NEWS

Multe: mini-sconto dal 2021

Pubblicato 16 dicembre 2020

Dopo 27 anni di aumenti, dal 2021 le multe caleranno dello 0,2%: effetti soltanto per quelle da oltre 250 euro.

Multe: mini-sconto dal 2021

AUMENTI DAL 1993 - Per adeguare periodicamente alcuni valori monetari, come l’importo delle multe stradali, lo Stato fa riferimento all’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (abbreviato in Foi), uno strumento statistico che considera i consumi dell’insieme delle famiglie che fanno capo a un lavoratore dipendente. L’ultimo aggiornamento del Foi è stato pubblicato il 15 dicembre 2020 e ha riservato una sorpresa: l’indice si è contratto e ciò andrà ad influenzare alcuni valori monetari, comprese le multe, per le quali ci attende un calo per la prima volta dopo ventisette anni di continui incrementi. Questa lieve variazione dei prezzi dovrebbe entrare in vigore dall’1 gennaio e durare fino al 31 dicembre 2022. 

MENO 0,2% - In base al calo dell’indice dei prezzi, secondo i calcoli effettuati dall'Associazione dei Sostenitori della Polizia Stradale, l’Asaps, le multe dovrebbero ridursi mediamente dello 0,2%. Poco in termini assoluti, tanto è vero che la riduzione sarà percepibile soltanto per le sanzioni amministrative di importo superiore a 250 euro, elevate in seguito a gravi violazioni al Codice della Strada: chi verrà pizzicato a violare il limite di velocità di oltre 40 km/h, ma non oltre i 60 km/h, pagherà 532 anziché 533 euro; invece, pagherà 845 euro, 2 in meno di prima, chi supererà il limite di oltre 60 km/h. Rimarrà invariato l’importo delle multe meno onerose, come il parcheggio in divieto di sosta (42 euro), il mancato uso della cintura di sicurezza (83 euro) e l'utilizzo del cellulare alla guida (165 euro).





