NEWS

Provaci ancora Mazda 3

27 giugno 2013

La terza generazione della berlina giapponese ha molte frecce al suo arco per sfidare la Golf, regina del mercato. Prezzi da 17.400 euro.

Provaci ancora Mazda 3
DA COMPRIMARIA A PRIMA DONNA? - A dieci anni esatti dal lancio della prima Mazda 3 e dopo 3,5 milioni di esemplari venduti in oltre 120 Paesi del mondo, la Mazda ha presentato ufficialmente la terza generazione della sua berlina a cinque porte, pronta a recitare un ruolo da protagonista in quella categoria di vetture che in Europa vale il 25% dell’intero mercato (circa 3 milioni di esemplari venduti l’anno). I colpi in canna sono molteplici: dal design ispirato alla potenza e alla bellezza degli animali alla tecnologia SkyActive per motori, cambi, carrozzerie e telai, passando per i nuovi dispositivi per la sicurezza attiva e per il sistema multimediale all’avanguardia. 
 
 
IN LINEA CON LE SORELLE - Stilisticamente la nuova Mazda 3 prosegue la tradizione del KODO design inaugurata sulle vetture di serie con la CX-5 nel 2012 e con la Mazda 6 lanciata all’inizio del 2013. La calandra ad “ali” con i listelli cromati che si prolungano fino a lambire i fari e le nervature che percorrono le fiancate esprimono un forte senso di dinamismo. I gruppi ottici anteriori dalla forma allungata, tagliati dalle luci diurne a led e da un anello luminoso donano alla Mazda 3 uno “sguardo” aggressivo coerente con il taglio sportivo della coda. I montanti anteriori inclinati, i parafanghi allargati e gli sbalzi ridotti completano un quadro d’insieme slanciato e personale. Nove i colori disponibili per la carrozzeria, incluso il Soul Red metallizzato delle foto, con cerchi in lega di 16 e 18 pollici.
 
 
MIGLIORA ANCHE DENTRO - L’abitacolo della Mazda 3 è stato progettato per garantire la massima ergonomia con i principali strumenti ora a portata di mano del guidatore. Va segnalato in questo senso l’head-up display, solitamente riservato a vetture di categorie superiori, che proietta sul parabrezza le principali informazioni di guida. Il volante a tre razze, la strumentazione a tre elementi con contagiri centrale e il display annegato nella plancia migliorano la qualità percepita. Cresce, seppur di poco rispetto all’attuale generazione, la capacità del bagagliaio che può contenere da 350 a 1.250 litri. Diverse le opzioni per i rivestimenti dei sedili, dal semplice tessuto agli interni in pelle nera con cuciture rosse o in pelle bianca con cuciture bianche, grigie o rosse.
 
 
AL PASSO COI TEMPI - Quanto al sistema multimediale di bordo, tutto è demandato ad un display touchscreen da 7 pollici controllabile anche attraverso l’Hmi Commander sul tunnel centrale. È compatibile con gli smartphone per la lettura degli sms e delle mail, è dotato di comandi vocali, bluetooth e navigatore satellitare e offre una serie di servizi mobili, dai feed Facebook e Twitter alle news. Senza dimenticare il sistema audio Bose a nove altoparlanti.
 
 
I MOTORI - In Italia, la Mazda 3 sarà disponibile con tre motori, due benzina e un diesel. Fa il suo debuttoil nuovo 1.5 SkyActive-G da 100 CV e 150 Nm di coppia (182 km/h di velocità massima, 0-100 km/h in 10,8 secondi) che affianca il 2.0 SkyActive-G da 165 CV e 210 Nm (210 km/h, 8,2 secondi) con sistema di recupero dell’energia in frenata i-ELOOP. Il diesel è il conosciuto 2.2 SkyActive-D capace di 150 CV e 380 Nm (210 km/h, 8,1 secondi) classificato Euro 6 che, come il 2.0 a benzina, è abbinabile al cambio automatico a sei marce in luogo del manuale a sei rapporti. 
 
