NEWS

Opel Corsa: annunciati i motori

Pubblicato 26 giugno 2019

La gamma dei motori della Opel Corsa comprende il 3 cilindri a benzina 1.2, aspirato o turbo, con 75, 100 e 130 CV. Disponibile anche il diesel 1.5 con 100 CV.

Opel Corsa: annunciati i motori

DA FINE ANNO - Dopo l’elettrica Corsa-e, in consegna da inizio 2020, la casa tedesca annuncia le caratteristiche della Opel Corsa con i motori termici, ordinabile da luglio 2019 e in consegna da fine anno. La sesta generazione dell’utilitaria tedesca sarà disponibile con il 3 cilindri 1.2 a benzina in versione aspirata, con 75 CV, e turbo, con 100 o 130 CV (per questi ultimi la coppia è di 205 e 230 Nm), oltre al 4 cilindri 1.5 turbodiesel con 100 CV e 250 Nm. Il 1.2 da 130 CV è l’unico ad avere di serie il cambio automatico a 8 marce, optional per il 1.2 da 100 CV (di serie c’è il manuale a 6 rapporti), mentre l’Opel Corsa 1.2 75 CV ha solo il manuale a 5 marce. Tre gli allestimenti: Edition, Elegance (votato al comfort) e GS Line, che invece punta sulla sportività. 

PIÙ LEGGERA E VELOCE - Rivale di Ford Fiesta, Renault Clio e Volkswagen Polo, la nuova Opel Corsa è stata rinnovata profondamente fin dal pianale: è basata infatti sulla nuova piattaforma CMP, la stessa della Peugeot 208 (dal 2017 la Opel fa parte della PSA). Questa novità ha consentito ai progettisti di aumentare non solo la lunghezza della Opel Corsa, che passa da 402 a 406 cm, ma anche di abbassarla da 149 a 143 cm. La nuova ossatura ha permesso inoltre di ridurre il peso fino a 40 kg rispetto al vecchio modello, a vantaggio di consumi, piacere di guida e prestazioni, perché la Corsa è più veloce e scattante del vecchio modello: quella da 130 CV compre lo ‘0-100’ in 8,7 secondi e raggiunge i 208 km/h, mentre la vecchia Corsa da 150 CV aveva bisogno di 8,9 secondi per lo ‘0-100’ e si fermava a 207 km/h. La Corsa a benzina da 100 CV raggiunge i 190 km/h di velocità massima.

BAULE PIÙ GRANDE - La rinnovata carrozzeria si differenzia nettamente dalla precedente, perché l’edizione 2019 della Opel Corsa ha una mascherina sottile e allungata, un cofano meno arcuato e fiancate segnate da scalfitture nella parte bassa e alla base dei vetri laterali. Spiccano inoltre lo spesso montante posteriore del tetto ed i fanali orizzontali, oltre al lunotto più inclinato e raccolto. Il baule passa da 285 a 309 litri con il divano in posizione d’uso, un dato abbastanza buono per un’auto di questa categoria, che può contare inoltre sul sedile di guida abbassato di 2,8 cm rispetto alla Opel Corsa oggi in vendita. 

TECNOLOGIE DA “GRANDE” - All'interno della Opel Corsa spiccano il grande schermo a sfioramento del sistema multimediale, di 7,0" o 10", inserito al centro di una plancia dal motivo a onda. A richiesta i fari a matrice di led, composti da otto diodi luminosi che un software può spegnere singolarmente per creare un “cono d’ombra” attorno ai veicoli incrociati per la strada, in modo da ottenere la massima illuminazione senza abbagliare gli altri automobilisti. La nuova Corsa è dotata inoltre del sistema che riproduce i segnali stradali nel cruscotto, del regolatore di velocità adattivo e del monitoraggio dell’angolo cieco negli specchietti. 

