NEWS

Per la Nissan Leaf 5 stelle nei crash test

27 aprile 2018

L’elettrica Nissan Leaf ha superato brillantemente le prove dell’Euro Ncap, compreso il test di evitamento dei ciclisti.

Per la Nissan Leaf 5 stelle nei crash test

SICUREZZA ATTIVA - Come la prima edizione del 2011, anche quella completamente rinnovata della berlina elettrica Nissan Leaf ha ottenuto la valutazione massima di cinque stelle nei test relativi alla sicurezza effettuati dall’ente Euro Ncap. Test che in sette anni sono diventati molto più severi, dato che l’Euro Ncap non valuta più solo gli standard di sicurezza passiva garantiti dalle nuove automobili, ovvero la capacità della struttura di resistere agli impatti contro barriere, fisse e deformabili, e proteggere passivamente chi siede all’interno. Fra i criteri di giudizio ci sono anche gli standard di sicurezza attiva, calcolati sulla base di quei dispositivi come la frenata automatica d’emergenza o il mantenimento della corsia che sono in grado di prevenire attivamente un incidente. Dal 2018 viene testato anche il sistema di frenata automatico con riconoscimento dei ciclisti, più complesso da mettere a punto rispetto di quello per i pedoni, sia per questioni hardware che software: la telecamera infatti deve avere un angolo di visuale molto aperto e il software di gestione va calibrato attentamente per evitare brusche frenate indesiderate.

STERZO INTELLIGENTE - Le prove dell’Euro Ncap aggiornate per il 2018 prevedono anche un test per la frenata automatica d’emergenza svolto in condizioni di scarsa luce e al buio, quando l’auto deve rallentare o arrestarsi davanti alla sagoma di un pedone. Inoltre, a partire da quest’anno l’Euro Ncap prova anche l’efficacia dei sistemi per il mantenimento della corsia, che muovono in autonomia il volante per evitare di uscire dalla carreggiata: i tecnici vogliono scoprire come reagisce il sistema quando le linee sono mal tratteggiate (la telecamera del sistema funziona proprio “leggendo” le strisce sull’asfalto), quando la traiettoria dell’auto rischia di incrociarsi con quella di un veicolo che tenta un sorpasso nell’altra corsia e quando l’auto deve ritornare nella corsia di marcia dopo un sorpasso abortito.

BENE IL TEST CON I PEDONI - I risultati delle simulazioni nei confronti dei ciclisti rientrano all’interno del capitolo “utenti della strada vulnerabili”, lo stesso in cui viene testata la capacità dell’auto di attutire l’impatto del corpo di un pedone contro la carrozzeria dopo un investimento. In questo frangente la Nissan Leaf ha ottenuto 34,2 punti e una valutazione pari al 71%, maturata dopo aver superato a pieni voti due test sulla frenata d’emergenza di giorno: l’attraversamento di un pedone e l’attraversamento di corsa di un bambino nascosto da auto parcheggiate a bordo strada. L’efficacia della frenata d’emergenza è stata ritenuta adeguata (il secondo miglior risultato su una scala di 5) anche nei test con un adulto che cammina di giorno a bordo strada, un adulto che di notte attraversa la strada, un adulto che di notte cammina a bordo strada, un ciclista che di giorno attraversa la strada e un ciclista che di giorno pedala a bordo strada.

I CRASH TEST - La valutazione complessiva di 5 stelle viene assegnata dall’Euro Ncap solo se anche i classici crash test danno risultati positivo. La Nissan Leaf ha superato queste prove con ottimi risultati, stando alla Euro Ncap, che le ha assegnato la valutazione del 93% di protezione degli adulti e dell’86% sui bambini, con il già citato 71% per i sistemi di assistenza alla guida. Il giudizio nel crash test sugli adulti non è stato influenzato dal risultato mediocre nella prova di scontro frontale: in questa simulazione il busto del passeggero anteriore ha subito troppe sollecitazioni. Il test sui bambini è stato buono nonostante l’assenza degli attacchi per il seggiolino nel posto centrale, mentre la frenata automatica d’emergenza non è stata perfetta solo nelle simulazioni di rallentamento effettuate con davanti un’auto più lenta in posizione sfalsata rispetto alla Leaf.

Nissan Leaf
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
21
29
15
9
8
VOTO MEDIO
3,6
3.560975
82
Aggiungi un commento
Ritratto di el doni
27 aprile 2018 - 20:40
Questo test ribadisce come quest'auto sia ben riuscita, venduta a un prezzo giusto, con un buono spazio e ottimi motori, ma aihme da noi non è stata compresa a fondo
Ritratto di Giuliopedrali
28 aprile 2018 - 08:45
Giap dietro ai china anni luce nell'elettrico, la linea poi è pesante e malriuscita, bene le 5 stelle, mi fido più però della sicurezza passiva che di quella attiva nelle auto contemporanee.
Ritratto di Turbodiesel
28 aprile 2018 - 08:46
2
Ottima auto la Leaf, migliore rispetto al modello pre-restyling.
Ritratto di IloveDR
28 aprile 2018 - 10:06
4
un'auto molto matura, ma la sua diffusione in Italia è come sempre limitata dal prezzo e dalla poca diffusione di infrastrutture per la ricarica delle batterie...alcuni Comuni hanno predisposto delle colonnine per la ricarica, pochissime, e con gli spazi adiacenti, ormai, sempre occupati da auto normali, venditori ambulanti, scooter ...
Ritratto di Giuliopedrali
28 aprile 2018 - 10:17
E mettere un po' alla volta delle colonnine di ricarica presso gli innumerevoli benzinai che abbiamo in Italia... O sostituire obsolete stazioni di benzina con centri di ricarica... Sarebbe un business altroche'!
Ritratto di grande_punto
28 aprile 2018 - 14:04
3
Mi piace tanto la Leaf. Questa nuova la trovo migliorata rispetto al pre-restyling (anch'esso carino ma con un posteriore che non mi ha mai convinto), complimenti.
Ritratto di Thresher3253
28 aprile 2018 - 18:12
Posteriore, anteriore, la versione precedente sembrava un canotto sul punto di esplodere. Questo modello é molto più moderno ed equilibrato.
Ritratto di grande_punto
28 aprile 2018 - 18:34
3
Il frontale della precedente non era male, ma il posteriore non lo digerivo. Questa è mooolto più bella.
Ritratto di Giuliopedrali
28 aprile 2018 - 15:43
Francamente la linea non è il suo forte, e qui non ha alcuna concorrenza cinese...
Ritratto di KCSpider
29 aprile 2018 - 14:00
3
Auto interessante, peccato per i problemi con la batteria in caso di ripetute ricariche rapide