NEWS

Una Mitsubishi 3000GT in chiave moderna 

Pubblicato 24 giugno 2020

Il designer Matthew Parsons ha reinterpretato la super tecnologica coupé giapponese Mitsubishi 3000GT, prodotta fra il 1990 e il 2000.

Una Mitsubishi 3000GT in chiave moderna 

POSSIBILE EREDE - Insieme a Nissan 300ZX, Toyota Supra e Honda NSX, la Mitsubishi 3000GT (foto qui sotto) è stata fra le più celebri sportive giapponesi degli Anni 90: la levigata carrozzeria, di tipo coupé o targa, nascondeva un vero e proprio trionfo di tecnologia per l'epoca, grazie a motore biturbo da 286 CV, trazione integrale, sospensioni a controllo elettronico, quattro ruote sterzanti e aerodinamica attiva. Ma se Nissan e Toyota hanno continuato la stirpe delle Z e delle Supra, la Mitsubishi non ha mai dato un’erede alla 3000GT e difficilmente lo farà in futuro. Ad immaginarne un’edizione al passo coi tempi ci ha pensato il designer automobilistico Matthew Parsons: è nata così la Mitsubishi 4000GT (qui sopra), i cui disegni al computer sono visibili sul sito internet Behance.

FRA PASSATO E PRESENTE - La Mitsubishi 4000GT ha superfici pulite e pochi fronzoli ad appesantire la carrozzeria, che richiama quella della 3000GT in tanti dettagli: si notano gli sfoghi dell’aria nell’arcuato cofano, la maniglia a filo della portiera e lo spoiler, dotato di una grande ala a sviluppo orizzontale. Non manca nemmeno il tetto in vetro, come quello di cui è dotata la versione targa della 3000GT. L’insieme però è nettamente più grintoso e moderno rispetto alla 3000GT, grazie ai tratti più decisi, alla striscia di led che attraversa orizzontalmente il frontale, all’assenza degli specchietti laterali (sostituiti da telecamere) e ai passaruota più pronunciati, che ospitano grandi ruote con pneumatici dalla spalla ultra-ribassata. Grintosi anche gli scarichi, laterali come nella 3000GT.

Secondo te la Mitsubishi dovrebbe dare un’erede dalla 3000GT?
91%
  • 91%
  • No
    9%



Aggiungi un commento
Ritratto di Dorian
24 giugno 2020 - 12:34
Fantastica, mi piaceva un casino da bambino
Ritratto di pierfra.delsignore
25 giugno 2020 - 17:22
4
All'epoca era un'auto fantastica con tantissima innovazione tecnologica, trazione integrale, cellula di sopravvivenza, telaio space frame in alluminio, primo controllo di trazione tra le supercar e prestazioni che ti lasciavano, si parla dei primi anni '90, lì le più blasonate Ferrari 348 o Porsche 911 - 964, molto più intuitiva e facile da guidare. Il primo rendering, della sua nipote, sinceramente non mi piace così come impatto visivo. Fu un progetto fatto assieme alla Dodge che la commercializzava con il nome Stealth e sue motorizzazioni.
Ritratto di ELAN
24 giugno 2020 - 13:18
1
Un'erede? Sarebbe bello, ma non una pesante creatura francofona. L'attuale NSX è una mezza delusione, la nuova Supra una delusione totale (anzi un'onta)... vediamo la nuova Z Nissan (francaise).
Ritratto di Alfiere
24 giugno 2020 - 21:44
1
Tutte quelle icone non sono nate per fare soldi su un nome, ecco quale è il punto.
Ritratto di ELAN
25 giugno 2020 - 16:17
1
Come la nuova 500, le MINI, la 124, la denominazione "quattro", Abarth, ecc... ecc..
Ritratto di treassi
24 giugno 2020 - 13:23
C'è il rischio ne facciano un suv... lasciamola stare...
Ritratto di ELAN
25 giugno 2020 - 16:18
1
Madosca, un incubo!
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
24 giugno 2020 - 14:34
Dargli un'erede si, ma non quel orrore li.
Ritratto di Co-Bra
24 giugno 2020 - 14:45
Beh di certo è riuscita meglio dell'F40 dell'altro giorno...
Ritratto di nik66
24 giugno 2020 - 14:57
concordo, poco ma sicuro
Pagine