NEWS

Nuove foto dell'Alfa Romeo 4C Concept

19 maggio 2011

Il Biscione ha diffuso immagini inedite di esterni e interni del prototipo che anticipa la nuova coupé 2 posti a motore centrale prevista su strada entro l'anno prossimo.

SI VEDE DENTRO - Torniamo a parlare della 4C Concept, il prototipo della piccola sportiva a motore centrale che l'Alfa Romeo ha presentato al pubblico durante il Salone di Ginevra (leggi qui la news): sono state diffuse nuove immagini che permettono di osservare sotto diverse angolazioni la nuova coupé, ma soprattutto svelano "ufficialmente" gli interni.

Alfa romeo 4c concept 05 2011 02

UN FURETTO - Lunga circa 400 cm, la 4C Concept è una coupé due posti a motore centrale. Quest'ultimo è il 1750 turbo a iniezione diretta di benzina abbinato al cambio robotizzato a doppia frizione TCT che, secondo l'Alfa Romeo, le permette di di superare i 250 km/h di velocità massima e di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi. Prestazioni che il Biscione dichiara di ottenere più per la leggerezza dell'auto, solo 850 kg, che non la potenza assoluta del motore (circa 200 CV): l'“ossatura” dell'Alfa Romeo 4C Concept è costituita da una vasca in carbonio all'interno della quale viene ricavato lo spazio per pilota e passeggero, mentre la struttura posteriore del telaio e la  zona di assorbimento d'urto anteriore è realizzata in alluminio.

Alfa romeo 4c concept 05 2011 17


ESSENZIALE
- La ricerca della leggerezza si può notare anche nell'abitacolo dell'Alfa Romeo 4C Concept, essenziale e privo di fronzoli. Ad attirare l'attenzione la particolare plancia, impreziosita da inserti in alluminio e con la consolle centrale “sospesa”, rivolta verso il guidatore: riporta gli indicatori di temperatura e pressione olio motore e il manettino del Dna che permette dei variare la risposta di motore, sterzo, sospensioni e controlli elettronici.

Alfa romeo 4c concept 05 2011 18


POCHI PULSANTI
- Seduti al posto di guida dell'Alfa Romeo 4C Concept ci si ritrova a stringere un piccolo volante a tre razze, con la corona tagliata nella parte inferiore, che integra il pulsante “start” per avviare il motore. Il cambio robotizzato a doppia frizione si aziona con le due grosse leve solidali al piantone dello sterzo, mentre la strumentazione, dallo stile motociclistico, è composta da due schermi: quello di sinistra indica velocità, giri motore e marcia inserita; quello di destra le informazioni del computer di bordo le cui funzioni vengono gestite con il comando a rotella posto sul tunnel centrale. Davanti a quest ultimo c'è la leva del freno di stazionamento elettrico e dietro i pulsanti del cambio: “parking”, retro e folle.

L'ASPETTIAMO IN PRODUZIONE - L'Alfa ha dichiarato che da questa 4C Concept verrà ricavata la versione di produzione, che dovrebbe debuttare entro il 2012. Si parla di prezzi intorno ai 50 mila euro, una cifra non impossibile per molti appassionati, soprattutto considerando le raffinatezze tecniche di questa sportiva, prima fra tutte il telaio in carbonio, fino ad ora appannaggio di ben più "esotiche" super car.