Aggiungi un commento
Ritratto di Ivan92
16 dicembre 2020 - 18:28
8
A titolo informativo vi espongo il tariffario delle sanzioni in Svizzera, iniziando da quello degli eccessi di velocità. In abitato per superamenti dai 1 ai 5 km/h la sanzione è di 40.- (37 €), dai 6 ai 10 km/h 120.- (111 €) e dai 11 ai 15 km/h 250.- (232 €), a partire dai 16 km/h scatta la denuncia, della quale ve ne parlerò in seguito. Fuori dall'abitato (comprese le semi-autostrade) per superamenti di velocità dai 1 ai 5 km/h la sanzione è di 40.- (37 €), dai 6 ai 10 km/h 100.- (93 €), dai 11 km/h ai 15 km/h 160.- (148 €) e dai 16 km/h ai 20 km/h 240.- (222 €), a partire dai 21 km/h scatta la denuncia. In autostrada per superamenti dai 1 ai 5 km/h la sanzione è 20.- (18 €). dai 6 km/h ai 10 km/h 60.- (56 €), dai 11 km/h ai 15 km/h 120.- (111 €), dai 16 km/h ai 20 km/h 180.- (167 €) e dai 20 km/h ai 25 km/h 260.- (241 €). Per eccessi a partire dai 26 km/h scatta la denuncia. Questa "denuncia" significa che la sanzione non è più fissa, ma la decide un tribunale e per fare il calcolo prende in considerazione la gravità dell'infrazione ma anche il vostro patrimonio e le vostre entrate mensili. Proprio due mesi fa ad un mio (ormai ex) collega che andava a 136 km/h sul 100 km/h (in semi-autostrada) è arrivata una bella fattura da 2'400.- (2224 €) + 100.- di tassa giudiziaria (93 €), mentre per la stessa infrazione in Italia se la sarebbe cavata con soli 168 €... E questo è solo una parte del problema, l'altra parte è che oltre alla mega multa ha una revoca della licenza di condurre per 6 mesi (mai fatto infrazioni prima) e questo significa che per 6 mesi non può guidare nulla, quindi oltre all'auto/moto non può utilizzare nemmeno le sue categorie professionali (C1, C1E C, CE, D1, D1E, D, DE) e quindi non può esercitare la sua professione. Oltre ad avere, per i prossimi 10 anni anche il casellario giudiziale "sporco" dove figura il suo "reato" (quindi le categorie D1, D1E, D e DE in pratica non potrà usarle per almeno 10 anni perchè nessun azienda ti assumerebbe per trasportare persone se hai il casellario sporco). Inoltre i 2'400.- sono ciò che ha pagato, ma se dovesse commettere un altro reato nei prossimi due anni anche la parte sospesa con la condizionale dovrà essere pagata (parte che si aggira intorno ai 15'000.- cioè 13'904 €). Qualcuno dirà (come fanno molti) "bastava rispettare i limiti", ma davvero andare con una moto a +36 km/h su una quasi autostrada giustifica delle conseguenze così terribili?
Ritratto di studio75
16 dicembre 2020 - 21:34
5
Agghiacciante... Quando viaggio in auto è già molto fastidioso, qui da noi, dover star attenti a tutte le segnalazioni di limiti di velocità. In Svizzera mi verrebbe un esaurimento nervoso...
Ritratto di rebatour
17 dicembre 2020 - 16:25
Gennaio '70. Sulla N13 (adesso A13) vengo stoppato da una Volvo della Polizia dei Grigioni all'altezza di Roveredo per "Ueberholen bei Gegenverkehr" , con obbligo di deposito di un oggetto di valore come cauzione. Successivamente mi arriva a casa la sentenza del giudice, che mi condanna al pagamento di una multa di Chf. 150 più 15 di spese, e all'iscrizione per una anno nel casellario penale o dei Grigioni.. Anche considerando tutte le rivalutazioni che vogliamo, mi pare che la stangata sia notevole.
Ritratto di Andre_a
16 dicembre 2020 - 23:21
9
Non ho mai guidato in Svizzera, ma un sistema del genere lo accetterei solo se i limiti di velocità fossero estremamente chiari (ad esempio: in città sempre 50 km/h, fuori sempre a 90, autostrada sempre a 130). Da noi i limiti possono cambiare più volte in un solo km.136 in autostrada col limite a 100 li puoi fare per non aver visto un cartello (magari stavi superando un camion), una multa ci sta, ma rovinare la vita per una svista no.
Ritratto di Blueyes
17 dicembre 2020 - 09:52
1
Conosco bene la viabilità Svizzera, abbastanza da starne alla larga a meno che non sia costretto. Mai preso una multa, ma un mio amico per 5km/h in più in moto nel Vallese ha ricevuto 250 CHF di multa. Non so se cambino da cantone a cantone, fatto sta che si è rifiutato di pagarla e ha una pendenza penale con la Svizzera che si prescrive in 3 anni. Ora, io ho guidato in quasi tutta Europa più USA e Thailandia e posso assicurare che la frustrazione che provi guidando in Svizzera non la provi da nessun'altra parte e sono uno che guida bene e rispettando le regole.
Ritratto di Blueyes
17 dicembre 2020 - 09:55
1
@andre_a in Svizzera sono peggio che da noi in questo e lì sono dolori perchè spesso subito dopo c'è un radar. Al contrario ho notato che in Germania e Austria, oltre ad avere limiti ben più alti, sono anche molto più omogenei e variano poco.
Ritratto di Miti
17 dicembre 2020 - 10:59
1
Ivan92 sono d'accordo con te che le multe la sono delle mazzate terribili. Ma posso dirti anche cose positive. Secondo me ovviamente. Vado molto spesso in Svizzera. Non sono nel Ticino ma ben più in profondo. Ma già dal confine si "respira" un'aria diversa dal punto di vista automobilistico. Gente più rilassata al volante. Qualche rompi palle trovi pure la ma in generale vedo più rispetto sulle strade. Il fatto che le sanzioni sono così elevate, penso che da un ritorno positivo nel numero delle vittime in accidenti stradali. Poi questa severità ti dà anche un altro tipo di educazione come conducente , se posso dirlo così , dopo che hai ricevuto la patente.
Ritratto di Blueyes
17 dicembre 2020 - 12:18
1
la rilassatezza al volante la noti ovunque fuori dall'Italia senza che ci sia la repressione elvetica.