NEWS

Tutti i “segreti” della Volkswagen Golf VII

23 agosto 2012

La Volkswagen anticipa alcune caratteristiche della nuova Golf: più leggera di circa 100 kg, avrà consumi in media inferiori del 23% e tanta elettronica per essere più piacevole e sicura da guidare. Secondo la casa ha anche un abitacolo e un bagagliaio più spaziosi.

CALANO PESO E CONSUMI - Verrà presentata a Berlino il prossimo 4 settembre e poi farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in programma dal 27 settembre. Nel frattempo la Volkswagen ha diffuso le prime informazioni ufficiali sulla settima generazione della Golf. Come anticipato nei mesi precedenti, anche la nuova Golf sarà costruita sulla piattaforma modulare MQB che ha fatto il suo debutto con l'Audi A3. Questa architettura, secondo il costruttore tedesco, grazie all'utilizzo di acciai altoresistenziali e nuovi materiali, contribuisce a rendere la nuova Golf complessivamente più leggera di un centinaio di chilogrammi rispetto all'attuale modello, con significativi vantaggi sui consumi: si annunciano ridotti in media del 23%, mentre le emissioni di CO2 saranno “tagliate” del 19%.

volkswagen_golf_7_render.jpg


PIÙ SPAZIO DENTRO
- La nuova Golf (qui sopra in una nostra ipotesi) manterrà proposzioni simili all'attuale modello anche se crescerà un po': 426 cm di lunghezza (+5,6) e 180 cm in larghezza (+1,3). L'altezza, invece, scenderà di 2,8 cm per un totale di 145. Per quanto riguarda invece la distanza tra le ruote anteriori e posteriori (passo), rispetto all'attuale modello sarà maggiore di 5,9 cm, a tutto vantaggio dello spazio a bordo. A tal riguardo, la Volkswagen dichiara che per le gambe dei passeggeri posteriori ci sono 1,5 cm in più, 3 cm per le spalle e 2 cm per la testa. Più spazio anche per i passeggeri anteriori, grazie alla plancia ridisegnata: la distanza tra il sedile del guidatore e i pedali aumenterà di 1,6 cm, mentre la leva del cambio sarà in una posizione più alta di 2 cm: così è più vicina al volante (vanta maggiori escursioni di regolazioni) e si limita il movimento del braccio per azionarla.

PENSA ANCHE ALLE VALIGIE - Per quanto riguarda la capacità di carico, il volume del bagagliaio crescerà di 30 litri raggiungendo i 380 litri. La larghezza del fondo sarà superiore di 2,3 cm (127 cm in totale), mentre la soglia di carico più bassa di 1,7  (68,5 cm da terra) e con una “bocca” di accesso al vano di carico più larga di 4,7 cm (102 cm), per agevolare lo stivaggio di oggetti voluminosi. Infine, grazie all'utilizzo di un freno di stazionamento di tipo elettronico, la Volkswagen dichiara di avere ricavato vani portaoggetti più capienti sul tunnel centrale dell'abitacolo.

Volkswagen golf 7 spy 1
Qui e sotto, un esemplare ancora camuffato della nuova Golf impegnato in alcuni test di sviluppo al Nürburgring.


PROMETTE MAGGIORE DINAMISMO
- Lo schema di sospensioni della nuova Golf prevede un “tradizionale” McPherson all'anteriore e un sistema multi-braccio al posteriore. Grazie all'utilizzo di nuove componenti in alluminio, le sospensioni saranno più leggere di 26 kg rispetto a quelle dell'attuale modello. Inoltre, in base alle versioni, i clienti potranno richiedere gli ammortizzatori a controllo elettronico per adattare l'assetto della Golf alle diverse condizioni della strada e stile di guida. A tal proposito, su tutte le versioni ci sarà uno sterzo “attivo”, cioé in grado di variare il rapporto di sterzata in base alla velocità della macchina, e regolabile su cinque diversi settaggi. Infine, su tutte, ci sarà un differenziale autobloccante elettronico il cui compito è quello di evitare, soprattutto in curva, lo slittamento della ruota anteriore interna, limitando il sottosterzo (la tendenza dell'auto ad allargare con il "muso" in curva).

Volkswagen golf 7 spy 3

COME IN UNA BOTTE DI FERRO - L'elettronica la farà da padrona sulla nuova Golf anche per innalzare i livelli di sicurezza. Oltre ai “soliti” Esp, controllo di trazione e a una dotazione completa di airbag, sulla nuova Golf ci sarà un sistema che rende più “pronti” i freni, per avere una maggiore decelerazione nelle frenate di emergenza, regolatore di velocità “adattivo” che rallenta l'auto automaticamente per mantenere le distanze di sicurezza, il sistema che frena da solo l'auto sotto i 30 km/h per evitare i tamponamenti e quelli che avvisano della presenza di un veicolo nell'angolo cieco degli specchietti retrovisori se si cambia involontariamente corsia. Non mancano il dispositivo che consiglia al guidatore di fare una pausa “leggendo” il suo stato di stanchezza, i fari “intelligenti” che seguono con il fascio di luce la traiettoria delle curve o accendono e spengono automaticamente gli abbaglianti, e un evoluto sistema di parcheggio automatico.

DUE MOTORI AL LANCIO
- Tra i motori a benzina della nuova Golf c'è il nuovo 1.4 TSI da 140 CV con disattivazione temporanea di due cilindri, già in uso anche sull'Audi A3 (leggi qui il primo contatto). Secondo la Volkswagen, se abbinato al cambio robotizzato a doppia frizione e sette rapporti DSG, permette alla Golf di percorrere in media 20,9 km/l ed emettere solo 112 g/km di CO2. Mentre per quelli con alimentazione a gasolio la parte del leone dovrebbe farla il 1.6 TDI da 105 CV, per il quale vengono dichiarati ben 26,3 km/l e soli 99 g/km di CO2 emessa.
 