 
AERODINAMICA E SICURA - La Mazda 3, le cui dimensioni restano pressoché invariate rispetto alla generazione precedente, appena sotto ai 450 cm di lunghezza, risulta più leggera di 90 kg a fronte di una rigidità strutturale cresciuta del 30%. Curata l’aerodinamica: il cx di 0,27 è stato raggiunto grazie alla mascherina a chiusura parzializzata, alle carenature sottoscocca e ad una serie di appendici antiturbolenza. Completa anche la lista dei dispositivi per la sicurezza che comprende fra gli altri, la segnalazione di collisione potenziale con avvisi acustici e visivi, il cruise control adattivo, il monitoraggio dell’angolo cieco e il sistema di segnalazione del cambio di corsia involontario.
 
I PREZZI - Per i motori alimentati a benzina si parte da 17.400 euro per il 1.5 da 100 CV fino ai circa 23.400 del 2.0 da 165 CV. Le varie versioni della diesel 2.2 andranno dai 23.400 ai 25.700 euro. In totale gli allestimenti saranno tre (Essence, Evolve ed Exceed), ma per le diesel solo due, quelli più ricchi.

 

Mazda 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
258
154
71
25
41
VOTO MEDIO
4,0
4.0255
549
Aggiungi un commento
Ritratto di follypharma
27 giugno 2013 - 11:30
2
complimenti, bella fuori e dentro...un po deludente viste le dimensioni il bagagliaio...da verificare l'effettiva qualita' delle plastiche , non proprio eccelse da quello che ho visto su alcune video prove riguardo ad es la mazda6 ... Ottimo il motore, unico diesel al mondo euro 6 senza alcun bisogno di additivi allo scarico (come fanno ad es i mercedes che usano additivi all'urea) grazie alla tecnologia che ha consentito un abbassamento significativo del rapporto di compressione...complimenti..
Ritratto di MatteFonta92
27 giugno 2013 - 11:47
3
Non c'è che dire, probabilmente tra le seg.C è la più bella... il frontale è davvero aggressivo e grintoso ma al tempo stesso equilibrato ed elegante, così come il resto dell'auto. Gli interni, a vedere così, sembrano davvero eccelsi, però aspettiamo le impressioni di alVolante per confermarlo. Nel complesso, Mazda ha sfornato un'auto davvero riuscita sotto tutti gli aspetti! Speriamo che in Europa abbia fortuna!
Ritratto di Guzzo78
27 giugno 2013 - 11:54
E' uno spettacolo!!!! ovunque la guardi è bella dentro fuori davanti dietro pure sopra!!
Ritratto di mjmarvin95
27 giugno 2013 - 14:34
In fede, aggiungerei anche da sotto....
Ritratto di salvospak
27 giugno 2013 - 18:05
hai ragione: ha anche la carenatura!..
Ritratto di paolo22to
27 giugno 2013 - 15:48
Quoto tutto. Mi chiedo come possano sperare di venderne anche solo 1/10 della Golf con 2 motori benzina aspirati e un diesel certamente valido ma totalmente inadatto in tempi di recessione economica. Venderà meno della,precedente, peccato perché è obiettivamente bellissima.
Ritratto di loximoto
27 giugno 2013 - 22:25
Ma che c'entra la cilindrata? Il bollo si paga a seconda dei cavalli fiscali, non della cilindrata. E se il downsize ha la sua ragione nel cercare di diminuire i consumi, Mazda con il suo sistema Skyactiv ha risposto alla grande: non si conoscono ancora i consumi, ma gli stessi motori montati sulla nuova Mazda6 e sulle CX-5 sono tra i più parchi in circolazione, per cui su una vettura più leggera e filante non potranno che essere ulteriormente "risparmiosi". Da ultimo, voglio vedere una Golf a parità di accessori quante migliaia di euro in più viene a costare (almeno 5-6.000). Se non fosse che in Italia Mazda si fa pochissima pubblicità ed è poco conosciuta, questa Mazda 3 sarebbe sicuramente tra le macchine più vendute nel suo segmento.
Ritratto di Subaru_Impreza
27 giugno 2013 - 23:06
Che genio ragazzi! I cavalli fiscali in base a cosa vanno???
Ritratto di Subaru_Impreza
27 giugno 2013 - 23:06
Che genio ragazzi! I cavalli fiscali in base a cosa vanno???
Ritratto di Subaru_Impreza
27 giugno 2013 - 23:07
Aggiungo che la mia ha la stessa potenza di questa Mazda ma ha 19 cavalli fiscali (1910cc, quindi entro 1930,5 quando scatta il 20°), questa addirittura 21!
Pagine