NEWS

Mazda e Toyota multate dal Garante

21 aprile 2011

Sui loro siti Internet, Mazda e Toyota hanno fatto credere che i pick-up (rispettivamente BT-50 e Hilux) fossero idonei al trasporto di passeggeri nel tempo libero: in realtà, sono autocarri e quell’impiego è vietato.

Mazda e Toyota multate dal Garante

PRATICA SCORRETTA - Il Garante della concorrenza ha appena sanzionato Mazda e Toyota per aver scritto sui loro siti Internet e dépliant informazioni ingannevoli ai danni dei consumatori, e contrarie al codice del consumo: multa di 70.000 euro per Mazda e di 155.000 euro per Toyota. Sui siti, le due case giapponesi hanno fatto credere che i pick-up Mazda BT-50 (foto in alto) e Toyota Hilux siano idonei al trasporto dei passeggeri nel tempo libero. Una pratica commerciale ritenuta scorretta: BT-50 e Hilux sono autocarri e non possono svolgere quella funzione. Infatti, il codice della strada (articolo 82) prevede che sugli autocarri, destinati ad attività produttive (soggetti ad agevolazioni fiscali, come il bollo meno costoso), i passeggeri siano ammessi, ma solo se addetti al carico e scarico delle merci trasportate sul veicolo. Unica eccezione, nel caso in cui il prefetto dia l’autorizzazione.

toyota-hilux-2010.jpg
Il pick-up Toyota Hilux.

SI SONO DIFESE - Ecco alcune parti del messaggio contestato alla Mazda, a proposito del BT-50: “Un pick-up molto capace. Nella vita non esiste solo il lavoro!”; “L’eccellente tenuta di strada, l’ottima potenza e i consumi ridotti ti garantiscono una guida confortevole e di grande soddisfazione, sia che tu stia trasportando attrezzi da lavoro o i bagagli delle vacanze”; “Il modello Double Cab accoglie due persone davanti e tre dietro, perfetto quindi per le piccole squadre di lavoratori o per una gita nel fine settimana”; “Ulteriormente migliorato in modo da soddisfare anche le tue attività extra-lavorative”. Leggermente più soft, ma comunque scorrette, le frasi “incriminate” nel messaggio sul Toyota Hilux: per esempio, “infaticabile nel lavoro, inarrestabile per tutto il resto”. Le due case, tuttavia, hanno respinto le “accuse” del Garante, presentando una memoria lunghissima: in particolare, ritengono che su un autocarro il trasporto di persone sarebbe consentito, purché quello di cose sia sempre prevalente. Inoltre, i due costruttori sono stati obbligati a pubblicare un comunicato di rettifica sui quotidiani Corriere della Sera e La Repubblica.

UNA TERZA GIAPPONESE - Una strana coincidenza: il Garante, per valutare la questione, si è basato su un documento interpretativo del Dipartimento dei trasporti terrestri già utilizzato per sanzionare, in passato, la Mitsubishi (col suo L 200 Double Cab): il caso era analogo.

PER SAPERNE DI PIÙ - Ecco il pdf del bollettino 12 dell’11 aprile 2011 del Garante con le multe a Mazda e Toyota: qui. Trovate la parte che vi interessa da pagina 82 a pagina 102.

Aggiungi un commento
Ritratto di Simo37
21 aprile 2011 - 12:17
Bene,già le case sono in crisi per il terremoto,poi fanno anche le multe...
Ritratto di bombolone
21 aprile 2011 - 12:27
Cosa c'entra il terremoto? Ci sono delle regole e vanno rispettate
Ritratto di Zack TS
21 aprile 2011 - 14:41
1
ma quali regole??? i posti per le persone ci sono, non vedo perché non dovrebbero essere adatti al trasporto di persone
Ritratto di ForzaPisa
21 aprile 2011 - 14:50
Perché se sono mezzi da lavoro scarichi parte delle spese dalle tasse. Altrimenti no. QUindi, se usi un mezzo da lavoro per andarci in giro per i cavoli tuoi, stai "truffando lo Stato". Inoltre: se le regole ci sono vanno rispettate. E se sono sbagliate vanno CAMBIATE e non AGGIRATE! E poi ci si lamenta che l'Italia va a rotoli....
Ritratto di Zack TS
21 aprile 2011 - 15:41
1
ma tanto non cambiano mai.....se è per questo una volta ho visto un signore con una punto van (anche quella è un mezzo da lavoro, infatti non c'è nel listino di alvolante) che stava al supermercato con la moglie.....non credo che stesse lavorando
Ritratto di Gabryxxx
21 aprile 2011 - 23:25
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di armyfolly
21 aprile 2011 - 21:48
SE HAI AGEVOLAZIONI PERCHE' E' OMOLOGATA AUTOCARRO NE DEVI FARE UN USO DA AUTOCARRO E BASTA...
Ritratto di Zack TS
21 aprile 2011 - 22:54
1
ma sai quante volte ho visto gente col fiorino (mezzo da lavoro) che lo usava per altri scopi?
Ritratto di beppe81
22 aprile 2011 - 13:56
si, ma non si possono pubblicizzare! nel senso che tutti lo fanno (e comunque è una forma di evasione), ma almeno non scrivetelo sul sito internet! :D poi 70 mila e 155 mila (non capisco perchè a toyota di più visto che ha usato frasi meno esplicite...) per una casa costruttrice è come un pizzicotto più che una sanzione! secondo me è un provvedimento giusto e giustamente poco severo.
Ritratto di marco 95
21 aprile 2011 - 12:34
da quanti anni è che lo fanno credere .anche nelle recensioni di al volante : toyota hilux "ha allargato l'interesse per i pick- up , DA NOI SPESSO USATI COME VEICOLI DA LAVORO" quindi questa affermazione mostra la possibilità di usarlo nn solo per lavoro ma anche per il tempo libero e quindi per il trasporto di passeggeri.
Pagine