Volkswagen Golf
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
301
217
167
110
250
VOTO MEDIO
3,2
3.2
1045
Aggiungi un commento
Ritratto di Klaus Notingang
23 agosto 2012 - 13:03
non stava a passo con la vechia golf e imagina un po adesso.... e vai gofl.. presto diventerai lauto piu venduta di tutta la storia.......
Ritratto di madeinitaly73
24 agosto 2012 - 16:01
...mi fate quasi pena... Vi siete mai chiesti perché continuano a chiamarla GOLF??? (vedi Opel prima KADETT poi ASTRA) Perché tempo fa avevano provato con la cabrio inventandosi un'improbabile EOS!? Ma, visto le vendite(15 in europa) sono tornati sui loro passi, suggeritogli dai vari De Silva, De Meo ecc..ovvero ITALIANI!!! La morale è che il livello culturale è medio basso(golfisti) e quindi non importa cosa ...l'importante e che si chiami Golf...stereo a manetta e gomito fuori il finestrino!!! ...E VAAAAIIII!!!! CONVINTI.
Ritratto di enrico pizzuto
24 agosto 2012 - 18:45
La Golf e' una delle auto migliori esistenti sul mercato e sicuramente e' meglio della Fiat che si ostina a produrre macchine di bassissima qualita',sempre la stessa minestra e si salvano solo un po' con i motori ma il resto e' da buttare....NON SIA MAI UNA FIAT.....PIUTTOSTO VADO A PIEDI........
Ritratto di komoguri
4 settembre 2012 - 14:50
Mi sembra che anche la Fiat abbia sempre cambiato nome ai suoi modelli...Tipo, Bravo, Stilo, di nuovo Bravo, etc etc. La Golf è sempre la Golf perché icona identificativa di una categoria alla quale tutti si ispirano. E le vendite parlano chiaro: leader europea indiscussa davanti alle utilitarie di prima fascia. In più la VW i pianali se li costruisce da sola e in casa sua! Non chiede aiuto alla Dodge o alla Chrysler per fare SUV e berlinone. Sono patriottico...di fatti adoro, venero e sostengo le Ferrari, Maserati e quella parte di Lamborghini che è ancora in casa nostra. Ma sono anche CONVINTO che le Fiat, le Alfa e le Lancia (che poi son tutte la stessa cosa al giorno d'oggi, vedi Bravo-Delta-Giulietta) non siano al pari della qualità delle tedesche. Mi spiace! Finché ci vendermo agli stranieri come ha fatto Marchionne sapremmo solo fare (che poi FARE è una parola grossa) la Fiat Panda, Panda 4x4 & Climbing, 500L, XL, e XXXXXXXL. Ma fammi il favore và! Domandati piuttosto perché De Silva e compagnia han scelto la Germania anziché restare in Italia, Paese dei Balocchi!
Ritratto di madeinitaly73
24 agosto 2012 - 16:01
...mi fate quasi pena... Vi siete mai chiesti perché continuano a chiamarla GOLF??? (vedi Opel prima KADETT poi ASTRA) Perché tempo fa avevano provato con la cabrio inventandosi un'improbabile EOS!? Ma, visto le vendite(15 in europa) sono tornati sui loro passi, suggeritogli dai vari De Silva, De Meo ecc..ovvero ITALIANI!!! La morale è che il livello culturale è medio basso(golfisti) e quindi non importa cosa ...l'importante e che si chiami Golf...stereo a manetta e gomito fuori il finestrino!!! ...E VAAAAIIII!!!! CONVINTI.
Ritratto di poyel38
24 agosto 2012 - 17:12
Mi sa che ti sei confuso con i tuoi amici mandarini/truzzi con le Alfa!
Ritratto di madeinitaly73
24 agosto 2012 - 16:01
...mi fate quasi pena... Vi siete mai chiesti perché continuano a chiamarla GOLF??? (vedi Opel prima KADETT poi ASTRA) Perché tempo fa avevano provato con la cabrio inventandosi un'improbabile EOS!? Ma, visto le vendite(15 in europa) sono tornati sui loro passi, suggeritogli dai vari De Silva, De Meo ecc..ovvero ITALIANI!!! La morale è che il livello culturale è medio basso(golfisti) e quindi non importa cosa ...l'importante e che si chiami Golf...stereo a manetta e gomito fuori il finestrino!!! ...E VAAAAIIII!!!! CONVINTI.
Ritratto di poyel38
24 agosto 2012 - 18:14
Ma quanti anni dovranno passare per vedere un motore Fiat/Alfa che spegne due cilindri in caso di necessità come il nuovissimo TSI 1,4 della nuova golfVII??? Se i tempi sono quelli del cambio doppia frizione passeranno ben 7 anni!!!!
Ritratto di fogliato giancarlo
24 agosto 2012 - 18:19
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di oraziofiume
24 agosto 2012 - 19:49
ma se Marchionne si è ribellato contro la politica di sconti di VW!!!! AlVolante ha fatto passare pochi numeri fa la grandenovità della deattivazione dei cilindri. del 1959 è questo brevettino di General Motors http://worldwide.espacenet.com/publicationDetails/biblio?CC=US&NR=2875742A&KC=A&FT=D&ND=7&date=19590303&DB=EPODOC&locale=en_EP insomma....notizie fresche fresche!!!
Pagine