NEWS

Una Mercedes EQC davvero speciale

Pubblicato 14 ottobre 2020

La Mercedes realizza il prototipo EQC 4x4², una suv "esagerata" per dimostrare che anche un’auto elettrica può essere una vera fuoristrada.

Una Mercedes EQC davvero speciale

ELETTRICA OFF-ROAD - Può una suv elettrica essere anche una fuoristrada a tutti gli effetti? Sì secondo la Mercedes, che per dimostrarlo ha realizzato la concept Mercedes EQC 4x4². Rispetto alla normale EQC (leggi qui la prova completa) è stata raddoppiata l’altezza da terra, che passa da 14 a 29 cm, sono stati sostituiti gli assali di serie con nuovi elementi a portale (che permettono di posizionare gli assali al di sopra del mozzo delle ruote migliorando la luce dal suolo), e le gomme 285/50 su cerchi da 20″ hanno un battistrada tassellato. Anche la carrozzeria è stata personalizzata per far posto a queste modifiche, con nuovi paraurti, rivestiti in plastica grezza, larghi oltre 10 cm. La EQC 4x4² ottiene angoli di attacco e uscita rispettivamente di 31,8 e 33°, che risultano addirittura migliori di quelli della Mercedes Classe G. 

TARATURE SPECIFICHE - Come il modello di serie, la Mercedes EQC 4x4² dispone di trazione integrale, garantita dai due motori elettrici, uno per ogni assale, che erogano complessivamente 408 cavalli e 760 Nm di coppia. Diverse, invece, le tarature delle modalità di guida in fuoristrada selezionabili dal guidatore, per ottenere il massimo anche nelle condizioni più difficili. Inoltre, ci sono due generatori di suoni, uno per l’abitacolo e uno per l’esterno. Quest’ultimo, denominato Lampspeaker, (letteralmente “lampada speaker”), è un altoparlante collocato nella parte anteriore ed emette un suono che segnala ai pedoni il sopraggiungere dell’auto, così come previsto dalle normative europee. L’altro si serve dell'impianto audio delle vettura per  emettere un particolare suono in movimento che cambia a seconda della marcia e delle condizioni di guida.

Mercedes EQC
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
108
78
33
21
59
VOTO MEDIO
3,5
3.518395
299




Aggiungi un commento
Ritratto di 82BOB
14 ottobre 2020 - 16:55
Sempre brutta è...
Ritratto di andi9
14 ottobre 2020 - 17:10
Infatti in percorsi fuoristrada trovi un sacco di ricariche elettriche!
Ritratto di NITRO75
14 ottobre 2020 - 17:50
si si ci sono un sacco di animali tipici dei boschi che ti aspettano con le spinette da offrirti per la ricarica. Ne ho viste giuste sabato in montagna: Sequoia Electric, PinoVolt, CastagnoWatt, tutte compagnie di rifornimento tipiche dei boschi....ma tante.....davvero.....che bellezza......
Ritratto di Andre_a
14 ottobre 2020 - 18:33
5
Vista la lunghezza dei nostri sentieri, direi che l’autonomia in fuoristrada è proprio l’ultimo dei problemi. Da noi, ovviamente, se invece si parla di Stati Uniti, Africa ecc, è un altro discorso.
Ritratto di NITRO75
14 ottobre 2020 - 17:47
Buffonata con i crauti.....comunque c'è chi in passato lo ha già fatto....https://www.bing.com/images/search?view=detailV2&ccid=fKgJmqfb&id=B21888E94441EC04BA28501CA82673BEE5152E76&thid=OIP.fKgJmqfbBC3d-ArGUY6VtgHaEo&mediaurl=http%3a%2f%2fwww.dieselstation.com%2fpics%2fFiat-Panda-Monster-Truck-2013-car-walls.jpg&exph=313&expw=500&q=panda+monster&simid=608002807753279876&ck=56F5B89F5758674EBF9A4362AF17AA62&selectedIndex=67&FORM=IRPRST&ajaxhist=0
Ritratto di Andre_a
14 ottobre 2020 - 18:35
5
A me il concetto di fuoristrada elettrico attira moltissimo: coppia immensa e istantanea, zero rumore e emissioni... spero che ne facciano.
Ritratto di ste74
15 ottobre 2020 - 01:02
Però fai fuori un 1kWh/km in fuoristrada. Poi il dosaggio della potenza nei percorsi difficili scalinati, con sassi, forti pendenze è importante, con l'elettrico vedo più difficile una gestione della potenza: chi sgasa a mille (vedi molti video in rete) spesso si ribalta o rimane impantanato. Per non parlare del peso da pachiderma e la larghezza da ippopotamo!
Ritratto di Andre_a
15 ottobre 2020 - 07:51
5
Per i sentieri che abbiamo in Italia, penso che l’autonomia sia l’ultimo dei problemi. Non ho idea dei consumi in off-road elettrico (ed è difficile averne, visto che di suv ce ne sono tanti, ma di fuoristrada zero), ma prendendo per buono il tuo dato, significa che col top dell’elettrico odierno ti faresti 80-100 km di fuoristrada con una carica! Se invece si parla di overlanding, è un altro discorso. Riguardo alla gestione della potenza, io lo vedo proprio come il punto forte di un eventuale fuoristrada elettrico: la potenza erogata è istantanea e proporzionale alla pressione dell’acceleratore, sempre, non ci sono turbo lag o convertitori di coppia nel mezzo a complicare le cose. Sulla larghezza da ippopotamo ti do ragione al 100%, infatti parlavo di fuoristrada elettrico in generale, questo Mercedes non mi convince neanche un po’, lo trovo anche troppo lungo (infatti l’angolo di dosso non lo dichiarano) Il peso invece può essere un problema, ma secondo me può essere compensato dall’efficacia del motore. Anzi, io mi considero abbastanza un grammomaniaco, ma Classe G e Land Cruiser sono ottimi fuoristrada, eppure vanno oltre le due tonnellate, quasi quanto una Model X.
Ritratto di desmo3
14 ottobre 2020 - 21:06
Cassone inutile che dovevano riciclare in qualche modo visto che non si vende.
Ritratto di Miti
14 ottobre 2020 - 21:19
1
La bellezza non conosce limiti.
Pagine