Opel Corsa
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
83
67
32
17
15
VOTO MEDIO
3,9
3.86916
214


Aggiungi un commento
Ritratto di Probabilmente
26 giugno 2019 - 09:27
Si vedono i frutti della collaborazione con PSA. Il prodotto sembra molto più maturo! Comprerei questa piuttosto che la 208 proprio per la linea più "normale". Secondo me hanno fatto un'ottima mossa a differenziarle per farsi, nei limiti, meno concorrenza possibile.
Ritratto di marcoveneto
26 giugno 2019 - 09:30
Molto bella questa nuova corsa, penso ne venderanno un botto come le edizioni passate. Nella mia personale classifica sicuramente rientra nella top 3 delle segmento B. Speriamo le prossime opel traggano spunto dalla linea di questa corsa, per ammodernarsi (un esempio su tutte la opel Astra)
Ritratto di Gwent
27 giugno 2019 - 00:37
2
A me sinceramente da appassionato Opel di vecchia data non sembra molto riuscita, formalmente è corretta ma risulta davvero poco attraente e degli elementi del concept non c'è traccia: Si diceva che il Vizor sarebbe stato il leit motiv delle nuove Opel ed io gioivo perché si ispirava alla calandra delle Opel anni 70, in particolare quella della Manta A. Le ho dato 5 volanti per tutto. Tranne che per la linea. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di marcoveneto
27 giugno 2019 - 09:33
I passi in avanti rispetto ad Astra e Co ci sono però (secondo me) .. Almeno la linea è più personale.
Ritratto di remor
26 giugno 2019 - 09:49
Un plauso per l'intenzione di non scendere coi motori sotto i 75 cavalli. Penso invece, ma è solo una mia idea, che non troppo renderà l'idea di prevedere le ---tecnologie da grande----. Presumo che una volta che uno la vede allestita col multimediale di un certo livello e i led addirittura a matrice ecc. poi qualsiasi versione più basilare gli sembrerà poco attraente. Ma viceversa per avere quella coi led a matrice e lo schermo da 10" ecc. magari gli verrebbe un preventivo da 18-20 mila euro per il benza 100 cavalli. A quel punto facendo mente locale gli sovverrà che una decina d'anni prima a quella cifra s'era magari preso la Astra diesel 120 cavalli -sottolineando diesel perché in genere rispetto al benzina va già considerato uno scarto di 1500euro minimo nel prezzo-. Presumibilmente quindi si vedrà la stessa situazione della Fiesta che a fine produzione del precedente modello stravendette ma poi la nuova seppur, leggevamo qui stesso tra i commenti, ben scontata e ritenuta molto completa e valida nei vari reparti non ha fatto altrettanto grandi numeri, anzi. Non per niente la più venduta negli ultimi anni è la Clio che invece è molto più basilare come concetto, ed NB non parlo di più venduta in Italia dove ovviamente molti tirerebbero in ballo il fatto che stiamo con le classiche pezzealc e si vuole spendere il minimo possibile,ma di vendite in tutta Europa
Ritratto di remor
26 giugno 2019 - 10:05
Ovviamente tutto ciò in relazione al segmento B che è meta dei più parsimoniosi-razionali fra gli acquirenti di auto, non per niente poi per le case è il segmento meno remunerativo. Fra i vari suv, a partire dagli stessi B-Suv la mentalità del compratore è differente, e direi che addirittura rispetto alle utilitarie segmento B anche fra le stesse citycar segmento A è già più facile trovare qualcuno disposto a prendersi una Smart 2 posti pur poi dovendone in pratica sostenere le spese circa come un'auto 4-5 posti, o prendersi una Ignis che già di suo è molto completa ma di conseguenza costosa, per non dire poi la 500 che stravende da sempre
Ritratto di money82
26 giugno 2019 - 10:19
1
Credo solo un pazzo potrebbe spendere 18 mila euro per una opel segmento B...possono mettere i prezzi che vogliono, poi se le auto fanno la muffa in concessionaria non si lamentino.
Ritratto di Metalmachine
26 giugno 2019 - 12:49
1
Perché spendere 46000€ per una classe a 180 conviene di più ?
Ritratto di tramsi
26 giugno 2019 - 16:34
La Clio è decisamente più gradita della Fiesta, non ha nulla da invidiarle ed è anche tutta nuova, mentre l'attuale Fiesta è basata sulla precedente e ha uno stile a mio avviso meno gradevole.
Ritratto di remor
26 giugno 2019 - 17:21
La Clio intendevo quella in fase di pensionamento. La nuova fra adas, led e infotainment al passo si troverà nelle stesse condizioni della nuova Corsa in arrivo e della attuale Fiesta. Magari se non tali da farne nuove best seller ma comunque in molti si ---rifugeranno---- nelle varie utilitarie che a tali nuovi aspetti non hanno ancora aderito, come magari la Fabia o la Sandero. Il tutto nell'ottica del mio commento di partenza
Pagine