NEWS

Nissan GTR50 by Italdesign: doppio compleanno

29 giugno 2018

La Nissan e l’Italdesign celebrano i 50 anni della GT-R e dell’Italdesign stessa dando vita a un prototipo di grande impatto.

Nissan GTR50 by Italdesign: doppio compleanno

UN ANNIVERSARIO PER DUE - Mezzo secolo è una importante parentesi di tempo. Anche per un modello di automobile e per una azienda. Quest’anno la Nissan e l’Italdesign festeggiano entrambe un cinquantenario e hanno voluto celebrarlo assieme. Per la casa automobilistica giapponese l’importante traguardo è stato raggiunto dalla coupé sportiva Nissan GT-R che appunto da mezzo secolo è sinonimo di pura sportività. Per l’azienda di design invece si tratta del proprio compleanno, essendo stata creata a Moncalieri nel 1968. La volontà di unire in qualche modo le due ricorrenze ha dato luogo a un’idea di vettura che fosse capace di esprimere l’anima delle due realtà festeggiate. Dunque tanta sportività in testimonianza della personalità e della storia della Nissan GT-R e tanta cura nelle finiture come riferimento alle tante creazioni che l’Italdesign ha firmato nel corso della sua esistenza.

DISEGNATA IN NISSAN, FATTA A MONCALIERI - È nata così la Nissan GT-R 50 by Italdesign che anche nella sigla evoca l’importante traguardo raggiunto. Base di partenza è stata la Nissan GT-R Nismo, cioè l’allestimento più sportivo del modello. La vettura è stata sottoposta a una profonda cura da parte della Italdesign nei suoi atelier di Moncalieri, dove ha sviluppato il progetto e lo ha poi realizzato. Il lavoro di designer è stata fatto invece dai designer del centro Nissan Design Europe di Londra e da quelli dell’analoga struttura americana della Nissan.

“SKYLINE” MODIFICATO - A risaltare nella immagine della Nissan GT-R 50 by Italdesign sono gli inserti in tinta oro che caratterizzano il frontale, la fiancata all’altezza dei montanti del parabrezza e l’abitacolo. Ma la GT-R 50 by Italdesign non è solo questo. La carrozzeria del modello base è stata modificata con interventi sostanziosi. Per esempio il profilo del tetto è stato abbassato di 5,4 cm. Oltre a questo abbassamento il padiglione è stato ridisegnato realizzando una sezione in tre parti, con quella centrale più bassa. Altri interventi compiuti riguardano i passaruota, i finestrini posteriori e i gruppi ottici anteriori, completamente rivisti.

FIBRA DI CARBONIO E ORO - Analogo trattamento è stato riservato all’abitacolo, con l’impiego di elementi in fibra di carbonio e con l’adozione di inserti color oro e rivestimenti in Alcantara. Il risultato è un mix equilibrato di sportività e ricercatezza stilistica che rende la GT-R 50 by Italdesign una vettura di grande personalità.

MOTORE POTENZIATO -  L’immagine grintosa e sportiva trova sostanza nel motore: il V6 3.8 della Nissan GT-R Nismo ma su cui sono state apportate modifiche di rilievo. Gli interventi hanno riguardato l’alimentazione che prevede l’impiego di due turbocompressori di grosso diametro e ad alta potenza dello stesso tipo di quelli impiegati sulle vetture da corsa della categoria GT3, con intercooler più grandi. Coerenti con gli obiettivi prefissati sono poi i diversi componenti del motore, come l’albero a gomiti, i pistoni, le bielle e i cuscinetti. Per avere il miglior raffreddamento dei pistoni è stato adottato un sistema a doppio getto d’olio ad alta portata. Gli iniettori sono di portata maggiore e diversi da quelli della GT-R Nismo sono i sistemi di accensione, aspirazione e scarico. Tutto ciò con il risultato di una potenza di 720 CV a 7.500 giri, con coppia massima di 780 Nm da 3.600 a 5.600 giri. La trasmissione è realizzata con struttura transaxle posteriore con cambio sequenziale a 6 rapporti con doppia frizione rinforzata. 

PER UNA TENUTA OTTIMALE - Riviste sono state anche le sospensioni, per le quali è stato adottato un sistema di smorzamento continuo regolabile Bilstein DampTronic. Per i freni c’è stato il ricorso a un sistema Brembo con impianto a 6 pistoni per le ruote anteriori e a 4 pistoni per quelle dietro. Le gomme sono Michelin Pilot Super Sport 255/35 R21 davanti e 285/30 R21 dietro. 

