NEWS

Una McLaren P1 omaggio al mito di Senna

20 dicembre 2018

La McLaren realizza una speciale P1 GTR che rende omaggio all'invincibile monoposto MP4/4 portata al titolo da Ayrton Senna nel 1988.

Una McLaren P1 omaggio al mito di Senna

NOSTALGICA - Ayrton Senna vinse il primo titolo in Formula 1 nel 1988, dominando una stagione in cui raccolse otto successi su sedici Gp. La vittoria arrivò al primo anno con la McLaren, che a trent'anni di distanza ricorda quella trionfale stagione dedicando al pilota brasiliano un esemplare unico della hypercar McLaren P1 GTR con motore ibrido e quasi 1000 CV di potenza. L'esemplare è stato messo a punto dal reparto McLaren Special Operations, che si occupa delle personalizzazioni, e ha i colori bianco e rosso della McLaren MP4/4, la monoposto che Senna guidò nel campionato 1988.

SU MISURA - A chiedere la personalizzazione è stato un cliente grande tifoso di Ayrton Senna, che ha lavorato a lungo con i tecnici della MSO per riportare nella sua McLaren P1 GTR molti dettagli della MP4/4: il logo con il codice a barre era utilizzato anche sulla monoposto per celare la scritta dello sponsor Marlboro (dove proibito dalle leggi sul fumo), c'è la bandiera del Brasile sulle portiere e la finitura del volante si ispira a quella della MP4/4. Non mancano poi dettagli più tecnici: ci sono ad esempio una nuova copertura per il motore (impreziosito con dettagli in oro a 24 carati) e un'ala posteriore maggiorata, che fa aumentare la spinta dell'aria sulla carrozzeria e di conseguenza la stabilità dell'auto. Fra le personalizzazioni c'è anche la firma di Senna sulla soglia d'accesso lato guida.

UNA VERA HYPERCAR - Al di là dei piccoli dettagli al motore e all'ala posteriore non ci sono altri differenze tra le normali McLaren P1 GTR e quella con i colori Marlboro di queste foto, soprannominata dal proprietario Beco (lo stesso dato al pilota). La P1 GTR è la variante da pista della McLaren P1, la cui produzione limitata è già terminata, ma rispetto a quest'ultima ha una carreggiata anteriore più larga di 8 cm, è più leggera di 50 kg e ha un rabbioso motore ibrido, basato sul V8 3.8 biturbo a benzina e su un motore elettrico da 200 CV: la potenza è nell'ordine dei 1000 CV, 84 in più della P1.

McLaren P1
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
111
25
16
11
15
VOTO MEDIO
4,2
4.157305
178




Aggiungi un commento
Ritratto di probus78
21 dicembre 2018 - 14:25
Bhe quell anno me lo ricordo per il duello Senna Prost che in 2 vinsero tutte le gare del mondiale tranne Monza. Sono andato a rivedere cosa usavano all epoca le. McLaren,... Motore Honda 1.5 6 cilindri sovralimentato da 650cv. Monoposto in fibra di carbonio da 540 kg.
Ritratto di MAXTONE
21 dicembre 2018 - 15:41
La livrea è stupenda, la linea decisamente non fa per me (Trovo che attualmente siano le Ferrari le più belle hypercar del mondo). Avrebbe avuto più senso sulla splendida nuova Honda NSX dal momento che all'epoca le Mclaren vincevano proprio grazie a quei motori eccezionali e la NSX nacque sviluppata da Senna che la volle esattamente fatta come una F1, lunga dietro, corta davanti perché le gambe dovevano passare sull'avantreno come su una F1 in modo da sentire esattamente cosa accadeva alle ruote anteriori al millimetro. Poco tempo dopo la nascita della NSX lo stesso Gordon Murray volle provare personalmente la NSX ed ebbe il lampo di genio di fare la F1 Stradale del 92 proprio perché completamente ispirato dalla sua disposizione meccanica rivoluzionaria. Il video di Cironi sulla NSX è imho il suo più bello di sempre, ne parla con una voce che trasuda vera passione per quell'auto, se non erro la sua è uno dei primi esemplari addirittura privi di servosterzo.
Ritratto di magic_One
22 dicembre 2018 - 07:12
stupenda...
Ritratto di Prrrrr
22 dicembre 2018 - 14:27
Voto Diesci!