Peugeot 3008, sotto i ferri del chirurgo

26 agosto 2013

Tanti dettagli rinnovata sulla crossover compatta, con il comfort e la funzionalità come obiettivi.

Peugeot 3008, sotto i ferri del chirurgo
RESTYLING DISCRETO - Tra le novità Peugeot per il salone di Francoforte c’è anche la Peugeot 3008 rinnovata, con un lavoro di restyling discreto ma comunque tale da dare al modello una immagine più fresca. Al centro degli interventi soprattutto i gruppi ottici, sia anteriori che posteriori. Quelli anteriori uniscono materiali di tonalità differenti (una nera e l’altra cromata), creando un inedito effetto estetico, indipendentemente dalla sagomatura. In particolare i fari secondari, antinebbia, sono ispirati dalle ultime creazioni realizzate per le concept car della casa. E la tipologia dei fari varia a seconda del livello dell’allestimento. I cerchi offrono una gamma di disegni nuovi, nelle misure da 16, 17 e 18 pollici, a seconda delle versioni. 
 
NOVITÀ NEI DETTAGLI - Nell’abitacolo della rivista Peugeot 3008 fa bella mostra di se il supporto trasparente retrattile con il display nella linea dello sguardo del conducente verso la strada, in cui sono riportate le informazioni relative alla distanza dal veicolo che precede, al regolatore di velocità e al limitatore; ognuna in colore diverso. Da segnalare un nuovo materiale impiegato negli interni delle versioni Active: il Grikol, che ha la caratteristica di mutare da opaco a lucido a seconda dell’angolo con cui è colpito dalla luce. La versione ibrida Peugeot 3008 HYbrid4 prevede poi una serie di dettagli esclusivi, sia nei rivestimenti interni che nelle tinte della carrozzeria. 
 
 
NON SOLO PER GI OCCHI - Estetica a parte, la Peugeot 3008 offre una posizione di guida particolare, grazie al suo sterzo con piantone diviso in tre elemento, che consente una regolazione molto ampia. Per il passeggero anteriore, l’elemento caratterizzante sulla 3008 è invece probabilmente il poderoso maniglione che unisce la console centrale alla plancia. 
 
DISTANZA DI SICUREZZA SEMPRE - Ampio e articolato per i vari aspetti della guida è poi l’equipaggiamento di sistemi di assistenza per chi è al volante, sia in chiave di comfort che di sicurezza. C’è il citato Distance Alert, con il radar che monitora ciò che si trova davanti al veicolo, informando (sull’head-up display, che fuoriesce dalla plancia) non sui metri di distanza dagli altri veicoli, ma sui secondi che occorrono, alla velocità a cui si sta procedendo, per andare a urtare l’ostacolo. Molta attenzione è stata posta per le fasi di parcheggio. Il sistema di assistenza specifico della Peugeot 3008 rileva se lo spazio esistente è sufficiente e quindi durante la manovra fornisce una serie di informazioni sulla distanza dagli ostacoli, anche grazie a una telecamera posteriore. E una volta compiuta inserisce automaticamente il freno di stazionamento. 
 
 
LA CARTA IBRIDA - Assieme alle Peugeot 3008nelle versioni con motori convenzionali, la gamma del modello comprende la 3008 HYbrid4, ibrida che unisce il motore turbodiesel 2.0 HDi FAP da 163 CV con un’unità elettrica da 37 CV che agisce sulle ruote posteriori. In questo modo la tecnica ibrida fa diventare il veicolo anche 4x4.  La potenza complessiva è di 200 CV con coppia di 300 Nm sull’avantreno e 200 Nm sul retrotreno. Il consumo medio di omologazione è di 29,4 km/l con emissioni di CO2 pari a 88 g/km. Il sistema consente inoltre di scegliere tra quattro modalità di funzionamento: Auto, ZEV, 4x4 e Sport. Nel primo caso ci si affida interamente alla tecnologia, nel secondo caso ci si muove a trazione elettrica (quando la carica delle batterie si avvicina al livello in cui la marcia a zero emissioni non è possibile, interviene il motore diesel che muove il veicolo e ricarica le batterie). Con la marcia 4x4, alle basse velocità si può avere sino al 40% della coppia al retrotreno, garantendosi una motricità in grado di superare le situazioni più difficili. Infine nella modalità Sport il sistema sceglie i rapporti e i tempi di cambiata con una logica sportiva, per chi predilige la guida brillante e dinamica. 
 
OFFERTA DI 8 MOTORI - La gamma motori della nuova Peugeot 3008 comprende 4 motori a gasolio: 1.6 e-HDi FAP da 115 CV con cambio robotizzato; 1.6 HDi FAP da 115 CV con cambio manuale a 6 marce; 2.0 HDi FAP 150 CV cambio manuale a 6 marce; 2.0 HDi FAP 163 CV, cambio automatico a 6 marce. Ci sono poi 4 unità a benzina: 1.6 VTi 120 CV, cambio manuale a 5 marce; 1.6 THP 155 CV, cambio manuale a 6 marce; 1.6 THP 155 CV, cambio automatico a 6 marce; 1.6 THP 163 CV, cambio automatico a 6 marce. Chiude la gamma la versione ibrida 2.0 HDi FAP 163 CV e motore elettrico da 37 CV, cambio robotizzato.
 
