NEWS

Opel Adam, Karl e Cascada non avranno un’erede

10 ottobre 2018

La casa tedesca ha messo a punto un programma che prevede un notevole rinnovamento della sua gamma con 8 nuove proposte entro il 2020.

Opel Adam, Karl e Cascada non avranno un’erede

RIORGANIZZAZIONE E NOVITÀ - Dal momento dell’acquisizione da parte del gruppo PSA, la Opel è stata al centro di una profonda cura riorganizzazione mirante a sfruttare al massimo le sinergie possibili con il resto delle strutture del gruppo. Assieme a ciò è anche stato elaborato un piano produttivo per i prossimi due anni, con il quale PSA conta di rilanciare la casa tedesca. La sostanza del programma è costituita da otto novità che dovranno vedere la luce entro il 2020. 

AMMODERNAMENTI E ESORDI - Si tratterà di cinque modelli rinnovati e tre novità assolute. Queste ultime sono la nuova Opel Corsa, il nuovo van Vivaro e la seconda edizione della suv Mokka X a cui è affidato il compito di far crescere dal 25 al 40% la quota delle vendite di suv. Tra le Opel rinnovate ci sarà nuova gamma Combo, con nuove versioni e nuovi allestimenti. Sotto l’aspetto delle nuove soluzioni elettrificate, è previsto che entro il 2020 la Opel disponga in listino di quattro vetture 100% elettriche, tra cui la nuova Opel Corsa. Ci sarà poi la versione ibrida ricaricabile della Opel Grandland X, la cui produzione comincerà nell’estate del 2019. Per il 2024 è previsto che ogni modello della gamma avrà una versione elettrificata. 

ANCHE ADDII - Assieme all’indicazione di quelle che saranno le nuove Opel, la casa ha anche comunicato quali modelli sono destinati a uscire dal listino senza essere sostituiti. Si tratta delle Opel Adam (nella foto), Karl e Cascada che comunque continueranno a essere proposte sino alla fine del 2019. Per le novità è previsto l’impiego di piattaforme del gruppo PSA. Discorso analogo vale per i motori. In proposito, la Opel ha annunciato di essere completamente in grado di offrire al mercato una gamma di 127 proposte tutte già rispettose degli standard di emissioni previste dalle norme Euro 6d-TEMP che entreranno in vigore pienamente dal settembre 2019.

Aggiungi un commento
Ritratto di marcoveneto
10 ottobre 2018 - 16:59
Be Della Adam non si sentirà la mancanza, la Karl non ha mai sfondato, però immaginavo potesse esserci un erede su base 107 e c1.. La Cascada invece l ho vista 2 volte, non era malaccio, anche se ha il frontale della vecchia Astra. Ps il Vivaro su base Renault non ha tanti anni, credevo lo tenessero comunque in produzione un altro po'.
Ritratto di Claus90
10 ottobre 2018 - 16:59
Il futuro Opel sarà all'insegna dei furgoncini da come ho letto tra vivaro e combo ottime novità.
Ritratto di Fr4ncesco
10 ottobre 2018 - 17:48
3 flop, era inevitabile che venissero cancellati, nonostante siano prodotti validi e una segmento A per una casa generalista è d'obbligo. Mi dispiace per la Cascada una bella cabrio poco impegnativa, è rimasta l'ultima del suo genere.
Ritratto di grande_punto
10 ottobre 2018 - 18:05
3
Concordo pienamente
Ritratto di MAXTONE
10 ottobre 2018 - 19:27
Per una Cascada che va una MANTA 2020 che arriva.
Ritratto di 82BOB
10 ottobre 2018 - 19:47
Premetto che le linee Opel le ho sepre apprezzate. Dalle mie parti, soprattutto negli ultimi tempi, di Karl e Adam se ne sono viste diverse! La Adam la reputo mooolto più bella della 500, ma resta un'auto inutile come la 500... La Karl invece, grazie anche al nuovo allestimento rocks, faceva concorrenza alla Panda, e in quel segmento un'erede sarebbe stata d'obbligo! La Cascada paga la scomparsa del genere... un peccato!
Ritratto di FiestaLory
11 ottobre 2018 - 12:25
La Cascada è stata validissima, ma già al lancio si sapeva che se ne sarebbero viste raramente in giro. Le declinazioni coupe/cabrio delle "generaliste" seg. b/c/d sono in crisi (purtroppo) da più di un decennio: non hanno venduto nemmeno all'interno della piccola nicchia per cui erano previste. A farne le spese molti modelli validi, come la Laguna coupè ad esempio, o il taglio della bellissima Astra gtc. Inoltre si potrebbero aggiungere i modelli che non sono mai nati (es. Fulvia).
Ritratto di FiestaLory
11 ottobre 2018 - 12:30
La Adam è stata davvero ottima nel suo genere, ma ha pagato il non avere un marchio di tendenza o il non essere un modello evocativo e di moda (500); inoltre, pur essendo "barocca", non ha mai avuto una sua identità, apparendo sempre come la sintesi di ciò che andava in quel momento. Insomma, un flop. Peccato.
Ritratto di FiestaLory
11 ottobre 2018 - 12:32
Mi stupisce invece la Karl: l'inizio di un filone nel seg. A per un generalista è importante, strano cassarlo così.
Ritratto di morino
10 ottobre 2018 - 17:49
Non ne sentiremo certo la mancanza di quel terzetto… anzi
Pagine