Nissan GT-R
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
202
46
16
8
10
VOTO MEDIO
4,5
4.496455
282


Aggiungi un commento
Ritratto di Thresher3253
29 giugno 2018 - 13:12
Questo design le rende giustizia ed é davvero moderno (non che la GTR non sia ancora attuale, anzi).
Ritratto di VEIIDS
29 giugno 2018 - 13:48
Wow bellissima!
Ritratto di Dr.Torque
29 giugno 2018 - 14:43
Che cattiveria! Molto aggressiva anche se alcuni punti li avrei svolti diversamente a cominciare dai fari posteriori. Bella la presa d'aria anteriore e il trattamento delle superfici della fiancata, molto belli anche i cerchi.
Ritratto di Giuliopedrali
29 giugno 2018 - 18:43
Be migliorare la GTR, boh ci voleva l'Italdesign?!?!
Ritratto di Leonal1980
29 giugno 2018 - 18:50
3
La Gtr non avrà le linee moderne alla ciaino, ma ha un fascino incredibile sempre, come anche Porsche Aston M. ecc... anche se diverse come stile. Le altre auto orientali sono spesso ultra moderne ma con ste linee che però si incasinato tra loro e non dicono nulla.
Ritratto di MAXTONE
29 giugno 2018 - 20:32
1
Io non ci vorrei insistere ma la LC500 è un vero e proprio esempio di design, ne ho vista una dal vero giorni fa, nuova di pacca targata FK con allestimento F col tetto in carbonio e quei cerchi spettacolari da 21' ed era qualcosa di inimagginabile, non si può descrivere perché va vista dal vero per capire che linea mozzafiato hanno realizzato, splendida com'è non stento a credere che avrà un futuro collezionistico come ha scritto una rivista inglese, non TG, in una sua recente prova effettuata in California. La GTR al contrario, la si compra per il rapporto prezzo/prestazioni ma stilisticamente non è mai stata un auto bella, né originale, poi ora con la calandra a ferro di cavallo tipica di tutte le nissan è anche peggiorata imho perché è accomunata ad una produzione ben più cheap. Con LC500 si viaggia su ben altri livelli di raffinatezza, sia stilistica che costruttiva dal momento che ogni particolare in essa non è lasciato al caso, dalla disposizione del motore più arretrata e abbassata possibile come in un auto da corsa all'ampio utilizzo di CFRP grazie alle esperienze maturate con LFA. La GTR è certo la sportiva più prestazionale che si possa comprare con 100.000€ ma non certo la migliore, né la più raffinata e, anche se i giudizi sulla linea sono sempre soggettivi, non la vedo assolutamente al livello della LC500. Questo imho e con rispetto parlando.
Ritratto di Demon_v8
30 giugno 2018 - 11:47
La LC 500 ha una linea armoniosa e pulita che la fa sembrare molto sexy, attraente ..riguardo alla GTR, beh a un fascino unico, un mix di tradizione e tecnologia che non passerà mai di moda, rendendola di fatto eterna
Ritratto di Leonal1980
29 giugno 2018 - 18:47
3
Bella! Che fascino!
Ritratto di MAXTONE
29 giugno 2018 - 20:45
1
Decisamente migliore della GTR di serie ma ci sono molti elementi stilistici che non potrebbero essere riproposti su quella di serie e purtroppo la zona più anonima (o perlomeno meno incisiva) è rimasta uguale nell'impostazione, mi riferisco.al frontale con i fari a sviluppo verticale, retaggio di giapponesi dei primi anni 2000 (Celica e 350/370Z). In quel contesto erano appropriati ma le linee delle sportive giapponesi stesse si stanno evolvendo a una velocità impressionante (vedi LC500, NSX e le prossime realizzazioni di Mazda anticipate dagli ultimi concept che fanno paura). In tale congiuntura trovo l'impostazione della GTR fuori tempo massimo anche aggiornandola e affinando qua' e là diversi particolari. Poi Italdesign ha fatto anche miracoli a dirla tutta.
Ritratto di marcoluga
29 giugno 2018 - 22:32
Non mi piace per niente. Zero.
Pagine