NEWS

Mazda: un'edizione speciale per i 100 anni

Pubblicato 04 aprile 2020

Tutti i modelli saranno disponibili, dall’autunno del 2020, nello speciale allestimento 100th Anniversary ispirato ai colori della R360, la prima Mazda.

Mazda: un'edizione speciale per i 100 anni

TUTTE BIANCHE - Per celebrare i 100 anni dalla fondazione, avvenuta a gennaio del 1920, la Mazda ha realizzato una serie speciale. È la 100th Anniversary, ispirata nei colori alla versione di punta della R360 Coupé (nella foto qui sotto), la prima auto realizzata dalla casa giapponese. A impreziosire le Mazda 100th Anniversary sono la vernice perlata bianco Snowflake, il logo “100 Years 1920-2020! nel fascione anteriore e quello “100th Anniversary” nel coprimozzo delle ruote, mentre all’interno si notano i sedili in pelle rossa, i tappetini rossi e il logo specifico nei poggiatesta. In più, le Mazda di questa serie speciale hanno un rinnovato emblema nella parte anteriore e posteriore della carrozzeria: si ispira a quello che avevano i prodotti della Toyo Cork, com’era conosciuta la Mazda prima di cambiare nome nel 1984.

NESSUNA ESCLUSA - In Europa la serie speciale 100th Anniversary sarà disponibile, per tutti i modelli, a partire dall’autunno del 2020: dalle piccole Mazda 2 e CX-3 alla grande Mazda 6, passando per la compatta Mazda 3, la crossover compatta CX-30, la suv media CX-5, la spider MX-5 e l’elettrica MX-30 (nella foto più in alto la gamma al completo).





Aggiungi un commento
Ritratto di Road Runner Superbird
4 aprile 2020 - 19:03
Gran marchio, però l'elettrica è inguardabile. Perchè dalle linee così belle, tipo scultura, dei modelli comuni sono passati a quella lavastoviglie della MX-30? Per me non vogliono venderla. Servirà solo ad abbattere la media di emissioni ma sarà una perdita per ogni modello prodotto.
Ritratto di Andre_a
4 aprile 2020 - 19:40
5
La media delle emissioni la calcolano sul venduto, quindi non basta avere l’elettrica a listino.
Ritratto di Road Runner Superbird
4 aprile 2020 - 19:51
Dovrebbe bastare darne un paio a showroom e piazzarne qualche lotto a qualche flotta selezionata, dubito fortemente che verrà scelta da qualche privato.
Ritratto di Andre_a
4 aprile 2020 - 23:14
5
Può essere. Il fatto che abbiano alzato il prezzo della Mx-5 fa pensare che non ci credono neanche loro al fatto che l’elettrica possa fargli evitare multe.
Ritratto di Giuliopedrali
5 aprile 2020 - 10:21
La elettica invece è davvero forte dà quell'emozione che dava una volta il Wankel sulle Mazda.
Ritratto di Andre_a
5 aprile 2020 - 10:55
5
Il wankel è l’esatto contrario dell’elettrico: è leggero, non ha coppia, ha bisogno di molta manutenzione, fa molto fumo e rumore. Senza considerare che per molti anni il motore rotativo ce l’ha avuto solo Mazda mentre oggi l’elettrica ce l’hanno quasi tutte.
Ritratto di Giuliopedrali
5 aprile 2020 - 14:35
Il Wankel è la peggior cosa mai inventata in realtà,però che Mazda ci provasse era interessante. Per quello la mi auto preferita in assoluto è sempre stata la NSU Ro80 rovinata dal Wankel.
Ritratto di Andre_a
5 aprile 2020 - 17:47
5
Dipende da cosa ci vuoi fare: per le varie Rx e Cosmo secondo me era il motore perfetto, imbattibile per peso e ingombri, un’ottima erogazione e un sound unico. Se non fosse per le norme anti inquinamento probabilmente ci sarebbe una Rx9 in vendita anche oggi.
Ritratto di Giuliopedrali
5 aprile 2020 - 18:31
Appunto interessantissimo il Wankel su auto sportive anche se col tempo si è scoperto che consumava e basta ma Mazda è andata avanti lo stesso, è il fascino di Mazda. NSU è scomparsa per quello, fortuna che l'hanno trasformata in Audi.
Ritratto di Andre_a
5 aprile 2020 - 19:18
5
Certo che consuma, ma ha anche le qualità che ti elencavo sopra. E non va bene solo sulle sportive, ma anche sulle GT: a detta di chi l’ha provato, il 3 rotori dell’ultima Cosmo ha una fluidità superiore ai v8 e molto vicina ai v12.
Pagine