NEWS

Negli USA una class action contro la FCA per i diesel

16 maggio 2018

I clienti dei pick-up RAM 2500-3500 sostengono che i veicoli in questione erano equipaggiati con sistemi illegali per ridurre le emissioni di NOx.

Negli USA una class action contro la FCA per i diesel

DIESELGATE: FCA SULLA GRATICOLA - Neverending Dieselgate. Non finisce di produrre novità la vicenda americana degli scarichi manipolati con dispositivi elettronici al fine di avere analisi favorevoli nei test di omologazione. L’ultima news vede al centro il gruppo FCA e la sua marca RAM in particolare, per il pick-up 2500 e 3500 del periodo 2007-2012, mossi da motore diesel di 6,7 litri dell’americana Cummins. Al centro delle cronache legali-automobilistiche c’è infatti una class action promossa da clienti RAM attraverso lo studio legale Hagens Berman Sobol Shapiro LLP, al quale si deve la diffusione della notizia.

DUE SISTEMI NON CORRETTI - Le richieste degli acquirenti dei pick-up RAM in questione sono motivate con l’accusa dell’impiego sui veicoli di dispositivi irregolari, appunto volti a contenere le emissioni di ossidi di azoto durante i test di omologazione rispetto a quelle prodotte durante la marcia su strada. Secondo l’accusa i marchingegni illegali sarebbero due, di cui uno collocato nel filtro antiparticolato. 

TUTTE LE ACCUSE DEL CASO - Sulla base delle accuse tecniche, la class action sostiene che la FCA e Cummins siano responsabili di occultamento fraudolento di informazioni, pubblicità mendace, con la violazione della norma federale sulla responsabilità oggettiva (utilizzata nelle vicende di criminalità organizzata) e le norme sulla protezione del consumatore. In particolare la denuncia sostiene che FCA e Cummins avrebbero intenzionalmente ingannato il pubblico comunicando livelli di emissioni non corretti e vendendo veicoli inquinanti. La class action si somma alla causa che le autorità americane per la tutela dell’ambiente hanno intentato contro la FCA per la stessa vicenda. Processo che è ancora in corso.



Aggiungi un commento
Ritratto di FOXBLACK
16 maggio 2018 - 13:14
Un modo per. ...cambiare il Pick up. .....gratis. ....
Ritratto di Giuliopedrali
16 maggio 2018 - 13:25
E vedrete se non si vira verso l'elettrico...
Ritratto di The_Duke
16 maggio 2018 - 13:59
Maglioncino, maglioncino, arrivi sempre dopo anche negli scandali.
Ritratto di GiO1975
16 maggio 2018 - 14:24
hahahahahaa, bella questa!!
Ritratto di Giuss
16 maggio 2018 - 14:13
Se hanno sbagliato che paghino. Se hanno sbagliato sono doppiamente stupidi, perché questi "trucchetti alla tedesca" possono farli chi, come loro, ha il didietro coperto e, nel caso scoperto, possa pagare senza compromettere la stabilità dell'azienda.
Ritratto di GiO1975
16 maggio 2018 - 14:31
beh dai, spezziamo una lancia a favore di maglionncino: ai tempi non esisteva nemmeno FCA, c'era solo la Fiat italiana messa molto male... chiaramente quando compri un'azienda ti compri tutto, gli introti come i debiti, i credeti e le magagne che c'erano prima di te, e questo è il caso. punto.
Ritratto di Vazna
16 maggio 2018 - 14:31
La Volkswagen ha taroccato 5 mln di veicoli, lo posso capire...ma che FCA abbia fatto tutto questo casino per 100.000 auto...mi sembrano un po' ingenui.
Ritratto di roby_lc11
16 maggio 2018 - 16:51
è divertente come in America comprino un 6,7litri diesel per portare i figli a scuola per poi scandalizzarsi delle emissioni come fossero degli ecologisti. :)
Ritratto di Roomy79
16 maggio 2018 - 22:08
1
In effetti,,,anche a benzina viaggiano dal 2000 cc in su, forse guardano il dito più della luna.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
17 maggio 2018 - 05:52
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Pagine