NEWS

La nuova DS 4 si avvicina al debutto 

Pubblicato 03 dicembre 2020

Attesa ad inizio 2021, la nuova compatta DS 4 andrà ad arricchire la gamma della marca premium del gruppo PSA, che ne ha diffuso alcune informazioni.

La nuova DS 4 si avvicina al debutto 

CI SIAMO QUASI - Svelata nel 2011, la DS 4 è stata una berlina compatta dalle forme originali basata sulla Citroën C4. Uscita di produzione nel 2018, non ha lasciato eredi, almeno fino ad ora: infatti la seconda generazione dovrebbe esordire all’inizio del 2021. In attesa di svelarla, la casa francese ne annuncia i primi dettagli. Delle forme della DS 4 non possiamo dire molto: per ora dobbiamo affidarci alle foto spia pubblicate da AutoExpress (qui sopra) dalle quali si intuisce la forma della carrozzeria da berlina compatta dalle linee filanti.

ANCHE IBRIDA - A livello tecnico, la DS 4 è basata sull’ultima evoluzione del pianale EMP2 della PSA, già utilizzato per la suv media DS 7 Crossback. Questa base costruttiva permette l’utilizzo di motori termici, ma anche ibridi con batterie ricaricabili e, infatti, la DS 4 verrà proposta anche nella versione plug-in. Denominata DS 4 E-Tense, è spinta da un motore ibrido capace di 225 CV complessivi, composto dal benzina turbo 1.6 da 180 CV abbinato a un motore elettrico da 110 CV integrato al cambio automatico EAT8 ad 8 marce che muove le ruote anteriori. Spinta dal solo motore elettrico, la DS 4 ibrida arriverà a percorrere oltre 50 km con un “pieno” delle batterie, alloggiate posteriormente sotto il pavimento dell’abitacolo.

CI VEDE MEGLIO - La DS 4 del 2021 ha i nuovi fari a led DS Matrix Led Vision, composti da due moduli luminosi: quello centrale, può ruotare fino a 33,5° per illuminare il centro della curva mentre la si percorre; quello esterno, suddiviso a sua volta in quindici segmenti, può modulare il fascio luminoso a seconda del traffico, dell’angolo di sterzata, della velocità e del meteo, nell’ottica di offrire la migliore illuminazione. Inoltre, la DS 4 ha i fari abbaglianti automatici: grazie alla telecamera posta nella parte superiore del parabrezza, che scorge la presenza di altri veicoli, si accenderanno e spegneranno da sé quando la strada è libera. 

TANTE TECNOLOGIA - All’interno, secondo il costruttore, la DS 4 dovrebbe offrire un ambiente moderno e appagante, con ricercate soluzioni stilistiche: debutteranno i DS Air, aeratori a sviluppo verticali dai quali uscirà l’aria del clima. La vettura è dotata anche del nuovo sistema multimediale DS Iris System, con grafica in stile smartphone e sistemi per semplificarne l’utilizzo: avrà un’assistente vocale di ultima generazione e la funzione DS Smart Touch, per controllare alcune funzioni con il movimento delle mani (per alzare il volume dell’impianto audio, basterà avere la mano davanti alla consolle, dove c’è un sensore che la rileva, e spostarla verso l’alto).  

HEAD-UP DISPLAY EVOLUTO - La nuova DS 4 potrà essere ordinata anche con il DS Extended Head Up Display: alcune informazioni essenziali, come la velocità o le indicazioni del navigatore, non saranno proiettate sul parabrezza come nei tradizionali head-up display, ma il guidatore avrà l’impressione di vederle oltre il parabrezza e direttamente sulla strada, dove sono più immediate da scorgere. Inoltre, i caratteri ed i pittogrammi saranno di dimensioni maggiori. La vettura offrirà a richiesta anche il DS Night Vision, una rarità fra le auto della sua categoria: utilizzando una videocamera frontale a infrarossi, mostra nello schermo nel cruscotto pedoni, ciclisti e animali davanti all’auto, affinché il guidatore possa scorgerli con largo anticipo anche di notte. 

LISCIA LA STRADA - Inoltre, per migliorare l’agio a bordo dei passeggeri, la DS 4 è dotata del DS Active Scan Suspension, il sistema che sfrutta la telecamera frontale per analizzare la superficie stradale e, se rileva buche o asperità, varia il molleggio di ciascuna sospensione, in modo da consentirle di assorbire al meglio il contraccolpo.





Aggiungi un commento
Ritratto di Road Runner Superbird
3 dicembre 2020 - 15:52
La precedente era tanto originale esteticamente quanto rigida di telaio per risultare più maneggevole, con il risultato di avere una DS scomoda, cioè agli antipodi del marchio. Con i SUV hanno risolto la cosa, puntando anzi molto al comfort di marcia, anche se le sospensioni idropneumatiche restano al passato, ma quelle attive con monitoraggio della strada più la particolare imbottitura dei sedili fanno il loro. Vedremo come sarà di nuovo questa DS bassa. Ps, ma in Italia (Grecia, Austria...) perché non venderla a marchio Lancia?
Ritratto di 82BOB
3 dicembre 2020 - 18:23
Tavares dovrà fare una bella analisi dei marchi a disposizione. Tolti i brand defunti e quelli ammmericani, abbiamo Peugeot, Citroen, DS, Opel, Vauxhall, Abarth, Alfa Romeo, FIAT, Lancia, Maserati... qualcuno sparirà, altri dovranno trovare una collocazione definitiva! Fosse per me, adieu DS e lunga vita a Lancia!
Ritratto di Ercole1994
3 dicembre 2020 - 18:56
Lancia: una DS meno barocca DS: continuare con il lusso alla francese Fiat: auto razionali (a parte le 500) Alfa Romeo: premium sportivo Peugeot: generalista ben fatta, sulla falsariga di VW Citroen: auto economiche originali Opel: generalista alla tedesca. Abarth: sportività in piccole dimensioni Ragionandoci, si collocano tutte per bene.
Ritratto di Giuliopedrali
4 dicembre 2020 - 09:04
Si va ben avresti anche ragione Ercole 1994, però questi sono italiani e francesi, possibile che sono 30 anni che non costruiscono una vera Alfa, Lancia o Citroen e ora come per magilla faranno così all'improvviso delle auto fantastiche con questi marchi... Io penso sia più facile un implosione in stile British Leyland anni 80...
Ritratto di domila
3 dicembre 2020 - 16:28
Spero che un’auto di questa categoria rialzi un po’ le vendite. La scorsa 4 ha venduto abbastanza bene, spero sia una occasione non sprecata
Ritratto di 82BOB
3 dicembre 2020 - 16:33
Spero porti qualcosa di nuovo a livello di design, le attuali DS sono per me bruttine... a differenza delle 3/4/5 a marchio Citroen che erano molto affascinanti (soprattutto la 3 e la 5)!
Ritratto di domila
3 dicembre 2020 - 17:29
La 3 (scorsa 3) e la 5 decisamente interessanti!
Ritratto di 82BOB
3 dicembre 2020 - 18:18
La 5 proprio fascinosa, e pure il prototipo Numero 9 tanta roba!
Ritratto di Cilindrata
3 dicembre 2020 - 21:29
Speriamo faccia fallire PSA.
Ritratto di 82BOB
3 dicembre 2020 - 21:41
Qualcosa ha già fallito: il sistema educativo con Cilindrata!
Pagine