 
PER PIÙ TRAZIONE - Infine, altra particolarità della Peugeot 3008 è il sistema Grip Control che migliora la motricità in base alle condizioni di aderenza. Il sistema agisce sulle ruote anteriori pur lasciando sempre al conducente il controllo del mezzo. In abbinamento al dispositivo la Peugeot 3008 è equipaggiata con pneumatici Michelin Latitude Tour HP Mud & Snow di dimensioni 215/60 R16 che contribuiscono a ottimizzare la marcia sui fondi difficili, anche senza disporre della trazione integrale.
Peugeot 3008
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
41
37
31
27
41
VOTO MEDIO
3,1
3.056495
177


Aggiungi un commento
Ritratto di Peppe
26 agosto 2013 - 16:35
Non male, anche la vecchia non mi è mai dispiaciuta, era più originale! A dire il vero pensavo che non avessero intenzione di fare un restyling, ma di proporre direttamente il nuovo modello basato sulla piattaforma delle nuove 308/C4 Picasso
Ritratto di Bounty Killer
26 agosto 2013 - 16:57
Questo moderato restyling della "crossover" francese migliora e rende più piacevole la vettura. Dalle foto, parrebbero ulteriormente curati in meglio pure gl'interni dell'auto, confermando il progresso qualitativo intrapreso negli ultimi anni dal Gruppo Peugeot/Citroen. OTTIMA e INDOVINATA, inoltre, la scelta di mantenere cruscotto strumenti e plancia comandi con l'impostazione "tradizionale" e NON con l'attuale, discutibile e poco pratica impostazione introdotta con i modelli 208, 2008 e 308. Per il resto, plaudo all'apprezzabile dote tecnica e meccanica della nuova 3008 che non difetta proprio di qualità e funzionalità.
Ritratto di MatteFonta92
26 agosto 2013 - 17:20
3
Nel complesso è una buona auto, anche se la linea massiccia e pesante non è il massimo a vedersi... molto più bella negli interni.
Ritratto di juvefc87
26 agosto 2013 - 17:30
belli i fari anteriori! nonc apisco xkè tutte hanno striscie continue di led e la nuova 308 ancora a diodi singoli!
Ritratto di Boost
26 agosto 2013 - 17:39
A parte l'estetica, se in Peugeot la smettessero di riempire le auto di led, cromature e giochini tecnologici (vedi display trasparente e altre cavolate di tessuti per interni) e si concentrassero più sulla "tecnica" pura, magari riuscirebbero a vendere qualche auto anche a chi ne capisce. Un'altra auto che si aggiunge alla lunga schiera delle auto con "tanta apparenza" e "poca sostanza" (vedi Renault Scenic X-Mod).
Ritratto di audi94
27 agosto 2013 - 12:09
1
Anche io ho sempre pensato che l'head up display fosse una inutile soluzione di apparenza, invece, da quando in famiglia è stata acquistata una Peugeot 3008 1.6 HDi FAP Allure, mi sono dovuto ricredere! Non essendo mia, non ho avuto il piacere di guidarla molte volte, ma nelle rare volte in cui mi è stato concesso usarla ho constatato l'utilissima soluzione del display trasparente che sbuca da sopra il cruscotto. Grazie a questo aggeggino è facile tener sotto controllo le indicazioni più importanti (come ad esempio la velocità) senza dover togliere lo sguardo dalla strada! Inoltre, grazie al radar, si ha un aiuto in più per mantenere le distanze di sicurezza. Per il resto non posso dire altro che è un'ottima auto, 5 stelle nel comfort senza disdegnare, quando serve, spunti sportivi!
Ritratto di leone 78
26 agosto 2013 - 18:11
un auto comoda e molto confortevole la proverò. Del modello "vecchio" sono soddisfatto
Ritratto di cris25
26 agosto 2013 - 19:14
1
il frontale dell'attuale non mi è mai andato giù, secondo me è fin troppo originale e mal si adatta al resto della vettura. Con questo lieve restyling adesso la 3008 è più accattivante e moderna... cmq interni impeccabili, nulla da dire!
Ritratto di ZIZI
26 agosto 2013 - 20:09
cesso fuori !!! Mentre per gli interni i cugini francesi stanno alla pari rispetto ai nostri designer, per quanto riguarda certi modelli, pare di guidare auto da cartone animato ( che già dopo 6 mesi girando la testa e vedendo una Skoda, ti vien di cambiarla al volo !!! ). Questa ne è l'esempio lampante ....
Ritratto di michelefontanive
26 agosto 2013 - 21:01
Bellina ..... Meglio di prima .....
Pagine