Alfa Romeo 4C
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
647
97
46
19
46
VOTO MEDIO
4,5
4.497075
855
Aggiungi un commento
Ritratto di P206xs
19 maggio 2011 - 16:55
BELLA!! chissà se si ispireranno a questo tipo di taglio per il fanale, per un prossimo aggiornamento della mito?
Ritratto di appassionato di alvolante
19 maggio 2011 - 19:22
hai avuto una grande intuizione grande!
Ritratto di P206xs
20 maggio 2011 - 09:07
se è un complimento lo accetto e ti ringrazio....se invece è una presa per i fondelli.....non meriti manco una risposta!
Ritratto di appassionato di alvolante
21 maggio 2011 - 22:30
non ti preoccupare non era ironico perchè anche io ho notato questa cosa
Ritratto di P206xs
23 maggio 2011 - 10:45
ok allora grazie.....alla prox
Ritratto di TurboCobra11
19 maggio 2011 - 17:04
la plancia si sono dimenticati di montarla? se l'hanno fatto per il peso, si sono dimenticati che la devono vendere(si vabbè) e forse una minima cura degli interni ci vorrebbe a meno che uno non la usi solo in circuito, deve avere la comodità dell'uso di tutti i giorni, almeno il minimo. Inoltre è cara, visto che 50.000€ mi sa che sono una cifra inferiore a quella che sarà veramente. Infine, parere personale, non mi piace, come tutte le recenti Alfa. ...Ciao!
Ritratto di Montreal
19 maggio 2011 - 19:56
pensa sempre alle solite pappette opel...che ogni settimana ne vendono una sempre col frontale nuovo e motori preistorici...o meglio di derivazione fiat. ciao
Ritratto di TurboCobra11
19 maggio 2011 - 22:26
Io ho detto solo il mio parere personale secondo i miei gusti, che sono personali. Precisando ho detto che non mi piacciono i recenti modelli Alfa non tutte le Alfa, ovvero non mi piacciono la Giulietta e soprattutto la Mito che per me non è fatta bene per niente, ma per esempio la 159, la 147 come linea non sono le mie preferite in assoluto ma mi piacciono, e questo per citare solo le prime che mi vengono in mente procedendo all'indietro nel tempo. Per quanto riguarda le Opel se a me piacciono non ti devi permettere di criticare i gusti personali della gente, come frontale Corsa, Astra Insignia e Meriva sono della stessa linea stilistica, la zafira tourer invece si ispira all'Ampera e visto che secondo la tua errata opinione io penso solo bene delle Opel, basta che vedi il mio commento della Zafira Tourer e vedrai che i fari a Boomerang li ho giudicati, secondo mia opinione, come una brutta scelta stilistica, infatti ho detto che non mi piacciono. Per quanto riguarda i motori solo 2(1.3 e 2.0cdti) sono stati progettati "insieme" (e non solo dalla fiat) per quanto riguarda la struttura, ma sono poi stati configurati separatamente dalle due case ciascuna con il proprio reparto Powertrain. Inoltre hai detto che sono preistorici i motori Fiat, motori che hanno a che fare anche con l'Alfa quindi autogol. Infine un pò di rispetto per le idee degli altri non farebbe male.
Ritratto di Dareios
23 maggio 2011 - 18:42
Turbo perdonami ma... Se a te non piacciono la 159, la Brera, la Spider e la 147 Restyling, allora non so proprio che auto tu possa avere... Ok, la opel Gt è bella e prestante ma è l'unica... L'insignia sarà piacevole ma sinceramente la trovo in linea con le altre berline tedesche o francesi, niente di che per capirci... Mi sa che molti di quelli che commentano non hanno capito la precendente linea (nel senso di design) delle Alfa Romeo (quelle da me elencate ad esempio)... L'obiettivo non era tanto quello di piacere (visto che la bellezza ha una grande componente soggettiva) quanto quella di fare delle auto dalla linea cattiva cosa secondo me che gli e riuscita benissimo... A te/voi non turba un po' vedervi arrivare da dietro una 159 con la livrea della polizia o dei carabinieri? Ah no... dimenticavo voi piloti sprezzanti del codice della strada i poliziotti e i carabinieri servi del sistema li prendere a sprangate no? Comunque concordo sulla linea della MiTo e della Giuletta, le trovo carine ma non mi intrigano come la 159 e le altre.
Ritratto di TurboCobra11
25 maggio 2011 - 17:43
Hai letto quello che ho scritto? Ho detto che la 159, 147 (e di conseguenza vista la stessa linea di design, Brera, Spider, ecc) non sono le mie preferite in assoluto ma MI PIACCIONO, a non piacermi sono Giulietta e soprattutto mito. Comunque la cosa che mi ha fatto arrabbiare moltissimo è la parte finale del tuo commento. Come ti permetti di definire la gente che la pensa diversamente da te come criminali, dicendo che è sprezzante del codice della strada, cosa già offensiva, alla quale ti rispondo che metto sempre la cintura di sicurezza, non mi è mai passata per la testa l'idea di guidare dopo aver bevuto anche solo una goccia di vino, birra o qualsialsi altra bevanda alcolica, e infine non supero quasi mai i limiti di velocità. Ma la parte che più mi ha fatto infuriare è quando hai detto che io sarei uno che userebbe violenza nei confronti delle autorità? Come cavolo ti permetti di dire cose del genere, di calunniare le persone, io ho il massimo rispetto per carabinieri, polizia ecc e li stimo per il lavoro che fanno. Non ti devi più permettere di dire cose di questa gravità alle persone.
Pagine