice metallizzata sei già oltre i 26k. Mi permetto di farti una domanda: se decidessi di spendere diciamo circa 23k per un suv/crossover 2WD, cosa sceglieresti? Questa? Credo che la risposta sia no, perché con gli stessi soldi ti orienteresti su qualcosa tipo Qashqai e Tucson, anche se meno accessoriate. Per me questa caffettiera di Munbai ha solo un gran rapporto QUANTITA’/prezzo che non deve essere però confuso con QUALITA'..
Pagine