NEWS

Nevicata di dicembre: supermulta ad Autostrade

26 luglio 2011

Provvedimento dell’Antitrust: sanzione di 350.000 euro per come è stata gestita l’emergenza del 17 dicembre 2010, quando il tratto fiorentino della A1 si bloccò per la neve. Il gestore potrebbe fare ricorso.

POCHE INFORMAZIONI - L’Antitrust ha deciso: multa di 350.000 euro ad Autostrade per l’Italia per come ha gestito la situazione di crisi creatasi nell’area di Firenze della A1 il 17 e il 18 dicembre 2010, quando abbondanti nevicate paralizzarono il traffico. Un’odissea per migliaia di automobilisti e guidatori di Tir, bloccati anche per 30 ore al gelo. I motivi della sanzione? Secondo il Garante per la concorrenza, la società Autostrade (la prima concessionaria italiana, con 3132 chilometri gestiti) non ha fornito in modo completo e tempestivo le notizie sulle condizioni di viabilità del tratto fiorentino della A1: non ha evitato che i veicoli si immettessero in autostrada o continuassero a percorrerla. Anzi, Isoradio e i pannelli a messaggio variabili hanno indotto in errore i guidatori, all’oscuro della paralisi da neve. Insufficienti anche le misure di assistenza: isolati, gli automobilisti non potevano neanche mettersi in contatto con la società Autostrade. Comunque, l’Antitrust ha tenuto conto della conciliazione fra la concessionaria e i guidatori intrappolati (vedi qui per saperne di più): non è stata applicata la pena massima prevista dal codice del consumo, di 500.000 euro.

antitrust_presidente_antonio_catricala.jpg ALTRA PUNZECCHIATURA
- E il presidente dell’Antitrust, Antonio Catricalà (nella foto), è andato oltre: “La Carta dei servizi di Autostrade dovrebbe prevedere obblighi puntuali nei confronti degli automobilisti che, se non rispettati, facciano scattare misure di compensazione economica”.

AUTOSTRADE NON CI STA - Il gestore potrebbe fare ricorso al Tar contro la multa dell’Antitrust, perché durante l’evento meteo (che è stato “eccezionale” e che ha “bloccato tutti i trasporti”), la società avrebbe “puntualmente applicato i protocolli operativi di gestione delle operazioni invernali”. Inoltre, la società fa leva sull’accordo raggiunto con le associazioni dei consumatori (un indennizzo per gli automobilisti coinvolti): “Oltre 6000 utenti hanno già ottenuto il rimborso concordato, e altri 3500 lo riceveranno a giorni”.

Aggiungi un commento
Ritratto di TurboCobra11
26 luglio 2011 - 13:11
Il pedaggio lo fanno pagare sempre più caro, e il servizio in questo caso è stato pessimo, anzi hanno ingannato la gente non comunicando che l'autostrada era bloccata, quindi giustissima la multa. ...Ciao!
Ritratto di Mika83
26 luglio 2011 - 15:03
Povera autostrade spa, chi se la sarebbe aspettata una nevicata in dicembre!? Date un servizio a pagamento e vi conviene mettere dirigenti con le p4lle, non 4 amici del bar...se i protocolli non funzionano, si possono anche cambiare!! pensate che storia, cambiare un pezzo di carta,non so se nel 2011 si possa fare!
Ritratto di FEDINO88
26 luglio 2011 - 15:41
di tangenziale est quì a Milano, quindi gli è andata anche bene, loro aumentano sempre le tariffe quindi quando sbagliano è giusto che pagano
Ritratto di alberto71giordano
26 luglio 2011 - 15:45
Che paghino anche loro ,ogni tanto!!
Ritratto di lucios
26 luglio 2011 - 18:41
4
....tanto alla fine sanno come recuperare quei soldi......immaginate un pò!
Ritratto di Gioker
26 luglio 2011 - 20:44
Speriamo gli sia servito da lezone . Quest inverno non voglio fare la stessa fine.non si puo sperare che non nevichi. Prego i signori di "Autostrade s.p.a " di controllare sempre le previsioni (ilmeteo.it è un buon sito....) voi che non ci sia qulcuno pagato x questo.....
Ritratto di board90
27 luglio 2011 - 17:18
5
Mi ha pizzicato un'area delicata del mio corpo quando ho pensato su come possano recuperare quei soldi.. ma se cambio sesso pagherò meno?