NEWS

Nissan Micra 1.0: parca, ma quando “corre” alza la voce

18 dicembre 2017

Il 1.0 aspirato della Micra è tranquillo e può essere guidato anche dai neopatentati, ma diventa un po' rumoroso quando si accelera al massimo.

Nissan Micra 1.0: parca, ma quando “corre” alza la voce

DA 12.600 EURO - Utilitaria dal piglio sportiveggiante, la Nissan Micra è ordinabile in Italia da maggio 2017 anche con il motore “base” a benzina tre cilindri aspirato 1.0 di cilindrata: eroga 71 CV e promette bassi costi di gestione, secondo la casa giapponese, a fronte di qualche rinuncia nello spunto. Complice il prezzo di listino inferiore rispetto alle Micra con i motori turbobenzina 0.9 IG-T da 90 CV e turbodiesel 1.5 dCi da 90 CV: il 1.0 da 71 CV costa 2.100 euro in meno dello 0.9 (12.600 euro contro 14.700 euro) e 4.200 euro in meno del 1.5 (16.800 euro), quindi non stupisce che il 30% delle Micra vendute in Italia e il 20% di quelle in Europa adotti proprio il 1.0, stando ai numeri registrati dal costruttore. Il tre cilindri è avvantaggiato in particolare nel nostro Paese, dove può essere guidato anche dai neo-patentati (lo stesso non vale per i motori da 90 CV).

VA GUIDATA CON CALMA - Compreso nel prezzo della Nissan Micra 1.0 c’è il cambio manuale a 5 rapporti (l’automatico si potrà avere nel 2018), dotato di rapporti molto lunghi: infatti, il motore va “spremuto” a fondo prima che l’auto riguadagni velocità e bisogna tirare le marce per effettuare un sorpasso, ma in queste condizioni il 1.0 (silenzioso a velocità costante) fa sentire un po' la sua voce. La scelta delle marce lunghe è comune a tante altre utilitarie e serve per migliorare le percorrenze con un litro di benzina, visto che a velocità costante il motore “lavora” a regimi più bassi e consuma quindi meno carburante: la Nissan non a caso dichiara in media 21,7 km/l. Durante il nostro primo contatto su strada abbiamo ottenuto però una media di 15,4 km/l dal computer di bordo, anche se tenendo il climatizzatore spento e con uno stile di guida più accorto si potrebbero ottenere risultati migliori, in particolare evitando brusche riprese e assecondando l’indole docile e tranquilla dell’auto.

NEL 2018 QUELLA DA 120 CV - Il motore 1.0 non priva la Nissan Micra di una notevole gradevolezza di guida, che si riflette fra le curve, dove la buona tenuta di strada e il peso relativamente contenuto (970 kg a vuoto) la rendono agile. Queste doti verranno messe in luce dalla novità attesa per il 2018, di cui la Nissan ha parlato in anteprima a margine della nostra presa di contatto: il prossimo anno sarà in vendita una Micra dotata di un motore 1.0 a benzina da 120 CV. Questo motore sarà riservato ad una versione più sportiveggiante, riconoscibile dall’esterno per dettagli che riproducono la costosa fibra di carbonio e colori più briosi. Nel 2018 arriveranno anche la connettività Android Auto per il sistema multimediale e gli alzavetro posteriori elettrici, a richiesta però dal terzo livello di allestimento. Il cambio automatico a 6 marce (a richiesta) sarà abbinabile ad una versione del motore 1.0 con 100 CV.

Nissan Micra
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
44
54
31
13
16
VOTO MEDIO
3,6
3.613925
158
Aggiungi un commento
Ritratto di Leonal1980
18 dicembre 2017 - 12:23
1
1.0 tgi 90 cv (3 € x 100km)0-100 11,9 sec! FOREVEEER!
Ritratto di Tymmy
18 dicembre 2017 - 12:25
Della Polo o Ibiza?
Ritratto di MAXTONE
18 dicembre 2017 - 15:12
Invece è un ottima scelta anche il 1.0 aspirato: Si risparmiano oltre 2.000€, in famiglia la può guidare anche il neopatentato e si risparmia anche qualcosina sul bollo. E i consumi sono ottimi. Forse anche l'affidabilità potrebbe essere superiore. Semmai quello che mi fa rabbia è il non poter disporre dell'automatico il quale avrebbe regalato grande brio a questo piccolo aspirato soprattutto se di tipo CVT. Gran macchina comunque questa nuova Micra, piacevolissima da guidare e di linea molto accattivante, non priva di una certa grinta.
Ritratto di Andrea 01
18 dicembre 2017 - 18:40
3
A mio avviso invece il 1.0 sarebbe da abolire, consuma tantissimo e non va avanti. Ha poco senso, avrei preferito usassero il 900 in versione turbo bassa pressione, cosi da avere su un 80 di cv, avere una discreta spinta e non sentire la mancanza di cavalli. Per quanto riguarda il cambio da scooter, beh non mi esprimo....
Ritratto di MAXTONE
18 dicembre 2017 - 19:06
Il cambio 'da scooter' come lo chiamano solo ed esclusivamente in italia (mai letto tale definizione su nessuna review estera) ti da riprese fulminee. E su auto motorizzate adeguatamente (ad esempio la GS 450h che ho avuto la fortuna di guidare) l'effetto diventa di tipo aereo, una vera goduria. Che naturalmente può raccontare solo chi l'ha provata oppure chi non è rimasto narcotizzato da altri tipi di automatico ben più lenti nel prendere l'iniziativa.
Ritratto di gjgg
19 dicembre 2017 - 08:35
1
Resta il fatto che agli Europei come tipo di cambio sembra piacere poco. Non so se in qualche maniera la diffusione ne è stata ostacolata, ma non vedrei l'eventuale perché.
Ritratto di Thresher3253
18 dicembre 2017 - 13:21
Meno male che Corre é tra virgolette perché Corre e 71 cv non vanno proprio d'accordo lol.
Ritratto di SSS94
18 dicembre 2017 - 22:12
c'è pure scritto "utilitaria dal piglio sportiveggiante"...boh
Ritratto di grande_punto
18 dicembre 2017 - 14:02
2
Rispetto all'orrenda versione precedente questa è migliorata tantissimo.
Ritratto di rebatour
19 dicembre 2017 - 23:04
Sarà anche orrenda ma io ne presa una nel 2011 (quasi per sbaglio) e in 140.000 l'unico problema che mi ha dato sono gli spruzzini del lavavetro.Per il resto posso assicurare che è veramente un orologio: nessun consumo di olio e liquido di raffreddamento, clima mai ricaricato. Purtroppo durante i sorpassi bisogna lavorare di cambio, e questo è un particolare male riuscito poichè è molto contrastato. Avrebbero potuto fare un sei marce con i rapporti meglio distribuiti. Il bagagliaio è scarso ma l'abitacolo è spazioso.
Pagine