NEWS

Sì alle luci diurne a led in aftermarket

28 novembre 2013

Lo prevede un decreto del Ministero dei Trasporti che consente e regolamenta l’installazione aftermarket delle luci diurne a led.

Sì alle luci diurne a led in aftermarket
UN PO’ DI CHIAREZZA - Ogni qual volta l’industria automobilistica lancia un prodotto innovativo, comincia la caccia all’emulazione degli appassionati di tuning. È successo con il terzo stop posteriore, le antenne a forma di pinna di squalo, i fari allo xeno e in ultimo con le luci diurne a led, divenute obbligatorie per tutte le auto nuove a partire dal febbraio 2011. Il risultato è spesso discutibile sul piano estetico oltre che legalmente perseguibile in caso di mancata omologazione. La buona notizia per gli “smanettoni” arriva però da un decreto firmato dal Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti che fa luce sull’installazione aftermarket proprio delle luci diurne a led. 
 
NIENTE FAI DA TE - Il decreto consente infatti l’installazione delle luci di marcia diurna a patto che si segua una specifica procedura di montaggio seguita dall’aggiornamento della carta di circolazione. In dettaglio, si possono installare al massimo due luci nella zona frontale dell’auto che devono essere omologate UNECE87 e rispettare le norme ECE 48 su distanza minima, altezza e inclinazione massima. L’installazione deve inoltre essere effettuata da un’officina autorizzata che ne certifichi il montaggio. Il libretto di circolazione deve poi essere aggiornato presso gli uffici della Motorizzazione Civile competente. Il suddetto regolamento non si attua in caso di installazione di luci diurne a led tramite la sostituzione dei fari originali con altri omologati di forma e dimensioni analoghe.


Aggiungi un commento
Ritratto di axeba
28 novembre 2013 - 12:06
Che spettacolo, per 2 led da 20€ e attaccare 2 fili e un interruttore ci vuole l'omologazione, aggiornamento del libretto, presso la motorizzazione, andare dal meccanico... paga qui paga li paga là questi sono fuori di testa! "...rispettare le norme ECE 48 su distanza minima, altezza e inclinazione massima." qui siamo alla follia, ogni auto le monta in posizioni diverse, chi sotto al paraurti, chi sopra chi integrate nei fari, chi verticali, diagonali e chi più ne ha più ne metta! Le volevo aggiungere alla mia auto sprovvista e me la caverei con venti euro e un paio d'ore. ora per 2 lucine si rischia la multa... ma v.....
Ritratto di The Tramp
28 novembre 2013 - 15:03
Le norme ECE 48 sono molto elastiche: http://www.mitsubishiclub.cz/graphics/msgboard/61259/full/dlr---umiestnenie3.jpg Altezza minima: 25 cm massima 1,5 metri. almeno 60 cm di separazione e non più di 40 cm dentro.
Ritratto di Challenger RT
28 novembre 2013 - 16:37
Credo che nessuno sarà così' stupido da imbarcarsi, per due lucine, nei meandri dell'ottusa e paranoica burocrazia (e dei relativi folli costi e perdite di tempo) in cui invece sguazzano inqualificabili e lautamente stipendiati dipendenti pubblici, sottoprodotti di una politica che ben conosciamo, e che abitano, spesso abusivamente, nelle oscure stanze di un Ministero incompetente, incapace e servo delle lobbies. A questo punto sarebbe molto più semplice ed intelligente copiare quello che fanno in questo ambito nei Paesi più avanzati del nostro (come al solito, uno a caso, gli USA) dove basta che il "pezzo" in vendita sia omologato a cura del produttore dello stesso per poi lasciarne completamente liberi il montaggio e l'utilizzo! Visto inoltre che non trattandosi di fari abbaglianti non c'è nessun tipo di pericolo per la sicurezza stradale. L'unico pericolo è ancora una volta per il portafogli degli automobilisti e per la loro capacità di sopportazione giunta ormai al limite!
Ritratto di WHITEFISH37
29 novembre 2013 - 12:47
Ma avete letto fino in fondo? Dice: Il suddetto regolamento non si attua in caso di installazione di luci diurne a led tramite la sostituzione dei fari originali con altri omologati di forma e dimensioni analoghe. - See more at: http://www.alvolante.it/news/montaggio-luci-diurne-led-aftermarket-332280#sthash.gFTFa2ah.dpuf Però una cosa che non capisco è la dizione "luci diurne" (?!) Le luci basilari si dividono in: luci di posizione, luci anabbaglianti e luci abbaglianti. Dire diurne per me non ha senso poiché non esiste la distinzione tra l. diurne e l. notturne (ridicolo!).
Ritratto di PariTheBest93
28 novembre 2013 - 12:40
3
So che la mia punto (seconda serie) ha il difetto segnalato di "divorare" le lampadine, fari compresi, istallare le luci a led potrebbe essere una soluzione per tenere spenti gli abbaglianti di giorno ed essere comunque più visibili... Però con questo casino non so quanto convenga...
Ritratto di osmica
28 novembre 2013 - 22:43
Forse intendevi anabbaglianti ;)
Ritratto di PariTheBest93
28 novembre 2013 - 22:44
3
Si infatti mi son confuso ;)
Ritratto di WHITEFISH37
29 novembre 2013 - 12:52
Leggi l'articolo fino in fondo, dice: Il suddetto regolamento non si attua in caso di installazione di luci diurne a led tramite la sostituzione dei fari originali con altri omologati di forma e dimensioni analoghe. - Quindi sostituisci tranquillamente le tue lampadine senza problemi... almeno così credo di interpretarlo... Ciao.
Ritratto di PariTheBest93
29 novembre 2013 - 12:59
3
Dipende se esistono per il mio modello ;) Credo anch'io sia come dici tu; ciao!
Ritratto di akira5555
30 novembre 2013 - 15:44
hai la punto seconda serie come va?
Pagine