NEWS

Manutenzione dell'auto: nel 2016 spesi 29,5 miliardi

12 maggio 2017

Lo studio annuale sui costi di mantenimento dell’automobile rileva un aumento del 3,9% rispetto al 2015.

Manutenzione dell'auto: nel 2016 spesi 29,5 miliardi

SPESE IN CRESCENDO - L’automobile impone un impegno notevole non solo per il suo funzionamento (il carburante) ma anche per il suo mantenimento in buona efficienza, cioè per la manutenzione, ordinaria e straordinaria, e le eventuali riparazioni. Un universo di attività che ogni anno dà luogo a una “fattura” parecchio corposa: 29,5 miliardi di euro. È quanto emerge dallo studio che anche quest’anno ha elaborato l’Osservatorio Autopromotec. Ciò significa che le spese per l’auto sono aumentate del 3,9%, dato che nel 2015 l’analogo studio aveva quantificato in 28,5 miliardi il conto annuale complessivo per gli automobilisti.  

PIÙ INTERVENTI E COSTI AUMENTATI - L’aumento viene dopo quelli dei due anni precedenti, mentre nel 2012 e 2013 c’era stata una riduzione della spesa per la manutenzione e riparazione. A far crescere il conto sono diversi fattori. Il primo è l’aumento dei prezzi che nel 2016, la cui crescita è stata calcolata dell’1,1%. Pesa poi l’ulteriore aumento del parco circolante (+1,4% rispetto al 2015). Infine, secondo l’analisi dell’Osservatorio Autopromotec è anche aumentato il numero di interventi di manutenzione (+1,3%) per officina. 

SE NE PARLERÀ -Lo studio dell’Osservatorio anticipa così i temi che saranno al centro dell’edizione 2017 dell’evento bolognese Autopromotec, in programma dal 24 al 28 maggio nei padiglioni della Fiera di Bologna. La rassegna dedicherà ampi spazi espositivi al settore delle attrezzature e dell’after market.

SPESE PER MANUTENZIONE E RIPARAZIONE

Anno Spesa (in milioni di euro) Variazione

2008

27.241

+5,0%

2009

28.352

+4,1%

2010

29.302

+3,4%

2011

30.093

+2,7%

2012

26.919

-10,5%

2013

26.630

-1,1%

2014

27.136

+1,9%

2015

28.428

+4,8%

2016

29.539

+3,9%





Aggiungi un commento
Ritratto di Dirk
12 maggio 2017 - 10:35
Sarebbe interessante sapere nell'arco di 10/15 anni con un chilometraggio di 15.000/20.0000 Km all'anno quanto sia la spesa totale di manutenzione e carburante rispetto al prezzo d'acquisto da nuova. Molti acquistano auto a gasolio ma non sempre conviene.
Ritratto di MAXTONE
12 maggio 2017 - 13:01
In due anni che ho la mia IS200 (prima immatricolazione agosto 2000, sono il decimo proprietario sul libretto) non ho mai fatto un tagliando e poiché ho percorso oltre 50.000 km dall'ultimo tagliando, effettuato dal precedente proprietario prima di consegnarmi l'auto, mi chiedevo se non fosse il caso di farlo. Ma va così bene che francamente 300€ adesso me li risparmierei volentieri.
Ritratto di Dirk
12 maggio 2017 - 13:44
Mah, che scrivere? Io, sinceramente, se fossi in lei un tagliando presso un concessionario o un bravo meccanico lo farei, poi veda lei il da farsi, MAXTONE, e prima di accorgersi di dover spendere di più. Best regards!!
Ritratto di CiccioBe
12 maggio 2017 - 14:22
insomma ogni proprietario l'ha avuta per meno di 2 anni sta IS...ma per favore! Spero ti paghino almeno
Ritratto di MAXTONE
12 maggio 2017 - 20:45
Le possibili spiegazioni sono 2: O era un auto acquistata in leasing con formule tipo pay per drive, ricordo che già all'epoca Lexus le usava spesso per mettere al riparo i clienti dalla svalutescion oppure, più probabilmente, IS prima serie era un oggetto assai desiderabile e dunque accadeva spesso che passasse di mano in mano come accade alle auto esotiche, del resto una media premium compatta con TP, differenziale a slittamento limitato e sospensioni a 4 triangoli sovrapposti era unica e neppure la coeva Serie 3 E46 si spingeva a tanto, lasciamo stare l'aulin a4 poi divenuta Seat Exeo, un confronto davvero impietoso per la povera aulin.
Ritratto di Damien
13 maggio 2017 - 11:28
5
Certo un auto così ricercata e desiderata che tutti se ne sono liberati in meno di 2 anni, del resto deve essere stato imbarazzante per tutti e 10 i proprietari avere sotto al cofano un 2500 di cilindrata da 208 CV che le prende di santa ragione da un semplice 320d la quale oltre ad andare molto di più consuma molto meno e non rende pezzenti i proprietari che per mantenere il loro chiodo da 208 cv lo trasformano in GPL così da prenderle anche dai 318d, inoltre devono pure fare un tagliando ogni 50'000 km perchè farli nei tempi stabiliti costa troppo e gonfiare i pneumatici a 3 bar anzichè a 2,5 come prevede la casa rovinando pure il confort di marcia (unico pregio della IS200), forse al posto di un chiodo come la IS200 è meglio che ti prendi una Prius, almeno su quella i consumi sono proporzionati alle scarsissime prestazioni
Ritratto di Damien
12 maggio 2017 - 14:41
5
Non aver fatto il tagliando per 50.000 km ti renderà non solo il decimo proprietario, ma anche l'ultimo...
Ritratto di Sepp0
12 maggio 2017 - 14:57
Max, #staiseremo, se Lexus notoriamente vanno tagliandate ogni 500 mila km.
Ritratto di herm52
12 maggio 2017 - 10:36
Sarebbe interessante che nell'analisi fosse indicata la percentuale di spesa per la riparazione veicolo tra nord centro e sud in funzione del parco circolante nelle macro aree e della vetustà dei veicoli.
Ritratto di faustopeano94
12 maggio 2017 - 12:28
Sarà, io vedo un sacco di auto alle quali non vengono neanche sostituite le lampadine bruciate che costano pochi euro all'Iper, figurarsi altre sostituzioni e/o riparazioni.
Pagine