NEWS

La Maserati annuncia i modelli futuri

Pubblicato 26 settembre 2019

Nasceranno negli stabilimenti italiani a partire dal 2020. Il Tridente punta su motori ibridi ed elettrici e sulla guida autonoma.

La Maserati annuncia i modelli futuri

NEL 2020 LA ALFIERI - La Maserati precisa ufficialmente i piani di sviluppo che porteranno la gamma della casa ad un radicale aggiornamento, grazie ad un investimento di 5 miliardi di euro in Italia. Si parte nel 2020 con l’upgrade della Maserati Ghibli, che diventerà così la prima auto ibrida della storica casa del Tridente. Sempre nel 2020 è attesa una inedita supersportiva, che non dovrebbe essere ispirata alla concept Alfieri, definita dalla Maserati “tecnologica e rievocativa dei valori tradizionali del brand”; sarà prodotta nello stabilimento di Modena, dove sono in corso importanti aggiornamenti sulla linea di produzione volti ad ospitare anche una versione elettrica. Qui sono già iniziati i lavori per la costruzione di un impianto di verniciatura, del tutto nuovo, dotato di tecnologie innovative a basso impatto ambientale (il design dell’area consentirà ai clienti di assistere alla verniciatura della propria auto). 

NEL 2021 LA “LEVANTINA” - Successivamente, nel 2021, arriverà la nuova suv media, quindi più piccola della Levante, concorrente della Porsche Macan. La “Levantina” sarà costruita a Cassino grazie ad un investimento di 800 milioni di euro per la realizzazione della nuova linea di produzione, che prenderà il via nel 2020. Questa vettura è destinata ad avere un ruolo di primo piano grazie ai contenuti tecnologici e dovrebbe diventare ben presto il modello più venduto della Maserati.

NEL 2022 LA GRANTURISMO - Nel 2022 arriveranno poi le nuove Maserati GranTurismo e GranCabrio, che saranno i primi modelli ad adottare soluzioni 100% elettriche e saranno prodotte presso il polo produttivo di Torino, dove la FCA sta investendo 800 milioni di euro.

LA GUIDA AUTONOMA - Oltre all’elettrificazione la Maserati si concentrerà sulle tecnologie per la guida autonoma. Quest’ultima verrà sviluppata insieme a diversi partner come BMW, Intel e Mobileye con le quali la FCA ha sottoscritto nell’agosto del 2017 un accordo. Tutte le nuove Maserati offriranno una guida autonoma di livello 2 potenziato, fino ad arrivare al livello 3 in grado di offrire la guida automatizzata in determinate circostanze, come il mantenimento della carreggiata o l’arresto della vettura in sicurezza nel caso il conducente non sia in grado di assumerne il controllo.

LA PERSONALIZZAZIONE - La Maserati ha poi dichiarato che sta sviluppando un programma di personalizzazione completamente nuovo per i clienti che cercano un alto livello di esclusività, il cui laboratorio sarà creato all'interno dello stabilimento di Modena.





Aggiungi un commento
Ritratto di mika69
26 settembre 2019 - 17:37
GO GO GO Maserati !!! Come fascino ci batte nessuno (Levange a parte...ma è un SUV ...che ci vogliamo aspettare). Avanti con l'implementazione tecnologica !!! E fatelo bene sto Levantina...
Ritratto di HomerSimpson
26 settembre 2019 - 18:01
Spero però che non si chiami levantina. :-):-)
Ritratto di pierfra.delsignore
2 ottobre 2019 - 17:54
4
SUV a parte le maserati sono un'opera d'arte.
Ritratto di Elix69
26 settembre 2019 - 18:10
Se non vedo non credo..... Saluti
Ritratto di flavio84
26 settembre 2019 - 18:13
Si certo, come no, poi il 25 arriva babbo natale, il 6 la befana...qua se non se la smettono di fare piani fasulli chiude tutta la fca. Sveglia signori capitalisti, svegliaaaaaaa!!!!
Ritratto di pierfra.delsignore
2 ottobre 2019 - 17:55
4
Guarda che se non lo hai ancora capito il problema non sono i marchi Premium: Maserati, Dodge e Ferrari hanno sempre venduto e venderanno sempre.
Ritratto di flavio84
2 ottobre 2019 - 18:10
Parlo del gruppo. Se fallisce un marchio, poi un altro e poi un altro, almeno che non ti si compra nessuno, puoi anche abbassare la serranda e scrivere"vendesi"
Ritratto di pierfra.delsignore
2 ottobre 2019 - 18:13
4
I marchi premium sono scorporati da FCA.. Quotati a parte in borsa
Ritratto di flavio84
2 ottobre 2019 - 19:15
Ok, hai ragione tu!
Ritratto di pierfra.delsignore
2 ottobre 2019 - 20:35
4
Esistono i giudizi dati a sentimento senza documentarsi ED I FATTI, quello che è avvenuto in passato: https://www.fcagroup.com/it-IT/investors/past_corporate_actions/Pages/ferrari_separation.aspx https://st.ilsole24ore.com/art/motori/2014-10-29/ferrari-scorporata-fca-e-adesso-cosa-succedera-161342.shtml?uuid=AChadAnB I fatti avvengono o non avvengono SUI FATTI NON CI POSSONO ESSERE OPINIONI. La Ferrari è scorporata da FCA da quasi 5 anni Poi c'è il piano per scorporare gli altri marchi premium: https://www.motorbox.com/auto/magazine/lifestyle-auto/fca-alfa-romeo-maserati-scorporo Che interesserà pure i camion http://www.ilgiornale.it/news/economia/cnh-ind-d-scorporo-e-quota-iveco-fpt-1747578.html
Pagine