NEWS

Sospesa l'Area C di Milano

26 luglio 2012

Telecamere spente almeno fino a settembre. Il Consiglio di Stato ha accolto l'istanza di un'autorimessa del centro città: ha subito un danno economico dall'introduzione dell'area a pagamento.

DANNI ECONOMICI - Da questa mattina le telecamere dei 43 varchi elettronici che delimitano la zona a traffico limitato del centro di Milano (la Cerchia dei Bastioni) sono spente. E lo resteranno fino a metà settembre, se non addirittura ottobre o novembre. Il comune meneghino, in coincidenza con il periodo delle vacanze e la chiusura di molte attività commerciali, aveva già previsto uno “stop” del sistema di accesso a pagamento per il mese di agosto, ma l'Area C è stata sospesa in anticipo dal Consiglio di Stato che ha accolto l'istanza di un'autorimessa del centro, la Mediolanum Parking, che si era rivolta al Tar lamentando di essere gravemente danneggiata dall'introduzione del provvedimento. Come fa sapere con un comunicato ufficiale il Comune, in attesa che venga fissata un'udienza del Tar della Lombardia, prevista nel periodo settembre-novembre, il ticket per accedere nell'Area C resterà sospeso.

IN DIFESA DELL'AREA C
- Come era lecito prevedere, alla notizia i milanesi si sono divisi tra chi difende l'introduzione dell'Area C e quanti non hanno mai digerito il sistema di accesso a pagamento per il centro. Da parte sua, il Comune ha fatto sapere per voce di Pierfrancesco Maran, assessore alla mobilità, che "rispettano l’ordinanza del Consiglio di Stato, che comunque contraddice numerose decisioni del Tar Lombardia che si era espresso in modo inequivocabile respingendo tutte le richieste di sospensiva presentate. Siamo certi che Area C sarà confermata dall’udienza di merito che auspichiamo possa essere fissata nel più breve tempo possibile. Area C in sei mesi ha ridotto il traffico del 34% nel centro città, il numero degli incidenti e ha consentito ai milanesi di respirare meno sostanze velenose. Ha quindi avuto un innegabile impatto positivo per la qualità della vita di tutti. Oggi registriamo con rispetto ma anche preoccupazione che in un’aula giudiziaria è stato ipotizzato il danno subito da un parcheggio privato e questo blocca un provvedimento utile a tutti i milanesi”.

> Per saperne di più dell'Area C
 

Aggiungi un commento
Ritratto di ForzaPisa
26 luglio 2012 - 12:12
Una delle poche cose che abbiamo da metropoli moderna e questi la tolgono??? Ma che buffonata! Ovvio che qualcuno ci rimette, ma bisogna guardare l'interesse generale: meno auto, meno traffico, meno stress, città più vivibile (senza contare il probabile minor inquinamento)
Ritratto di lucios
26 luglio 2012 - 15:37
4
....ma credo che i giudici negli ultimi anni hanno influenzato non poco il normale vivere della gente.......in sostanza viviamo in base alle loro decisioni, molte delle quali veramente assurde......
Ritratto di marcello86
marcello86 (non verificato)
26 luglio 2012 - 12:49
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di supermax63
27 luglio 2012 - 03:17
Avrebbero potuto esentare dal pagamento solo chi debba realmente recarsi in macchina presso quelle attività economiche realmente penalizzate dall'Area C senza sospendere il provvedimento che colpisce solo la gran parte delle cittadinanza milanese che democraticamente con lo strumento referendario aveva scelto l'Area C. Il tutto senza contare il danno econmomico per le casse comunali
Ritratto di beppe81
28 luglio 2012 - 09:44
bravo. a torino non c'è un'area C, abbiamo la ztl che se vogliamo è simile, ma qui è possibile entrarvi se ci si deve recare in uno dei parcheggi comunali a pagamento all'interno della ztl. ovvio che sia una specie di difetto di gioventù, spero trovino una quadra per non sopprimere l'area C con vantaggi economici/ecologici e non penalizzare troppo le attività commerciali del centro. anche perchè come tutto è questione di abitudine: una volta che ci si abitua ad andare in centro in bus non ci fai manco più caso!
Ritratto di Robx58
26 luglio 2012 - 12:51
12
basta che qualcuno importante alza la voce, che tutto si ferma. Così facendo, ognuno potrà reclamare per ogni cosa, se c'è una legge, deve essere attuata e fatta rispettare con le eventuali conseguenze per i cittadini. Ognuno si adegui. Se per qualcuno come in questo caso, è stato danneggiato economicamente da un provvedimento legislativo, verrà rimborsato dalle istituzioni locali.
Ritratto di MatteFonta92
26 luglio 2012 - 12:56
3
Secondo me è meglio così. Questa Area C non aveva provocato altro che disagi a chi viveva nella zona interessata. Spero che sia tolta definitivamente.
Ritratto di ForzaPisa
26 luglio 2012 - 13:09
Sì, ma i restanti milanesi (la maggioranza) vivevano meglio. Spero invece che torni presto: bus e tram circolano meglio, la gente usa più le bici o va a piedi e non c'è sempre una fila puzzolente di auto ferme in coda nel centro...
Ritratto di MatteFonta92
26 luglio 2012 - 13:18
3
Non vivendo a Milano non saprei dire con certezza come sa la situazione là. Sta di fatto che quando venne introdotta quest'area a pagamento da quel che ne so i milanesi non l'hanno presa molto bene. Poi, se tu vivi a Milano e sai come gira da quelle parti, avrai ragione anche tu.
Ritratto di ForzaPisa
26 luglio 2012 - 13:30
Io parlo ovviamente solo per me e non ho "La Verità": cmq vedo che molta gente si sta abituando ai mezzi pubblici, alla bici e pure ad andare a piedi (prima prendevano la macchina pure per fare 200 metri). E da quando la metro è aperta di notte nei weekend pure i ragazzi escono con quella (4 anni fa era un delirio cercare parcheggio il venerdì sera). Poi, se qualcuno vuole rimanere attaccato all'auto in città anche se i tempi cambiano, per me faccia pure, ma non scarichi sulla collettività la sua pigrizia mentale :D
Pagine