NEWS

Motori termici: ancora una generazione, poi basta

6 dicembre 2018

L’ultima evoluzione nel 2026, poi alla Volkswagen interromperanno lo sviluppo di nuovi motori a scoppio.

Motori termici: ancora una generazione, poi basta

ANCORA UNA - La prossima generazione di motori a scoppio sarà l’ultima, almeno stando ai piani della Volkswagen. La casa tedesca farà debuttare nel 2026 l’ultima evoluzione dei suoi motori a pistoni, per poi interromperne lo sviluppo dedicandosi in toto a quelli elettrici. Come riporta l’agenzia Bloomberg, Michael Jost, responsabile della strategia della Volkswagen, nel corso di una conferenza stampa tenuta nei giorni scorsi, ha confermato che la casa tedesca sta lavorando su quella che sarà l’ultima piattaforma per i veicoli endotermici. Dopo il 2050 potrebbero infatti ancora essere presenti alcuni modelli a benzina e diesel solo in regioni dove le infrastrutture di ricarica sono insufficienti. 

FUTURO ELETTRICO - Il piano di espansione gruppo Volkswagen dà un’idea di come nel prossimo decennio assisteremo ad una trasformazione epocale del mondo dell'automobile. Il colosso tedesco prevede di costruire fino a 15 milioni di veicoli elettrici prossimo decennio, con un piano di investimenti di 50 miliardi da spendere entro i prossimi cinque anni per la completa trasformazione del Gruppo attraverso l’introduzione di auto elettriche, guida autonoma e digitalizzazione. La produzione della berlina compatta Volkswagen I.D. inizierà in Germania tra 12 mesi e sarà seguita da altri modelli della linea I.D. che saranno assemblati in due siti produttivi in Cina a partire dal 2020. Le auto saranno ingegnerizzate sulla piattaforma MEB (Modularer Elektrobaukasten). La Volkswagen prevede di lanciare entro il 2030 versioni completamente o parzialmente elettriche di oltre 300 mezzi tra auto, furgoni e camion.



Aggiungi un commento
Ritratto di Magnificus
6 dicembre 2018 - 13:51
Beh a quanto pare i motori termici sono agli sgoccioli....vediamo però gli arabi che dicono
Ritratto di Prrrrr
6 dicembre 2018 - 14:37
Gli Arabi stanno costruendo il più grande Parco Eolico in Mare.... anche loro si adatteranno.
Ritratto di q8
6 dicembre 2018 - 13:58
Dopo il 2050 potrebbero infatti ancora essere presenti alcuni modelli a benzina e diesel solo in regioni dove le infrastrutture di ricarica sono insufficienti. Quindi anche in Italia
Ritratto di v8sound
6 dicembre 2018 - 14:03
Quello che volevo scrivere anch'io. Tra l'altro non saranno le colonnine in sè il problema, quanto la rete distributiva. Comunque, convinti loro...
Ritratto di Giuliopedrali
6 dicembre 2018 - 14:04
Secondo me dipende, non è tutto così sicuro. Però è sicuro che i prodotti cinesi nel 2026 saranno lo Standard of the world e che FCA se continua così nel 2026... Arrivarci al 2026...
Ritratto di Neofita
6 dicembre 2018 - 17:55
io non ci sarò e nella migliore delle ipotesi non avrò più la patente sarà bello raccontare ai nipotini delle evoluzioni con le auto a motore endotermico
Ritratto di Boys
10 dicembre 2018 - 21:09
1
Ad oggi in alcune regioni sono ancora presenti diverse Panda 30, Alfa 155 e 156 e tutte auto di 30 e passa anni fa quindi se facciamo la debita proporzione...
Ritratto di v8sound
6 dicembre 2018 - 14:07
PER LA REDAZIONE: va bene dar spazio alle solite e quindicennali previsioni (sempre disattese) sull'EV, ma date il giusto spazio alle auto e relative tecnologie che si vendono e che si venderanno. Grazie
Ritratto di str
6 dicembre 2018 - 16:01
hai ragione
Ritratto di zero
7 dicembre 2018 - 00:06
11
Io, onestamente, non ce la faccio più! Ormai, apri un giornale e si parla di elettrico, accendi la tv e parlano di elettrico, ascolti un programma alla radio e chiaccherano sull'elettrico, vai sul web e sette titoli su dieci si riferiscono all'elettrico... E baaaasta! L'elettrico a spingere un'auto sarà pure ecologico (ma non ne sono affatto convinto), trendy, politically correct, intelligente, evoluto, il futuro, l'avvenire, la speranza e tutte le altre cose belle, giuste, lodevoli e sante... Ma sarà di una noia mortale. Moriremo tutti con un suono digitale diffuso in abitacolo a coprire un assordante silenzio? Sicuramente sì, ma la mia speranza è che, quando non ci saranno più distributori, qualcuno riesca a inventare un sistema per fornirmi un sostituto della benzina e del gasolio per alimentare tre delle mie auto che non intendo dare via neanche sotto tortura. Piuttosto le posteggio in salotto...
Pagine